Skip to main content

Galaxy Note 20 Ultra, un nuovo video svela le qualità della fotocamera

Samsung Galaxy Note 20
(Image credit: Samsung)

La data di lancio di Samsung Galaxy Note 20 si avvicina, e nuovi dettagli sul prossimo dispositivo dell'azienda sudcoreana emergono con sempre più regolarità.

L'ultima rivelazione arriva direttamente da una fonte affidabile di YouTube, Jimmy is Promo, che tra le altre caratteristiche avrebbe svelato le impostazioni avanzate di registrazione video del Galaxy Note 20 Ultra.

Secondo il video, che sembra essere autentico, le impostazioni video Pro del Galaxy Note 20 Ultra consentiranno agli utenti di registrare 8K (7680 x 4320) con lo standard cinematografico di 24 fps, oltre allo standard 4K UHD (3840 x 2160) a 60 fps, 30 fps e 24 fps.

Inoltre, gli utenti saranno in grado di registrare video con risoluzione FHD (1920 x 1080) fino a 120 fps, oltre alle modalità previste a 60 fps, 30 fps e 24 fps.

Secondo quanto riferito, l'acquisizione audio durante la registrazione video subirà un aggiornamento di livello professionale: un nuovo istogramma sullo schermo consentirà agli utenti di tenere d'occhio la frequenza del suono e regolare la registrazione audio omnidirezionale, frontale e posteriore.

Rivelate altre funzionalità

Insieme alle opzioni di registrazione audio e video sopra menzionate, l’indiscrezione descrive anche una serie di altre interessanti funzionalità che si presume verranno incluse nella prossima gamma di Galaxy Note 20.

Uno sguardo ravvicinato all'applicazione della fotocamera del Galaxy Note 20 Ultra rivela uno zoom ottico fino a 5x zoom digitale fino a 50x, probabilmente una portata più ragionevole rispetto all'eccessivo (e piuttosto sfocato) zoom a 100x vantato dal Samsung Galaxy S20 Ultra.

Il video parla anche di una nuova funzione "scene describer" all'interno dell'app Bixby Vision, che consente agli utenti di "catturare un’immagine" e quindi "ascoltarne una descrizione audio", se fosse vero, sarebbe una nuova funzione davvero interessante.

Uno sguardo a quello che forse sarà il menù a tendina dello smartphone rivela anche la presenza della nuova funzionalità "Nearby Share", che immaginiamo funzioni allo stesso modo di Apple, insieme a quella che sembra essere la funzionalità wireless DeX, che offre un’interfaccia desktop se collegato a un monitor e un dock compatibile.

Per quanto legittimo possa sembrare il video, c'è ancora la possibilità che non tutte le funzioni possano venire incluse nel prodotto finale. Verrà rivelato ogni dettaglio il mese prossimo, quando verrà presentata la serie Galaxy Note 20.