Skip to main content

HDMI e PS5, tutto quello che c'è da sapere

PS5
(Image credit: Future)

La PS5 consentirà di giocare in 4K, ma per veicolare tali dati occorre almeno una porta e un cavo HDMI 2.0. 

Se avete letto qualche recensione sulle nuove console (date un’occhiata anche a quelle di Xbox Series X e Series S), presumibilmente, avrete anche letto la nostra guida ai migliori televisori da gioco e sarete curiosi di scoprire le nuove funzionalità della porta HDMI 2.1 delle console.

La PS5 sarà in grado di riprodurre video e film in 8K a 60 fps e giochi in 4K a 60 fps (alcuni titoli anche a 120 fps). 

PlayStation 5 presenta una porta HDMI 2.1, che consente di supportare frame rate e risoluzioni più elevati (fino a 120 frame al secondo in 4K). Lo standard HDMI 2.1 non solo consente un frame rate maggiore, ma permette anche di trasferire immagini in 8K dalla console al TV (il televisore deve poter supportare tale risoluzione, ovviamente). 

Avrete notato anche che alcuni giochi per PS5 come Demon's Souls offrono modalità diverse per ottenere una maggiore qualità grafica o un frame rate superiore. Considerate le capacità della PS5, questo significa che potete giocare in 4K a 60/30 fps o in 4K upscalato a 60/120 fps, a seconda del gioco e della modalità di visualizzazione selezionata.

C'è molto da capire sulla connessione HDMI e sulla nuova PS5, motivo per cui abbiamo redatto questa guida per spiegarvi tutto ciò che dovete sapere.

Porte e cavi della PS5: cosa c'è nella confezione?

Sul retro, PlayStation 5 presenta una porta HDMI 2.1, e nella confezione, è incluso un cavo dello stesso standard.

Ora, è importante sottolineare che potreste essere limitati dalle capacità del vostro TV: se il pannello non supporta il 4K, ad esempio, non potrete giocare a tale risoluzione e probabilmente dovrete accontentarvi del Full HD. Allo stesso modo, serve un TV 8K per giocare in 8K, tuttavia non sono previsti titoli nativi a tale risoluzione nel breve termine.

I cavi HDMI 2.1 sono retrocompatibili, quindi potrete collegare la vostra PS5 a una normale porta HDMI e ottenere un'immagine sullo schermo, ma non al massimo delle sue capacità. Inoltre, PS5 non supporta la riproduzione a 1440p, quindi, anche se il vostro TV o monitor è da 1440p, saranno visualizzate comunque immagini a 1080p.

HDMI 2.1 vs HDMI 2.0

In parole povere, i cavi e le porte HDMI di generazioni differenti supportano la trasmissione di diverse quantità di dati audio e video.

La differenza tra HDMI 2.0 e 2.1 è abbastanza evidente: il nuovo standard permette la riproduzione di video in 4K fino 120 fps rispetto ai 60 fps di HDMI 2.0 (dati non compressi). Quest’ultimo supporta comunque frame rate fino a 240 fps a 1440p, quindi potete aumentare il frame rate abbassando la risoluzione. Detto ciò, occorre verificare se il titolo è programmato per girare a un tale frame rate, su console. Spider-Man: Miles Morales, ad esempio, può girare in 4K a 30 fps nella modalità fedeltà grafica o a 60 fps upscalati nella modalità performance. 

Immagine 1 di 7

Marvel's Spider-Man: Miles Morales PS5

(Image credit: Sony)

PS5 games – Spider-Man: Miles Morales

Immagine 2 di 7

Spider-Man: Miles Morales invisible

(Image credit: Sony)

PS5 games – Spider-Man: Miles Morales

Immagine 3 di 7

Spider-Man: Miles Morales combat

(Image credit: Sony)

PS5 games – Spider-Man: Miles Morales

Immagine 4 di 7

Demon's Souls on PS5

(Image credit: PlayStation / BluePoint)

PS5 games: Demon's Souls

Immagine 5 di 7

Photo mode and character creation

(Image credit: BluePoint Games)

PS5 games: Demon's Souls

Immagine 6 di 7

Photo mode and character creation

(Image credit: BluePoint Games)

PS5 games: Demon's Souls

Immagine 7 di 7

Demon's Souls on PS5

(Image credit: PlayStation / BluePoint)

E la PS5?

Come accennato, il cavo e la porta HDMI della PS5 “seguono” lo standard HDMI 2.1, quindi il cavo può trasferire dati molto più velocemente di una normale porta HDMI.

Nello specifico, un cavo HDMI 2.1 supporta una larghezza di banda di ben 48 Gbps, quasi tre volte quello di uno 2.0b.

Risultato? Può trasferire dati video in 8K a 60 fps (persino a 120 fps, se compressi) o in 4K a 144 fps (e a 240 fps, se compressi).

Una porta HDMI 2.0b supporta una larghezza di banda di 18 Gbps, quindi consente di giocare in 4K, ma fino a un massimo di 60 fps.

Per farla semplice, una PS5 collegata a un TV con una porta HDMI 2.1 dovrebbe, in teoria, darvi i migliori risultati senza dover sacrificare il frame rate o la qualità grafica. 

4K TV

LG CX OLED (2020) è dotato di quattro porte HDMI 2.1 (Image credit: LG)

Supporto HDMI su TV

A meno che non usiate un televisore CRT degli anni '90, è probabile che il vostro TV abbia una porta HDMI.

Le nuove console presentano una porta HDMI 2.1, ma ciò non significa che anche il vostro TV ne abbia una. Solo televisori e monitor di ultima generazione sono compatibili con lo standard HDMI 2.1; inoltre sono molto costosi. Quasi tutti i TV 8K presentano porte HDMI 2.1, ma non si può dire lo stesso per i TV 4K; ad esempio, i TV Samsung QLED del 2020 presentano solo una porta HDMI 2.1, mentre i nuovi televisori LG OLED ne hanno addirittura quattro.

A seconda della porta HDMI e del pannello di cui sono dotati, TV e monitor possono visualizzare contenuti con una diversa frequenza di aggiornamento, tuttavia le nuove console non vanno oltre i 120 fps, indifferentemente dalla risoluzione o dalla modalità di visualizzazione selezionata.

Discorso simile anche per le vecchie console, che sono programmate per offrire un frame rate massimo di 60 fps indifferentemente dalla risoluzione selezionata. PS4 e PS4 Pro, probabilmente, non possono riprodurre i titoli di ultima generazione a 60 fps poiché non sono abbastanza potenti per farlo. In questo caso, la porta e il cavo HDMI non avranno importanza.

In genere, i televisori e i monitor moderni sono dotati di almeno una porta HDMI 2.0, quindi non avrete problemi a giocare in 4K a 60 fps o con una risoluzione inferiore a 120 fps.

Per concludere, non vi resta che verificare la generazione della porta HDMI del vostro TV o monitor per scoprire le potenzialità del vostro dispositivo di visualizzazione.