Skip to main content

iPhone 12 non ha il caricatore? Qualcuno non ci sta e minaccia multe

iPhone 12
(Image credit: DenPhotos/Shutterstock)

Come tutti sappiamo, Apple ha deciso di rimuovere cuffiette e adattatore per la ricarica dalla confezione d'acquisto della nuova serie iPhone 12. L'azienda si è giustificata dando per scontato che la maggior parte degli utenti avrebbero già molti adattatori in casa, e sostenendo che questa decisione aiuterà a ridurre le emissioni di CO2.

L'ente di protezione dei consumatori di San Paolo (Brasile) ha chiesto spiegazioni ad Apple, pretendendo che l'azienda iniziasse a fornire in dotazione con iPhone 12 anche il caricatore per evitare di essere multata.

Apple ha replicato sostenendo le stesse motivazioni esposte durante l'evento di presentazione di iPhone 12. Nonostante la supposizione di Apple riguardo i caricatori possa essere parzialmente fondata, bisogna ricordare che gli iPhone 12 vengono venduti insieme a un cavo USB-C, e la maggior parte degli utenti iPhone non possiede adattatori USB-C. I vecchi iPhone infatti venivano venduti con un caricatore USB-A da 5W.

Le spiegazioni fornite da Apple non hanno convinto l'ente di protezione dei consumatori: il direttore generale Fernando Capez ha affermato che "è incoerente vendere il dispositivo privo di adattatore senza rivederne il prezzo e parlare di salvaguardia ambientale senza presentare un piano per la raccolta e il recupero dei vecchi dispositivi". 

Inoltre, Apple non copre i danni che potrebbe eventualmente causare l'utilizzo di un vecchio adattatore o di un adattatore di terze parti, negando la sostituzione o riparazione gratuita del dispositivo danneggiato.

In conclusione, Apple è stata invitata a rivedere le sue decisioni per evitare di incappare in ingenti multe, e resta da vedere come il colosso di Cupertino deciderà di agire.

Giulia Di Venere

Senior Content Editor and Copywriter adept in managing content creation and publication at TechRadar Italia.