Skip to main content

Henry Cavill si assembla il PC da solo!

Henry Cavill builds gaming PC
(Image credit: Henry Cavill)

Oltre ad essere un eroe del grande schermo dopo aver vestito i panni di Superman e del Witcher, l'attore Henry Cavill è anche considerato un eroe tra i gamer di tutto il mondo avendo dimostrato più volte la sua passione per il mondo dell’informatica.

Dopo aver parlato un po’ dei suoi hobby durante una sponsorizzazione della serie TV Netflix The Witcher (Cavill ha ottenuto il ruolo del protagonista anche in quanto grande appassionato dei libri e dei giochi), l'Uomo d'acciaio ora ha condiviso su Instagram un video dove mostra come assemblare un PC da gaming.

In sottofondo c’è il classico brano di Barry White "Never, Never Gonna Give You Up", e il breve filmato mostra come sia semplice e rilassante assemblare un PC da gaming, anche se ciò non significa che non sia necessario consultare un manuale di istruzioni.

Non ci sorprende che Cavill per il suo PC abbia scelto una build “forte e muscolosa” come lui. Ecco secondo il nostro team esperto di hardware i componenti che sta usando, deduzioni fatte in base a ciò che viene mostrato nel video:

  • CPU: AMD Ryzen 9 3900X
  • Scheda madre: Asus ROG Crosshair VIII Hero (Wi-Fi)
  • Memoria: G.Skill Trident Z RGB 32GB DDR4-3600 CL16 (2 x 16GB)
  • Scheda grafica: Asus GeForce RTX 2080 Ti 11 GB ROG Strix Gaming OC
  • Dispositivo di raffreddamento della CPU: NZXT Kraken Z73
  • Memoria: SSD Samsung 970 Pro da 1 TB x 2
  • PSU: Seasonic Prime TX-1000
  • Case: Fractal Design Definire 7 case
  • Monitor: Asus PG279Q ROG Swift
  • Tastiera: Razer Huntsman Elite
  • Cuffie: Steelseries Arctis Pro Wireless

Volete assemblare anche voi un PC da gaming come quello di Henry Cavill? Ecco un'idea di quanto costa ciascuno dei componenti utilizzati, lista basata sui prezzi in tempo reale:

Cosa avremmo cambiato?

Questa è senza dubbio una configurazione premium con prestazioni stellari in grado di far girare tranquillamente qualsiasi gioco. Ma avrebbe potuto essere migliore? Il nostro team ha velocemente valutato la build di Henry Cavill, ed ecco le conclusioni:

  • La scheda madre è dotata di un adattatore "Wi-Fi 6" 802.11ax integrato con un massimo teorico di 2402 Mbps sulla banda 5 GHz e 574 su 2,4 GHz. Quindi speriamo anche che Henry abbia investito in un router 802.11ax compatibile per poterne trarne il massimo vantaggio. Se utilizza una rete cablata, l'Asus Crossfire VIII Hero è dotato di una veloce porta Ethernet da 2,5 Gbps, quindi in entrambi i casi vedrà prestazioni di rete eccezionali.
  • Quattro SSD PCIe richiedono più tempo di caricamento: una singola unità da 4 TB o una coppia di SSD da 2 TB sarebbe stata un'opzione più efficiente. Ognuno di questi SSD utilizzerà quattro corsie PCIe per un totale di 16. Con un totale di appena 24 corsie con cui giocare sul chipset X570, più altre 16 tramite la CPU Ryzen di terza generazione, ne può contare 40 in totale. La sua potentissima 2080Ti sta utilizzando anch'essa 16 di quelle corsie, lasciandone solo 8 di riserva, il che potrebbe limitare un potenziale futuro upgrade.
  • Cavill non aveva bisogno di reinstallare il dispositivo di raffreddamento della CPU AIO per vedere il display OLED in posizione verticale, poiché può essere anche impostato dal software.
  • L'Asus Crossfire VIII Hero ha un DAC ESS ES9023P, decisamente buono, ma per la massima fedeltà audio consigliamo di installare una scheda audio EVGA Nu Audio o Sound Blaster AE-9.
  • Scegliere delle RAM a 3600 MHz è stato saggio: questo è un pò il punto debole di Ryzen, anche se i tempi di C16 sono un pò deludenti. Consigliamo a Henry di prendere in considerazione un kit con latenza pari a C14 o anche inferiore per un sistema davvero ottimale.
  • Il monitor scelto da Henry è un Asus ROG PG27UQ , questo dispositivo non richiede compromessi, racchiude in sé tutte le tecnologie immaginabili, tra cui G-Sync (che si abbina perfettamente alla sua Nvidia 2080 Ti), un frame rate da 144Hz, punti quantici per colori superiori e l'HDR, oltre alla risoluzione 4K, che la 2080 Ti dovrebbe essere in grado di gestire senza problemi. Bene, a meno che non stia giocando a Witcher 3 con le impostazioni Ultra…
  • Detto ciò, questo monitor Asus è stato rilasciato nel 2018 e la tecnologia del display è un pò datata. Suggeriamo quindi a Henry di prendere in considerazione il nuovo Acer Predator X38, offre anch'esso G-Sync e HDR ma con una risoluzione ultra grandangolare di 3.840 x 1.600 pixel, con un tempo di risposta di 1 ms (rispetto a 4 ms sull'Asus) , oltre ad un più elevato frame rate di 175Hz. Certo, è costoso, ma nessuno ha mai detto che creare la miglior configurazione di un PC da gaming fosse economico!

Anche Dan Gardiner e David Hollingworth hanno contribuito alla stesura di questo articolo.