Skip to main content

Recensione Apple Watch SE

Il miglior Apple Watch del 2020

Apple Watch SE review
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Se volete un Apple Watch, vi consigliamo Watch SE: ha tutte le funzioni utili di Watch 6, ma costa molto meno, e nel complesso, è uno dei migliori smartwatch sul mercato. Il dispositivo non supporta l’always-on-display, ma il monitoraggio della forma fisica (inclusi i promemoria per una vita attiva) è eccellente e presto sarà disponibile anche il servizio Fitness Plus. Detto ciò, Watch SE presenta gli stessi problemi della linea Apple Watch: alcune funzionalità e app vanno ottimizzate e la durata della batteria non è all’altezza di quella della concorrenza.

Pro

  • Design premium
  • Eccellente compagno di allenamento
  • Ampia gamma di funzioni

Contro

  • Manca l’always-on-display
  • Autonomia inferiore a quella della concorrenza

Prima di leggere questa recensione, rispondete a questa domanda: cosa desidero da uno smartwatch? Se la risposta è un prodotto economico, ma funzionale, Watch SE è il modello che fa per voi, tuttavia non risolve i noti difetti dei predecessori; se non altro, ha un prezzo invitante (circa 300 euro). 

SE sfoggia il classico design degli Apple Watch: bordi curvi, chassis in alluminio e la corona digitale laterale. Non c’è nulla di nuovo, il che non è necessariamente un male, anzi.

Come Apple Watch 6, SE è configurabile con una cassa da 40 mm o 44 mm, nonché un display leggermente più ampio a quello dei Watch 5.

Lo smartwatch offre la stessa nitidezza e risoluzione del top di gamma; è dotato di un pannello OLED di facile lettura anche sotto la luce diretta del sole.

Purtroppo, il dispositivo non supporta l’always-on-display: Apple lo ha rimosso per mantenere basso il prezzo, quindi occorre ruotare il polso per vedere l'ora, l’andamento dell’allenamento, le notifiche e così via. 

Apple Watch è probabilmente il miglior smartwatch sul mercato da usare con l’iPhone: le notifiche si sincronizzano perfettamente, i dati vengono condivisi all'istante e l'integrazione nell'ecosistema Apple è immensa.

Molte delle funzionalità di Watch SE sono versioni lite di quelle su iPhone, ma quando si tratta di fitness, Watch SE fa la voce grossa. L'elenco degli esercizi tracciabili nell'app di allenamento predefinita è in continua crescita e app di terze parti come Strava funzionano bene, nei limiti del dispositivo.

Con un abbonamento a Apple Music e un paio di AirPods, si può uscire di casa senza l’iPhone e ascoltare ugualmente la musica: qualsiasi modello della gamma Apple Watch consente ciò, ma lo schermo più grande del SE e il prezzo contenuto lo rendono un compagno di fitness vincente.

Apple Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Purtroppo, l’autonomia rimane una nota dolente: indossare uno smartwatch che dura circa un giorno e mezzo è davvero frustrante nel 2020, soprattutto ora che Apple ha implementato il monitoraggio del sonno.

Quando conviene ricaricare il dispositivo? Se usate il monitoraggio del sonno, finirete per fare piccole ricariche qua e là, o semplicemente dimenticherete di farlo; in caso contrario, conviene metterlo a ricaricare prima di andare a dormire.

L’autonomia non è male per uno smartwatch Apple (grazie alla mancanza dell’always-on-display e a un chip più efficiente), ma è nettamente inferiore a quanto offerto dalla concorrenza.

Se la funzione di monitoraggio del sonno non fosse così “lite”, dovreste decidere con largo anticipo quando effettuare la ricarica. La funzione si limita a verificare le ore di sonno effettuate; il problema è che smartwatch con una maggiore autonomia e più economici registrano molti più dati.

Se cercate un Apple Watch all'avanguardia, ma non volete spendere molti soldi, Watch SE è il prodotto che fa per voi; è una versione a metà strada tra Apple Watch 4 e Apple Watch 5 in termini di potenza e funzionalità; detto ciò, se doveste trovare qualche offerta su quest’ultimo, varrebbe la pena valutarne l’acquisto. 

Disponibilità e prezzo

Il prezzo dell'Apple Watch SE varia a seconda della configurazione scelta: potete optare per la versione con GPS o per quella con GPS e connessione dati (LTE), per la versione con cassa da 40 o 44 mm, e potete anche scegliere tra i cinturini Solo Loop/Sport o il più elegante Braided Solo Loop.

Abbiamo ricevuto campioni del cinturino Solo Loop (standard in silicone), ma sfortunatamente erano un po' troppo grandi per i nostri polsi; sono cinturini chiusi, privi di fibbia. Apple Watch SE è già disponibile sull’Apple Store e e-store di terze parti.

ModelloCassa da 40 mm + GPSCassa da 40 mm + GPS e LTECassa da 44 mm + GPSCassa da 44 mm + GPS e LTE
Watch SE - cinturino base309 euro359 euro339 euro389 euro
Watch SE - cinturino intrecciato339 euro389 euro389 euro439 euro

Il nuovo modello

La prima domanda che potresti porvi è: cosa rende unico Apple Watch SE? Non ha l’always-on-display di Watch 5, ma è più performante di Watch 4, quindi potremmo definirlo un Apple Watch 4.5.

Con questo in mente, quali aggiornamenti vanta Watch SE rispetto a Watch 4?

Il cambiamento principale riguarda il processore: il chip (S5, quello di Watch 5) è più performante ed efficiente e ciò si riflette in una maggiore autonomia.

Watch SE supporta molte più funzionalità rispetto a Watch 3, e molte di esse sono ottime anche per il monitoraggio della salute, che sta rapidamente diventando la ragione principale per acquistare tali dispositivi.

Apple Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Watch SE è dotato di un fonometro che avvisa quando il suono intorno all’utente è troppo alto. Il monitoraggio del sonno, disponibile su qualsiasi Watch in grado di eseguire WatchOS 7, è utile, ma non è completo: non registra la quantità di tempo trascorsa in sonno profondo e leggero.

Lo smartwatch presenta anche un altimetro, tuttavia, nei test, il valore visualizzato variava di 10 - 15 metri (durante una corsa di circa 3 km) rispetto a quello calcolato su Watch 6; la differenza non è enorme, ma non è utile per avere dati precisi sull’allenamento.

Apple Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Apple Watch SE sembra un'ottima opzione per un familiare anziano di cui potreste voler tenere d'occhio la salute: poter ricevere avvisi sul rilevamento delle cadute o sulla frequenza cardiaca, il che è davvero utile.

Se a ciò aggiungiamo un display relativamente ampio (grazie a una cornice più sottile), il dispositivo si rivela davvero utile per gli anziani.

Con la nuova funzione Family Setup, è possibile configurare il dispositivo dal vostro iPhone, il che lo rende una proposta ancora più allettante. 

Design

Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Il design dell'Apple Watch SE non sorprende: è pressoché identico a quello di Apple Watch 4, commercializzato nel 2018.

I due presentano gli stessi bordi curvi che continuano nel display OLED, mentre la corona digitale scorre piacevolmente sotto il dito. Watch SE è un modello economico, eppure la qualità costruttiva è pari a quella del top di gamma.

Sullo stesso bordo, c’è anche il pulsante di accensione/multitasking, che potete usare per sfogliare le app aperte di recente o tornare a quella che stavate usando.

Sul lato inferiore, è posizionato il cardiofrequenzimetro che tramite LED verdi prende il “polso” all’utente; i LED protendono verso l'esterno, ma non danno fastidio.

Quest’anno Apple ha introdotto due tipi di cinturini: il Solo Loop, un anello in silicone (o silicone intrecciato) chiuso e il cinturino Sport con la classica fibbia.

Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Verificate attentamente la taglia giusta per il vostro polso: Apple ci ha inviato quella più grande e la terza più grande disponibili, il che ha trasformato il nostro Apple Watch SE in un “braccialetto”.

Di solito, è sufficiente entrare in un Apple Store e provarne uno, ma nel mondo Covid di oggi è probabile che le persone non vogliano o non possano farlo; l'alternativa è stampare una guida al dimensionamento in carta, una piccola seccatura.

Potete anche optare per cinturini di terze parti o “riciclare” quelli che già avete.

Purtroppo, non sono disponibili cinturini ufficiali con le nuove colorazioni per Apple Watch SE. Sembra che l’azienda stia cercando di invogliare gli utenti ad acquistare Watch 6, riservando i cinturini più interessanti per il top di gamma.

Display

Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Apple Watch SE è dotato di un pannello OLED leggermente più ampio di quello dell'Apple Watch 3; inoltre, è possibile optare tra una cassa da 40 mm o 44 mm rispetto ai 38 - 42 mm del predecessore. Sembra banale, ma nell’uso quotidiano fa la differenza.

Purtroppo, rispetto a Watch 5 e Watch 6, Watch SE non supporta l’always-on-display, sebbene il display sia basato sulla stessa tecnologia a ossido policristallino a bassa temperatura (LTPO); inoltre, sembra che Apple non implementerà questa funzione in futuro.

Detto ciò, siamo dell'idea che non ha senso attivare tale funzione su dispositivi dall’autonomia così limitata; dopotutto, è sufficiente ruotare il polso per vedere l'ora e controllare le notifiche. Va anche detto che, gli sviluppatori devono ancora implementare l’always-on-display sulle loro app, poiché in questo momento lo smartwatch visualizza solo l’ora e le notifiche.

In breve, riteniamo più vantaggioso uno smartwatch con una maggiore autonomia e un prezzo inferiore. La luminosità massima è paragonabile a quella di Watch 6: è facilmente visibile sotto la luce diretta del sole e non è eccessiva al buio.

Fitness

Apple Watch SE dà il meglio di sé come supporto all’allenamento. Apple lavora duramente per produrre i migliori wearable per il fitness e il benessere sin dal primo Watch, commercializzato nel 2015.

Watch SE offre pressoché le stesse funzionalità di Watch 5 (always-on-display a parte), ma costa meno.

Lo smartwatch è dotato di GPS e Glonass (un altro satellite usato per migliorare il rilevamento della posizione), è impermeabile all’acqua fino a 50 metri di profondità e supporta il monitoraggio del sonno.

WatchOS 7 consente di monitorare la forma fisica nell'app Allenamento, che ora supporta anche le attività danza e defaticamento, oltre a corsa, camminata, ciclismo, yoga e molto altro. Queste consentono di calcolare con maggior precisione il vostro consumo calorico e completare gli “anelli di attività”. Questi ultimi sono gli obiettivi da completare per vivere una vita più sana: si riempiono a seconda dell’attività svolta e della durata dell’esercizio, sono una specie di promemoria per gli esercizi giornalieri che dovremmo effettuare.

Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Il dispositivo registra le nostre attività quotidiane e a fine giornata invia una notifica con suggerimenti per aiutarci a vivere una vita più attiva. Questi suggerimenti non sono sempre perfetti, una volta ci è stato consigliato di svolgere una passeggiata alle 23:00 di notte, e mentre scrivevamo questa recensione, ci è stato comunicato che avremmo raggiunto il nostro obiettivo di "stare in piedi"... da seduti; sì, non sono perfetti, ma incoraggiano a una vita più attiva.

Va sottolineato che, Apple Watch SE non è progettato per i professionisti. L’attività corsa non attiva automaticamente il GPS, il che può portare a rilevazioni errate. Abbiamo confrontato Watch SE con un Garmin Forerunner 945 (smartwatch di fascia alta) e abbiamo constatato che i risultati erano più o meno gli stessi (lo scarto ammonta a qualche decina di metri); inoltre, a volte, Watch SE è stato in grado di rilevare che avevamo iniziato a correre e ci ha chiesto se volevamo registrare l’attività.

Purtroppo, il segnale è irregolare in alcune aree, quindi se volete delle misurazioni precise, dovreste optare per un dispositivo professionale.

Al contrario, se volete uno smartwatch con cui provare nuove attività, monitorare le calorie bruciate o che vi incoraggi a una vita più attiva, Watch SE è un'opzione fantastica.

Apple avvierà il servizio Fitness Plus cui potrete iscrivervi per accedere a dozzine di video che vi aiuteranno a raggiungere i vostri obiettivi di fitness.

Durante l’allenamento (con il suddetto servizio), la frequenza cardiaca e altri dati raccolti dal dispositivo verranno visualizzati in tempo reale sullo schermo dell’iPhone, iPad o Apple TV. Fitness Plus dovrebbe costare 10 euro al mese o 100 euro all’anno; gli utenti che acquisteranno un Watch riceveranno un abbonamento gratuito di tre mesi, mentre coloro che ne hanno già uno potranno provare il servizio per un mese senza costi.

Autonomia

L’autonomia di Watch SE è superiore a quanto dichiarato da Apple: l’azienda sostiene che la batteria duri circa 18 ore, ma in realtà, vi accompagnerà molto di più.

Durante i nostri test, abbiamo constatato che l’autonomia ammonta a circa 24-36 ore con una carica completa; tali risultati sono stati ottenuti con il GPS attivo per circa due ore al dì.

Watch SE è dotato del vecchio processore S5, ma offre un’autonomia superiore a quella di Watch 5 per via del mancato supporto all’always-on-display e della maggiore efficienza del sistema operativo.

Lo smartwatch non supporta alcune funzioni avanzate come il monitoraggio dell'ossigeno nel sangue di Watch 6, ma ciò, ancora una volta, porta a una maggiore durata della batteria.

Watch 6 consuma meno energia durante l’uso del GPS e l'ascolto di musica, grazie al processore S6, ma nella maggior parte delle situazioni, Watch SE consuma meno.

Abbiamo scritto "nella maggior parte delle situazioni", poiché il monitoraggio del sonno va perfezionato (lo spiegheremo meglio nel paragrafo sottostante). Per ricaricare Watch SE al 100%, occorrono circa due ore e mezza, il che può essere un problema se volete attivare la suddetta funzione.

Ciò significa che finirete per ricaricare il dispositivo di tanto in tanto nel corso della giornata (ciò dipende anche dalla vostra routine, ovviamente); molti utenti finiranno per ricaricarlo prima di andare a dormire, insieme all’iPhone.

watchOS 7

Watch SE review

(Image credit: TechRadar)

Per scoprire tutte le novità di watchOS 7, date un'occhiata alla nostra recensione su Apple Watch 6, tuttavia l'esperienza d’uso non differiva molto tra il top di gamma e SE.

Apple Watch consente di ascoltare la musica offline, se avete un abbonamento ad Apple Music (o riprodurla in streaming via LTE, se avete quella versione).

Con il modello LTE, potete ascoltare la musica su Spotify senza dover portare con voi l’iPhone; al momento, non è disponibile il supporto offline sul suddetto servizio musicale, il che è frustrante.

Di seguito, abbiamo riportato i punti salienti relativi all’uso di Watch SE con il nuovo sistema operativo.

Monitoraggio del sonno

Il monitoraggio del sonno su Apple Watch SE è una bella chicca, inoltre sarà disponibile su tutti i dispositivi compatibili con watchOS 7. L’autonomia di SE consente di sfruttare suddetta funzione meglio rispetto agli altri Apple Watch.

Lo smartwatch ha un’autonomia tale da acquisire i dati del sonno, ma al mattino la carica residua non è sufficiente per accompagnarci fino a fine giornata. Ciò di cui l’utente medio ha bisogno è uno smartwatch con un’autonomia di almeno 48 ore (monitoraggio del sonno incluso) e con tempi di ricarica brevi (massimo 60 minuti).

Anche i risultati lasciano a desiderare: purtroppo, potrete solo verificare quanto avete dormito. La concorrenza fa meglio, poiché consente di verificare anche le ore di sonno profondo e non, e alcune assegnano anche un punteggio sulla qualità.

Lavaggio delle mani

Apple afferma che questa funzione non è stata aggiunta in risposta alla pandemia da Covid, ma è una “bella” coincidenza che sia apparsa proprio durante la crisi.

Inizialmente, abbiamo pensato si trattasse di una funzione non ottimizzata, poiché richiede troppo tempo per l'attivazione e a volte non registra nemmeno il completamento dell’azione.

Tuttavia, con un po’ di pazienza abbiamo capito come funziona e sebbene sia fastidioso doversi lavare le mani attentamente solo per “soddisfare” il dispositivo, ma di questi tempi ne vale la pena.

Siri

Potete attivare Siri portando l'orologio alle labbra e tutto sommato ha funzionato bene: ci sono state alcune occasioni in cui non si attivava o non riusciva a connettersi a Internet. In poche parole, Siri è ottima quando funziona. Si sono verificate anche attivazioni accidentali, il che è irritante. È possibile controllare i dispositivi smart dal polso: basta premere un pulsante sullo schermo o chiedere a Siri. Purtroppo, non sempre i comandi vengono eseguiti e talvolta occorre ripetere l'operazione diverse volte per ottenere il risultato sperato.

Vale la pena acquistare Apple Watch SE?

Compratelo se…

Volete un Apple Watch “economico”

Watch SE ha un prezzo inferiore, ma offre comunque molte delle funzionalità del Watch 6… always-on-display a parte.

Non vi interessa il monitoraggio dell'ossigeno nel sangue

Poter controllare il proprio sistema respiratorio è utile, ma Apple ha anche dichiarato che tali dati non si prestano a uso medico; è una chicca interessante, ma non indispensabile

Volete l’Apple Watch con la maggiore autonomia 

Gli Apple Watch sono tutt'altro che leader in questo campo, tuttavia la durata della batteria di Watch SE è la migliore della gamma; merito di un chip efficiente e dell’assenza dell’always-on-display.

Non compratelo se…

Volete uno smartwatch premium

Watch SE è una sorta di Watch 4.5, quindi “risale a 1,5 generazioni fa”. Se volete usare funzionalità all'avanguardia, cercate altrove.

Volete l'Apple Watch più economico

Apple Watch 3 è ancora in vendita ed è il modello più economico. Come Watch SE, non supporta l’always-on-display; ha anche uno schermo più piccolo del modello recensito, ma supporta molte funzioni utili.

Volete l’always-on-display

Questa funzione ha un discreto impatto sulla batteria, ma permette di controllare l'ora e le notifiche più rapidamente.