Skip to main content

iPhone SE vs iPhone 8: qual è il migliore smartphone Apple economico?

iPhone SE vs iPhone 8
(Image credit: Apple)

L’ultima versione di iPhone SE e iPhone 8 sembrano due telefoni molto simili, addirittura identici se ci atteniamo alle specifiche tecniche. Sarà meglio risparmiare e acquistare il modello vecchio, oppure è preferibile alzare leggermente il budget a disposizione e orientarsi verso il modello più recente? Pensiamo che iPhone SE sia la scelta migliore per la maggior parte degli utenti Apple alla ricerca di un telefono economico. 

Questo smartphone ha lo stesso processore A13 Bionic presente in iPhone 11 e gran parte dell'hardware è il medesimo e ciò significa che rimarrà attuale per molto tempo ancora. Rispetto ai modelli precedenti sono stati fatti notevoli miglioramenti alla fotocamera, e la potenza extra permette di giocare a titoli impegnativi come Fornite a frame rate più alti e in maniera più fluida. Di seguito troverete la nostra analisi, dove metteremo in luce le differenze tra iPhone SE e iPhone 8, nel tentativo di aiutarvi ad effettuare la scelta migliore tra due telefoni che sulla carta risultano essere fin troppo simili.

Prezzi a confronto

iPhone 8 è stato il più piccolo iPhone top di gamma tra il 2017 e il 2018, essendo stato presentato nel settembre del 2017 ed è, ad oggi, uno dei telefoni Apple più venduti di sempre. Tuttavia, nell’aprile di quest’anno la sua produzione è stata sospesa dopo l’introduzione sul mercato di iPhone SE. Non parliamo del vecchio SE del 2016, ma la nuova versione SE del 2020 è in pratica un iPhone 8 ottimizzato, che è stato ideato per riuscire ad attirare una clientela completamente nuova che non poteva permettersi i modelli di iPhone più costosi.

iPhone SE costa € 499 nella versione da 64 GB, €549 in quella da 128 GB e € 669 in quella da 256 GB. L’iPhone SE è lo smartphone più potente per il prezzo al momento della stesura di questo articolo, modelli Android inclusi. L'iPhone 8 da 64GB è stato messo in vendita al momento del lancio, avvenuto nel 2017, a €839.

Al momento è fuori produzione, ma si possono trovare ancora degli esemplari nuovi in diversi shop sulla rete. Il modello da 64GB costa circa € 400, meno della metà del prezzo originale. Tuttavia è possibile trovarne di ricondizionati per cifre intorno a € 300 o meno, in base alle condizioni di vendita. Riuscire a risparmiare molto su un iPhone 8 in condizioni “come nuovo” potrebbe non essere un cattivo acquisto, ma se la differenza di costo si riduce a poche decine di Euro è certamente consigliabile puntare sulla versione SE, come vedremo in seguito.

Design a confronto

Esteticamente, il colore della scocca è in pratica l'unica differenza evidente tra iPhone 8 e iPhone SE. Entrambi hanno le stesse dimensioni, 138,4 x 67,3 x 7,3 mm e sono piacevolmente leggeri, con un peso di soli 148 grammi. iPhone SE è disponibile nei colori bianco, nero e rosso, mentre iPhone 8 è stato realizzato nei colori grigio, argento e oro. Entrambi hanno i lati in alluminio e pannelli di vetro sulla parte anteriore e posteriore, anche se la prima cosa che abbiamo notato durante la recensione di iPhone SE è stato il modo in cui il design è invecchiato.

Gli schermi degli iPhone hanno una proporzione di 16:9, mentre gli Android attualmente si attestano su una da 18:9 o maggiore. Questo lascia molto spazio vuoto sopra e sotto lo schermo, simile al design che si trovava sui modelli Android di 5 anni fa. Il lato positivo è che lo spazio disponibile è stato utilizzato da Apple per inserire lo scanner di impronte digitali Touch ID. Si tratta di un valido componente hardware che Apple non utilizza nei suoi telefoni di fascia alta. È sufficiente poggiare il pollice su di esso e il telefono si sblocca quasi istantaneamente, con un piacevole "clic" tattile.

Immagine 1 di 2

iPhone SE

The iPhone SE (Image credit: Apple)
Immagine 2 di 2

The iPhone 8

The iPhone 8 (Image credit: Future)

Un’altra differenza hardware tra i due modelli riguarda lo schermo “3D Touch”, presente su iPhone 8 e non su SE. Questa caratteristica consente di distinguere tra una pressione forte e una leggera sul display. Avrebbe potuto diventare una parte fondamentale dell’esperienza con l’interfaccia del sistema operativo iOS, ma al contrario, ciò non è mai accaduto. Il supporto del 3D Touch verrà interrotto con iOS 14, quindi la sua presenza non è fondamentale e a malapena viene ancora supportata, pertanto ai fini del nostro confronto questa caratteristica risulta irrilevante. Entrambi i telefoni sono inoltre certificati IP67, ossia sono dotati di una intrinseca capacità di resistere alla polvere e addirittura all'immersione accidentale in acqua.

Se si pensa ai modelli più costosi che non sono certificati, trovare questa caratteristica nell’SE da €499 è cosa molto gradita. Entrambi i modelli hanno poi un certo fascino da "telefono piccolo" mancante negli smartphone Android di fascia media, che crescono di qualche millimetro ad ogni generazione a fronte di una diminuzione delle cornici, per un effetto “tutto schermo”. iPhone 8 ed SE sono perfetti per coloro che non necessitano di guardare film e giochi ma vogliono garantirsi la funzionalità di iOS e l’affidabilità di iPhone.

Display a confronto

Le specifiche di iPhone SE e iPhone 8 sono le stesse per quanto riguarda i display presenti su entrambi i modelli. Gli schermi montano pannelli LCD con un rapporto di 16:9, diagonale da 4,7 pollici, ottimizzazione del colore True Tone e 1334 x 750 pixel. Tale risoluzione è piuttosto bassa nel 2020, ma fornisce comunque la densità di pixel necessari per essere considerati Retina. L’aspetto degli schermi è piuttosto buono, poiché entrambi hanno una luminosità dichiarata di 625 nits, abbastanza per essere usati in pieno giorno senza problemi. I test svolti ci hanno però rivelato che lo schermo di iPhone SE è alla fine dei conti, leggermente più luminoso.

Ciò non è una sorpresa per un prodotto Apple, i pannelli sono praticamente identici, ma all’atto pratico iPhone 8 è in vendita da anni e nel frattempo potrebbero essere cambiati i fornitori, con leggere differenze anche tra un esemplare e l’altro dello stesso modello. Entrambi gli schermi supportano anche i video HDR. Tuttavia, per via dei limiti di colori e contrasto del pannello LCD, il risultato non è così impressionante come quello ottenibile, ad esempio, su iPhone 11 Pro.

In ogni caso, è davvero così importante la qualità dei video HDR su uno schermo da 4,7 pollici per voi?

Batteria e fotocamera a confronto

The iPhone SE

The iPhone SE (Image credit: Future)

La fotocamera è una delle componenti che mostra le maggiori differenze tra i due modelli da noi presi in considerazione. I due telefoni hanno lo stesso sensore, un chip Sony da 12 megapixel con fotositi da 1,22 micron. L’obiettivo ha in entrambi i casi una apertura di f/1,8 e la stabilizzazione ottica dell'immagine. Entrambe le fotocamere possono girare video con risoluzione fino a 4k a 60 fotogrammi al secondo. Tuttavia, basta fare qualche scatto di prova e le differenze diventano subito evidenti. iPhone SE ha una gestione della gamma dinamica molto migliore, che permette di raccogliere molti più dettagli nelle zone scure e chiare. Questo farà una grande differenza quando si va a scattare direttamente verso il sole per catturare, ad esempio, una foto con delle nuvole drammatiche.

Questo vantaggio ovviamente influisce anche la qualità della registrazione video 4K e sulle riprese in condizioni di scarsa illuminazione. Laddove le luci della strada di notte potrebbero apparire come sfere luminose su iPhone 8, iPhone SE riesce a mostrarle con maggiore precisione, grazie ad una gamma dinamica più elevata. iPhone SE non ha la modalità di ripresa notturna completa di iPhone 11 Pro, cosa che abbiamo trovato spiacevole. Ma la capacità di estrarre un maggiore numero di dettagli dallo stesso hardware rimane certamente un notevole passo in avanti.

iPhone SE ha anche una migliore stabilizzazione video. rispetto a quella di iPhone 8. Basta guardare i risultati delle riprese video a 4K / 30fps o inferiori per rendersi conto di come i video risultino nettamente più fluidi. Miglioramenti della qualità delle immagini RAW dovrebbero convincere i fanatici della fotografia, ma c'è un cambiamento della fotocamera che tutti potrebbero apprezzare: iPhone SE permette di realizzare ritratti, mentre iPhone 8 no. Il telefono identifica il soggetto dello scatto, e sfoca lo sfondo per simulare un'immagine scattata con un obiettivo ad ampia apertura, come quello di una reflex. Tuttavia, poiché iPhone SE non ha una seconda fotocamera posteriore da utilizzare come ausilio per calcolare la profondità, la funzionalità Portrait è utilizzabile per realizzare foto di persone, ma non quelle di oggetti. In ogni caso, iPhone 8 non supporta nessuna modalità e quindi è un'altra vittoria importante per iPhone SE.

The iPhone 8

The iPhone 8 (Image credit: Future)

In aggiunta, anche la qualità dei microfoni è migliorata, donando maggiore chiarezza audio quando si effettuano registrazioni video, e non solo. In ogni caso, iPhone SE non ha a sua disposizione le fotocamere aggiornate degli iPhone più costosi di Apple. Il sensore frontale è da 7 MP e non è niente di speciale. I due telefoni hanno anche la medesima capacità della batteria, 1821 mAh. In alcuni test di autonomia, come nella riproduzione video, iPhone SE sembra riuscire a durare più a lungo e ciò è dovuto ad una maggiore ottimizzazione.

Tuttavia, all'atto pratico non esiste una grande differenza di utilizzo, in termini di longevità. iPhone 8 e iPhone SE tendono a durare un giorno di carica e non di più, e difficilmente si riuscirà a superare la mezzanotte. Non è un brutto risultato, considerata la dimensione modesta della batteria. Potreste quindi voler acquistare una batteria esterna da conservare nella borsa o zaino. Coloro che sono interessati ad un utilizzo basilare di questi telefoni, si troveranno bene. Ma se vi interessano film e videogiochi, come anche i social media, è potreste trovare limiti in entrambi i modelli, in tal caso varrebbe la pena considerare modelli come iPhone 11 o iPhone XR, capaci di durare significativamente più a lungo.

Specifiche e caratteristiche a confronto

Le capacità della fotocamera di iPhone SE sono rese possibili dal processore Apple A13 Bionic, lo stesso chipset utilizzato in 'iPhone 11 Pro Max.

A titolo di paragone, iPhone SE non è solo molto più economico, ma ha anche uno schermo più piccolo con risoluzione inferiore, quindi probabilmente non necessita nemmeno di tale dose potenza. iPhone 8 monta invece il chip Apple A11 Bionic, fantastico nel 2017 ma oggi è un onesto chip di fascia media, con la quale è ancora possibile giocare a Fornite, Call of Duty: Mobile e PUBG senza problemi. 

iOS gira comunque piuttosto bene su iPhone 8. Tuttavia, iPhone SE permette di giocare con Fornite a 60 fps anziché a 30, una differenza piuttosto grande in termini di prestazioni pure. La presenza del chip A13 Bionic è un ottima scelta se desiderate tenere il vostro iPhone per alcuni anni, poiché Apple tende a eliminare il supporto degli aggiornamenti iOS per gli smartphone che hanno problemi a gestire la successiva generazione di software. 

iPhone SE ha un margine molto maggiore in quest'area. Il processore non solo è più potente, ma ha anche più RAM a disposizione, ben 3 GB contro i 2 GB di iPhone 8.

Ad ogni modo, iPhone SE rimane ancora orfano di due importanti funzionalità: non supporta le Animoji e lo sblocco del viso, perchè non ha l'hardware della fotocamera necessario per il rilevamento del volto. In realtà ci mancano maggiormente gli animoji, poichè dello sblocco facciale è possibile fare assolutamente a meno, in quanto il Touch ID è fantastico.

Cosa scegliere, alla fine dei conti?

Immagine 1 di 2

iPhone SE 2020

The iPhone SE (Image credit: Future)
Immagine 2 di 2

The iPhone 8

The iPhone 8 (Image credit: Future)

Come abbiamo visto, iPhone SE è in pratica un iPhone 8 migliorato sotto diversi e significativi frangenti. Il processore più veloce e soprattutto più recente, è in grado di garantire maggiori prestazioni e un supporto più longevo. Anche il rapporto qualità prezzo è decisamente migliore. Il chip Apple A13 Bionic consente significativi miglioramenti delle prestazioni della fotocamera, anche se l'hardware è praticamente lo stesso, o perlomeno molto simile.

Le immagini hanno una gamma dinamica maggiore, le foto notturne sembrano migliori ed è disponibile la modalità Ritratto per realizzare foto con sfuocato sullo sfondo. iPhone 8 merita la vostra attenzione solo se il prezzo d’acquisto rispetto ad iPhone SE è davvero più conveniente, in caso contrario non ci sono motivi per consigliarlo.