Skip to main content

Dell aggiorna la gamma XPS 13 con le CPU Alder Lake e annuncia un 2 in 1

Dell XPS 13
(Image credit: Dell)

Dell ha presentato una versione aggiornata del suo portatile XPS 13 con processori Intel Alder Lake, per poi annunciare l'imminente arrivo di un modello 2 in 1 della gamma XPS.

Il nuovo XPS 13 è in vendita a partire da 999 dollari sul sito web Dell negli Stati Uniti e in Canada, mentre al momento non risulta disponibile in Europa. A breve Dell dovrebbe commercializzare anche una Developer Edition dedicata agli sviluppatori che, a differenza della variante standard, viene distribuita con Ubuntu 20.04, piuttosto che Windows 11 (Home o Pro).

Potenza compatta

Tra le caratteristiche più apprezzate di Dell XPS 13, che da diversi detiene una posizione di rilevo nella nostra classifica dei migliori portatili, c'è senza dubbio la sua compattezza. 

Il portatile ha uno spessore di 1,3 cm e un peso di poco superiore al chilo (1.170g). Dell sostiene di aver creato un nuovo tipo di scheda madre, la più piccola mai realizzata, per poterla inserire all'interno della scocca di Dell XPS 13. Tuttavia rinunciare a un po' di spazio in più ha un costo elevato in termini di connettività, tanto che l'XPS 13 dispone unicamente di due porte Thunderbolt 4 per l'alimentazione e l'uscita video.

Manca anche il jack per le cuffie. Del resto XPS 13 supporta il Bluetooth 5.2 per le cuffie wireless, e nella confezione è incluso l'adattatore da USB-C a 3,5 mm che compensa almeno in parte la mancanza.

Sul sito è possibile scegliere i componenti hardware per la configurazione: tra le opzioni troviamo due CPU Alder Lake da 10 core (i5-1230U o i7-1250U), tre tagli per la RAM LPDDR5 5200 (8GB, 16GB e 32GB) e SSD da 512GB o 1TB. L'unica GPU disponibile è la scheda grafica Intel Iris Xe. 

Il display Infinity Edge da 13,4 pollici ha una risoluzione Full HD+, delle cornici sottilissime ed è dotato di tecnologia antiriflesso.

Dell dichiara un'autonomia massima di 12 ore in "condizioni ottimali", ma di norma per questi dati conviene aspettare le recensioni. Tra le caratteristiche degne di nota, segnaliamo il nuovo woofer integrato negli altoparlanti, un lettore di impronte digitali integrato e la tastiera retroilluminata.

XPS 13 2 in 1

Stando alle parole di Dell, XPS 13 2 in 1 è il primo modello della nuova gamma a offrire la connettività 5G, oltre a disporre della tecnologia eSIM. Come il fratello XPS 13, il convertibile ha solo due porte Thunderbolt e manca di un jack per le cuffie, ma anche in questo caso è incluso l'adattatore.

L'hardware rimane pressoché identico al modello standard, ma XPS 2 in 1 è visibilmente votato alla portabilità grazie al supporto XPS Folio, che consente di regolare l'angolazione del display a 100°, 112.5° o 125°. Il telaio in alluminio è spesso 7,4 mm, il peso invece parte da 736 grammi per il solo tablet, ai quali bisogna sommare i 560 grammi del supporto.

Le CPU sono le stesse Alder Lake equipaggiate sulle varianti standard di XPS 13, ma a cambiare sono la RAM che in questo caso è LPDDR4X in formato da 8 o 16GB e lo storage, sempre PCI-E 4.0 ma in questo caso con interfaccia x4 piuttosto che x2.

Infine, a bordo di XPS 2 in 1 troviamo il display da 13 pollici con risoluzione 3k e supporto touch, dotato di certificazione HDR400 e in grado di coprire il 100% della gamma sRGB.

Purtroppo, al momento, non conosciamo i prezzi europei di entrambi i modelli, che tuttavia dovrebbero essere disponibili in Italia entro la fine dell'estate.

Cesar Cadenas has been writing about the tech industry for several years now specializing in consumer electronics, entertainment devices, Windows, and the gaming industry. But he’s also passionate about smartphones, GPUs, and cybersecurity. 

With contributions from