Skip to main content

iPhone 11 Pro potrebbe essere l'avversario del Note 10 Pro

iPhone 11 Pro
(Image credit: TechRadar)

Cosa potrebbe essere peggio per Samsung quest'anno? Un nuovo iPhone 11, che attira l'attenzione di tutti e si mantiene sempre sulla stessa linea dei prodotti Apple, oppure un meno popolare iPhone 11 Pro?

Quest'utimo è apparso online a seguito di alcune indiscrezioni recenti, e tutti si chiedono come sarà, cosa farà, perchè è apparso all'improvviso e se è proprio questo l'iPhone per cui vale la pena aspettare.

Si tratta di domande di cui Samsung farebbe volentieri a meno, e per una buona ragione: il Note 10 infatti è uscito da poco, e ha suscitato non poco interesse.

Il gigante sud coreano farebbe bene a preoccuparsi? Apple e Samsung si contendono lo stesso campo di battaglia e hanno deciso che c'è abbastanza spazio per entrambi, quindi perchè mai l'aggiunta di un piccolo 'pro' alla fine di un nome dovrebbe cambiare le carte in tavola e fare la differenza?

Il Note non è più l'unico

Esaminiamo innanzitutto quello che si dice sarà l'iPhone 11 Pro. Prima però vale la pena ricordare che si tratta di un'indiscrezione fondata su un singolo tweet, da una fonte che ha sempre annunciato i nomi dei nuovi iPhone. Quindi, in questo caso possiamo solo basarsi su congetture, e non fatti.

Al di là dell'affidabilità della fonte, ci sono un sacco di ragioni a favore del fatto che Apple potrebbe star progettando l'uscita dell'iPhone 11 Pro... o almeno, una versione Pro per il prossimo futuro.

Innanzitutto, abbiamo visto dei prototipi di smartphone trapelati nel 2016 con lo stesso connettore dock con tre perni degli iPad per collegare una Smart Keyboard. Sembra quindi che Apple abbia tenuto d'occhio il mercato dal punto di vista degli utenti esperti.

L'iPhone 7 Pro trapelato nel 2016

L'iPhone 7 Pro trapelato nel 2016

(Image credit: Weibo)

Comunque l'azienda ci tiene a tenere le cose semplici, e ha presentato un solo dispositivo in due varianti nel 2014. Apple ha presentato poi tre modelli nel 2017, con l'iPhone X che si è aggiunto all'iPhone 8 e 8 Plus. Si può  dire che l'iPhone XS e XS Max siano sostanzialmente lo stesso telefono, con uno schermo e una batteria più grandi a fare l'unica differenza.

Le vendite di Apple sono in calo al momento, quando fino a poco tempo fa la crescita è stata esplosiva. Parzialmente questo è imputabile all'aumento dei prezzi, infatti Apple è stata la prima azienda a spingere i prezzi di alcuni smartphone sopra i 1000 euro.

Comunque, anche se il business è in crescita sotto altri fronti, Apple ha comunque bisogno di uno smartphone solido per mantenersi tra i primi produttori a livello mondiale.

L'iPhone 11 Pro sarebbe esattamente quello di cui ha bisogno, un dispositivo più costoso, ma che offre qualcosa di diverso. Custodie protettive smart, molti accessori, adattatori per la ricarica rapida (quasi sicuramente con porta USB-C) e un chipset più potente sono quello che ci si potrebbe aspettare.

L'unica cosa è che i tempi non sembrano ancora maturi. Non abbiamo sentito molte voci di corridoio a riguardo per ora, e anche Apple non si sta lasciando sfuggire molto. Sembra quindi che l'iPhone Pro potrebbe arrivare non prima del 2020.

Potrebbe trattarsi di uno smartphone con connessione 5G, con una risoluzione maggiore, oppure del primo smartphone pieghevole di Apple.

Questo potrebbe creare dei problemi per Samsung.

Perchè a Samsung dovrebbe interessare?

Il Samsung Galaxy Fold potrebbe avere un degno avversario

Il Samsung Galaxy Fold potrebbe avere un degno avversario

(Image credit: Future)

Il Samsung Galaxy Note è stato una rivelazione per l'azienda nel corso degli anni. Inizialmente era stato progettato per il mondo del business, con il Note 5 che non era neanche uscito in Europa perchè non si pensava che a un potenziale acquirente potesse interessare un dispositivo con pennino. Il Note 8 ha raggiunto 10 milioni di vendite in tutto il mondo.

Con il Galaxy Note 10 Plus ci si aspetta di arrivare molto vicini a questo numero, e Samsung ha scoperto una nuova tipologia di utenti che potrebbero essere meno interessati alla serie Galaxy S.

Ci sono molte aziende, soprattutto cinesi, che stanno cercando di conquistarsi la loro porzione di territorio, offrendo schermi enormi e un sacco di potenza. Se anche Apple si unisse, questo ovviamente avrebbe un impatto sulle vendite di Samsung per il suo dispositivo più potente e costoso.

Il calo delle vendite di Apple è il motivo per cui il brand sembra intenzionato a offrire nuove funzioni e nuove serie di smartphone che possano essere un reale upgrade rispetto di modelli precedenti. Vedere sempre lo stesso modello con alcune funzioni nuove non è molto attraente, ma se venisse offerta una serie completamente nuova (come ad esempio uno smartphone molto più potente, oppure un dispositivo economico che possa farvi risparmiare un bel po'), questo potrebbe mantenere vivo l'ecosistema.

Siamo abbastanza sicuri che non ci sarà un iPhone 11 Pro quest'anno e, anche se fosse, Apple è riuscita davvero a mantenere il segreto.

Però, anche solo l'idea della sua esistenza (e la sua possibile minaccia a Samsung) offre agli utenti qualcosa di speciale da tenere in considerazione, soprattutto a chi vuole qualcosa di davvero nuovo dagli iPhone.

But the mere possibility of its existence lingers - and while it might be a threat to Samsung, it would offer users (and especially those wanting something new in the iPhone ecosystem) something extra to consider. 

Dopotutto, ci sono state delle indiscrezioni riguardo un iPhone che supporterebbe Apple Pencil...