Skip to main content

Galaxy Note 20 potrebbe dire addio al display curvo

Samsung Galaxy Note 10 Lite with a flat display
Samsung Galaxy Note 10 Lite with a flat display (Image credit: Future | Amit Mishra for TechRadar India)

Il noto leaker IceUniverse ha riferito che Samsung potrebbe abbandonare l'idea di utilizzare il suo display curvo edge-to-edge a favore di un classico display piatto per Galaxy Note 20. Nonostante questa informazione non sia stata confermata al 100%, non sarebbe comunque una sorpresa visto che Samsung per la prima volta dopo 4 anni non ha utilizzato display curvi per la sua ultima serie Galaxy S20.

Qualche mese fa avevamo riferito che Galaxy Note 20 sarebbe stato lo smartphone Samsung con lo schermo più curvo di sempre. Tuttavia, da allora le cose sono cambiate, oltre a essere state messe in circolazione anche altre voci che fanno riferimento a delle possibili varianti Ultra/Plus per la serie Note 20.

Essendo uno smartphone di fascia alta, potrebbe comunque sfoggiare il tipico display edge-to-edge di Samsung, ma le ultime indiscrezioni sull’argomento non hanno ancora ricevuto altri riscontri. Alcuni leak fanno anche riferimento alle eventuali specifiche di Note 20, che dovrebbe avere un display da 6,42 pollici con una risoluzione di 2345x1084 pixel, mentre la variante Plus dovrebbe avere un display da 6,87 pollici e una risoluzione di 3096 x 1444, con ben 497 pixel per pollice.

Un display ultra-sottile

È anche possibile che non tutti gli smartphone della serie Note 20 avranno il display curvo, come avvenne quando Samsung rilasciò Galaxy Note 10 Plus e Galaxy Note 10: si vocifera infatti che, oltre al modello base, la serieNote 20 potrebbe essere composta anche da un’altro smartphone che dovrebbe chiamarsi Note 20 Plus o Ultra, e quest’ultimo potrebbe montare un display curvo.

In precedenza abbiamo visto diversi leak che ci hanno mostrato anche il possibile aspetto del Galaxy Note 20, che ricorderebbe molto Galaxy S20 Ultra: quei rendering CAD, che molto raramente si rivelano sbagliati, mostravano un display decisamente curvo.

Se diamo uno sguardo al passato è stata proprio Samsung che con il debutto di Galaxy Round nel 2013 ha dato inizio all'era degli smartphone con il display curvo, solo che, contrariamente all’odierna tendenza, era concavo. Da allora, l'azienda ha migliorato molto la tecnologia dei suoi display curvi, rendendola tipica dei suoi top di gamma sin dalla commercializzazione di Note 5.

Nonostante sia stata pioniera di questa tecnologia, è interessante che Samsung stia pensando di tornare sui suoi passi e utilizzare un display piatto per la prossima serie Note 20. Non ci resta quindi che aspettare ulteriori novità, sperando che queste indiscrezioni si tramutino in notizie ufficiali

Attualmente come riferimento per l’eventuale annuncio di Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2 abbiamo la data del 5 agosto.