Image Credit: TechRadar

Il nostro verdetto

Apple è sempre più convinta che gli smartwatch siano i dispositivi del futuro e l’Apple Watch 4 ne è la migliore dimostrazione. E non ci riferiamo solo ai miglioramenti nel design, con un display più grande e leggibile, quanto a quelli del settore “Salute” che potranno impattare sempre di più sulla vita delle persone. Se solo avesse una autonomia maggiore, in modo da poter regolarmente controllare il sonno, Watch 4 sarebbe lo smartwatch perfetto.

Pro

  • Display più grande
  • Design sottile e leggero
  • Speaker più potente

Contro

  • Costoso
  • Autonomia ancora insufficiente

Aggiornamento: Apple ha da poco rilasciato anche in Europa, e in Italia, le funzioni di elettrocardiogramma che in passato erano riservate al pubblico USA. Per poterle sfruttare è necessario aggiornare lo smartwatch a watchOS 5.2.

Se stavate aspettando qualcosa di nuovo da Apple nel settore degli smartwatch l’attesa è finita: Apple Watch 4 ha un nuovo design con uno schermo più grande e il chiaro obiettivo di consolidare ulteriormente la sua fama di oggetto iconico

Il display di nuova generazione con i bordi arrotondati risulta più attraente e funzionale mentre Watch 4 introduce alcune nuove funzioni dedicate a chi potrebbe avere problemi di salute anche seri. 

Se avete ancora l’Apple Watch originale oppure un modello della Series 2, starete valutando l’idea di aggiornarlo e Apple ha voluto spingervi in questa direzione proponendo un modello veramente rinnovato.

Apple Watch 4 è sicuramente uno degli smartwatch più costosi ma allo stesso tempo è quello di maggior successo (secondo Apple) per questo volevamo scoprire tutto sulle sue nuove funzioni e se valgono un aggiornamento. 

  • Non siete sicuri del modello che fa per voi? Leggete la nostra guida agli  Apple Watch destinata a chi si avvicina per la prima volta allo smartwatch.

Apple Watch 4: prezzi e disponibilità

Image Credit: TechRadar

Image Credit: TechRadar

Apple Watch 4 è disponibile in quattro varianti: con cassa da 40mm o 44mm, con o senza LTE. Presentato da Apple a settembre del 2018 insieme al iPhone XS e iPhone XS Max è disponibile sia da Apple che da altri store.

Il prezzo di listino della versione base (solo GPS) parte da 439 euro per il modello più piccolo da 40 mm, e dai 469 euro per la versione da 44 mm.

Il modello con LTE parte dai 539 per il modello più piccolo e dai 569 euro per la cassa più grande da 44 mm.

Ad oggi Apple Watch 4 LTE funziona solo su rete Vodafone e richiede un abbonamento a parte di 5 euro al mese.

Caratteristiche principali

  • Funzioni per la salute esclusive 
  • Funzioni di nicchia ma utili
  • Risposta aptica della Digital Crown

Image Credit: TechRadar

Image Credit: TechRadar

La caratteristica più interessante di Apple Watch 4 rimane il design. E questo nonostante gli indubbi vantaggi per la salute che è possibile avere per persone con problemi cardiaci specifici. Non abbiamo ancora potuto provare direttamente le funzioni di elettrocardiogramma che sono disponibili anche in Italia da pochissimo attraverso l’ultimo aggiornamento del sistema operativo. Le abbiamo comunque potute osservare  durante una demo e non richiedono particolari abilità visto che si tratta di attivare l’app sul telefono e quindi tenere premuta la Digital Crown con un dito in modo da attivare la risposta elettrica necessaria per l’ECG.

I dati dell’elettrocardiogramma verranno inviati all’app Salute di iPhone e quindi esportati oppure inviati a un medico. Sarà anche possibile scrivere delle note da allegare per il medico.

Un’altra funzione interessante che però non abbiamo provato direttamente è quella che in caso di caduta fa partire una telefonata di allarme a un numero che avremo precedentemente impostato. Abbiamo simulato una caduta, ma lo smartwatch non ci è cascato, ci riproveremo e nel caso faremo un aggiornamento a questa recensione.

Si tratta di una funzione utile soprattutto per le persone anziane (e infatti viene attivata in automatico per le persone con più di 65 anni). Anche se poi, soprattutto per una persona anziana, ricordarsi di ricaricare lo smartwatch praticamente tutti i giorni può diventare problematico e il rischio è che lo smartwatch sia scarico proprio quando servirebbe.

Image Credit: TechRadar

Image Credit: TechRadar

Nel caso di problemi cardiaci importanti come la fibrillazione atriale (AF) verrà subito inviata una notifica con il suggerimento di farsi vedere da un medico al più presto.

Ci sono poi le notifiche standard che si attivano quando il rilevatore dei battiti nota delle anomalie. Nel caso il battito risulti troppo lento o troppo veloce per almeno 10 minuti riceverete una notifica e il consiglio di sentire un medico. Se poi siete dei runner e quindi avete un battito lento (come è successo a noi) allora non dovrete preoccuparvi della cosa.

Un altro miglioramento che abbiamo apprezzato è nascosto nel cuore dello smartwatch e riguarda la leggera vibrazione che sentirete ogni volta che muovete la corona virtuale per spostarvi tra i menu. Oltre alla mini vibrazione sentirete anche un clic e l’effetto è sicuramente piacevole.