Skip to main content

Google Pixel 6 vs Google Pixel 6 Pro

Google Pixel 6 vs Google Pixel 6 Pro
(Image credit: Google)

Google ha presentato li nuovi smartphone della gamma Pixel, ovvero Pixel 6 e Pixel 6 Pro a diversi mesi di distanza dal primo annuncio. Oggi conosciamo tutti i dettagli e le specifiche dei nuovi Pixel, anche se al momento non è ancora possibile acquistarli in Italia - né sappiamo ufficialmente se e quanto Google li porterà ufficialmente nel nostro paese. 

Recenti indiscrezioni però puntano a una data di lancio nel Q1 2022, quindi, forse,  non dovremo attendere molto per l'arrivo dei Pixel 6.

In attesa che gli smartphone Google arrivino anche nel Bel Paese, abbiamo deciso di metterli a confronto per aiutare i potenziali acquirenti a capire quale modello scegliere al momento del lancio.

Nel confronto abbiamo messo a paragone il design, il display, la fotocamera, il prezzo e le altre specifiche principali dei due Pixel per comprenderne a pieno le differenze.

Buona lettura!

Design

Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro hanno un design molto simile, contraddistinto da un comparto fotografico orizzontale posto in rilievo nella parte alta posteriore e da colorazioni bitonali.

Entrami i modelli dispongono di tre opzioni di colore: Pixel 6 è disponibile in versione rosso/pesca (Kinda Coral), nero/grigio (Stormy Black) e verde/giallo (Sorta Seafoam).

Pixel 6 Pro permette di scegliere tra le varianti giallo/arancio (Sorta Sunny), bianco/grigio (Cloudy White) o nero/grigio (Stormy Black).

Il modulo fotografico è nero in tutte le colorazioni, alcune delle quali saranno disponibili in tiratura limitata. Google ha dichiarato che Kinda Coral e Sorta Sunny saranno disponibili in quantità limitate e solo nel Q4 del 2021. Se decidete di optare per la variante da 256GB di Pixel 6 Pro, sarete costretti a scegliere la colorazione Stormy Black.

Immagine 1 di 2

Three Google Pixel 6 side-by-side, rear view

The Google Pixel 6 in the three shades it's available in (Image credit: Google)
Immagine 2 di 2

Three Pixel 6 Pro, from the back, side by side

The Google Pixel 6 Pro in the three shades it's available in (Image credit: Google)

Tra le differenze che si notano osservando attentamente i due smartphone segnaliamo la finitura nero opaco che contraddistingue il contorno del comparto fotografico e i lati di Pixel 6, mentre su Pixel 6 Pro è di color argento lucido sulla variante bianca e oro lucido su quella gialla.

L'area sovrastante il blocco della fotocamera è più grande sul Pixel 6 Pro che sul Google Pixel 6.

I due Pixel differiscono anche per dimensioni e peso, con Google Pixel 6 che misura 158.6 x 74.8 x 8.9mm per 207g, mentre Pixel 6 Pro misura 163.9 x 75.9 x 8.9mm per 210g. Come potete notare, Pixel 6 Pro è leggermente più lungo, largo e pesante, ma non di molto, mentre lo spessore rimane lo stesso.

Anche i materiali presentano delle differenze; entrambi i Pixel sono protetti da Gorilla Glass Victus nella parte frontale, ma mentre Pixel 6 Pro  utilizza lo stesso materiale anche sul retro, per la variante standard Google ha scelto un materiale leggermente meno resistente (Gorilla Glass 6). Inoltre, Pixel 6 Pro dispone di un telaio in alluminio spazzolato, mentre Pixel 6 ha un telaio in lega di alluminio.

Entrami i modelli dispongono della certificazione IP68.

Display

Per quanto riguarda il display, Pixel 6 Pro vanta uno schermo OLED curvo da 6.7 pollici con risoluzione 1440 x 3120 e frequenza di aggiornamento da 120Hz, mentre Pixel 6 ha un display OLED piatto da 6.4 pollici con risoluzione 1080 x 2400 e frequenza di aggiornamento da 90Hz.

Scegliendo Pixel 6 Pro si ottiene uno schermo curvo di dimensioni maggiori con una frequenza di aggiornamento più alta. La variante Pro vanta anche una maggiore densità (pixel per pollice): 512ppi  contro i i 411 di Pixel 6. Entrambi gli smartphone supportano il formato HDR10 e sono protetti da uno strato di Gorilla Glass Victus.

Anche il rapporto di contrasto da 1,000,000:1 è il medesimo, ma cambia il formato che su Google Pixel 6 Pro è di 19,5:9, mentre su Pixel 6 standard è 20:9.

(Image credit: Google)

Fotocamera e batteria

Google Pixel 6 ha un comparto fotografico composto da un sensore principale da 50MP f/1.85 e da una lente ultra grandangolare da 12MP f/2.2 (con un campo visivo di 114 gradi). Google Pixel 6 Pro ripropone lo stesso setup, ma con l'aggiunta di un teleobiettivo da 48MP con apertura f/3.5 e zoom ottico 4x.

Per quanto riguarda la selfie camera, Pixel 6 è equipaggiato con un sensore da 8MP e apertura f/2.0, mentre Pixel 6 Pro ha una fotocamera frontale più evoluta da 11.1MP con apertura f/2.2 e un campo visivo più ampio (94 gradi contro gli 84 di Pixel 6).

In aggiunta, la fotocamera frontale di Pixel 6 Pro supporta il formato video 4K, oltre al 1080p/60fps, mentre quella presente sulla variante standard si limita alla risoluzione 1080p a 30fps.

A Pixel 6 Pro being taken out of a pocket

A Google Pixel 6 Pro (Image credit: Google)

La batteria di Pixel 6 ha una capienza di 4,614mAh, leggermente inferiore rispetto a quella da 5,003mAh di Pixel 6 Pro. Oltre a essere più capiente, la batteria di Pixel 6 Pro si ricarica più velocemente rispetto a quella della variante standard ed è in grado di raggiungere il 50% in 30 minuti (con il caricatore da 30W,  venduto separatamente). La variante standard raggiunge il 30% nello stesso lasso di tempo con il medesimo caricatore.

Entrambi i modelli supportano la ricarica wireless, che raggiunge i 21W su Pixel 6 e i 23W su Pixel 6 Pro; Google afferma che entrambi i Pixel riescono a raggiungere le 24 ore con una sola carica, e fino a 48 ore in modalità "Extreme Battery Saver".

A Pixel 6 Pro in Cloudy White, beside someone on a seat

A Google Pixel 6 Pro (Image credit: Google)

Specifiche e funzioni

La grande novità che troviamo sui Pixel 6 è il nuovo processore Tensor che fa il suo esordio sugli smartphone Google. Il processore Tensor è lo stesso sia su Pixel 6 che su Pixel 6 Pro, non c'è alcuna differenza.

Le differenze stanno nella quantità di memoria RAM e nello spazio di archiviazione interno: Pixel 6 dispone di 8GB di RAM e viene proposto nei tagli da 128GB o 256GB; Pixel 6 Pro è equipaggiato con 12GB di RAM e si può acquistare nelle varianti da 128GB o 256GB.

Tra le differenze troviamo anche un chip ultra-wideband presente solo su Pixel 6 Pro, che permette al top di gamma di avere una gamma più accurata e un orientamento spaziale più preciso rispetto a Google Pixel 6.

Le altre caratteristiche e il software sono molto simili. Entrambi i Pixel 6 dispongono dell'ultima versione di Android 12, potranno contare su almeno cinque anni di aggiornamenti di sicurezza, supportano il 5G e sono equipaggiati con altoparlanti stereo e uno scanner di impronte digitali integrato sotto al display.

A Google Pixel 6

A Google Pixel 6 (Image credit: Google)

Prezzo

Google Pixel 6 (128GB) costa €649, mentre Pixel 6 Pro parte da €899 per la variante da 128GB e arriva a €999 nel taglio da 256GB. Negli US è disponibile anche una versione di Pixel 6 Pro da 512GB che per ora non viene venduta in Europa.

Per avere un riferimento, Google Pixel 5 costava $699 al momento del lancio, la stessa cifra richiesta da Google per Pixel 6.

Per ora si tratta di stime, dato che i Pixel 6 non sono ancora disponibili sul Google Store italiano. Entrambi i modelli sono disponibili da ottobre negli States, mentre arriveranno in Europa all'inizio del 2022. 

Detto questo è già possibile acquistare i Pixel 6 da venditori di terze parti, anche se al momento i prezzi sono più alti rispetto a quelli che troveremo sul sito Google al momento del lancio europeo.

(Image credit: Google)

Verdetto

Google Pixel 6 Pro è più grande di Pixel 6, ha un display superiore in termini di risoluzione, frequenza di aggiornamento e dimensioni. Rispetto alla variante base c'è una lente in più nel comparto fotografico, una selfie camera migliore, una batteria più capiente che si ricarica prima e una maggiore quantità di RAM. Per finire Pixel 6 Pro ha una scocca leggermente più resistente rispetto alla variante standard.

Sulla carta Pixel 6 Pro è sicuramente superiore alla variante standard, ma costa anche parecchio di più. Dalla sua Pixel 6 rappresenta un'ottima scelta nella fascia media, è più accessibile e vanta specifiche di buon livello. 

Si tratta di due smartphone appartenenti a categorie e fasce di prezzo differenti, quindi la scelta dipenderà principalmente dal vostro budget. Se non volete rinunciare al set di funzioni avanzate di Google Pixel 6 Pro vale la pena spendere qualcosa in più, altrimenti potete optare per la variante Standard di Pixel 6 che rimane comunque un'opzione validissima.

James is a freelance phones, tablets and wearables writer and sub-editor at TechRadar. He has a love for everything ‘smart’, from watches to lights, and can often be found arguing with AI assistants or drowning in the latest apps.