Skip to main content

Nvidia RTX 3080 Ti, con questo nuovo connettore dovreste cambiare mezzo PC

Photo of PSU
(Image credit: Shutterstock)

Nuove indiscrezioni suggeriscono che Nvidia RTX 3080 Ti e altre schede grafiche della serie Ampere potrebbero richiedere un nuovo connettore PCIe a 12 pin per fornire la potenza necessaria, e se fosse vero, ciò potrebbe rivelarsi molto frustrante per diversi utenti.

Mentre le attuali schede grafiche Nvidia di norma utilizzano connettori d'alimentazione a otto pin (PSU) per funzionare, una nuova illustrazione tecnica suggerisce che Nvidia stia progettando di utilizzare un nuovo connettore di alimentazione PCIe a 12 pin, delle misure di circa 19 x 14 x 8,35 mm.

L'idea è che questo nuovo connettore singolo dovrebbe essere in grado di fornire fino a 648 W, il che sarebbe sufficiente anche per le schede grafiche che richiedono più energia. Si tratta di una notizia positiva visto che, secondo le ultime indiscrezioni, le schede Ampere potrebbero richiedere ben 350 W per funzionare.

Per raggiungere questi wattaggi utilizzando connettori di alimentazione PCIe standard a otto pin sarebbe necessario collegare due (o più) connettori da sei o otto pin. Utilizzare invece un singolo connettore PCIe a 12 pin renderebbe molto più semplice la gestione dei cavi nelle build dei PC, evitando che ne passino diversi per raggiungere una sola GPU.

Ma se le nuove GPU di Nvidia richiederanno l’utilizzo di un nuovo connettore, potrebbero esserci delle conseguenze negative anche per gli altri upgrade.

(Image credit: Tom's Hardware)

Smontare tutto

Secondo le illustrazioni, il connettore di alimentazione PCIe a 12 pin non sarà solo una combinazione di due connettori di alimentazione PCIe a sei pin, ma avrà anche una diversa disposizione degli stessi.

Ciò potrebbe significare che se vorrete effettuare l'upgrade alle nuove GPU, non basterà semplicemente inserire la nuova GPU nel PCIe della vostra scheda madre, ma dovrete utilizzare anche un nuovo PSU con gli appositi cavi per il connettore.

Quest’ultimo particolare potrebbe rivelarsi decisamente scomodo. Non solo dovrete acquistare un nuovo alimentatore, aumentando le spese di un aggiornamento già costoso, ma dovrete anche rimuovere il vostro attuale alimentatore, giò utilizzato dalla scheda madre e dalle altre componenti del PC. Rimuoverlo e sostituirlo con uno nuovo potrebbe rivelarsi una procedura estremamente complicata e fastidiosa.

Prima di iniziare a pianificare come rimuovere il vostro attuale alimentatore, ricordate che per il momento si tratta di semplici voci di corridoio, anche se l’insider in contatto con il team di Tom’s Hardware ha confermato che il connettore è reale ed è stato presentato come standard PCI-SIG.

Se il nuovo connettore dovesse diventare standard, non sappiamo quali altre GPU potrebbero scegliere di utilizzarlo (ad esempio GPU di terze parti del calibro di MSI e Asus potrebbero non averne bisogno), ma speriamo sinceramente che come alternativa alla sostituzione dell’alimentatore venga proposto l’utilizzo di un adattatore.

Tuttavia, se sarà davvero necessario sostituire l'intero blocco d’alimentazione, è probabile che qualche utente intenzionato ad acquistare una GPU Nvidia Ampere potrebbe realmente ripensarci.