Skip to main content

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4
Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4 (Image credit: Apple, Samsung)

Il nuovo Apple Watch 7 presentato dall'azienda di Cupertino nel mese di settembre non presenta molte novità rispetto al precedente Apple Watch 6, ma può contare su un buon numero di migliorie tra cui spicca il display più ampio e resistente e una cassa di dimensioni maggiori.

Samsung Galaxy Watch 4 è il più recente tra gli smartwatch del colosso coreano e funziona solo se abbinato a dispositivi Android, mentre Apple Watch è da sempre legato agli iPhone. L'esclusività dei due ecosistemi rappresenta il fattore di scelta principale per gli utenti che, di norma, si orientano in base al sistema operativo di riferimento.

Detto questo, analizzando le caratteristiche dei due modelli, abbiamo deciso di mettere a confronto Apple Watch 7 e Samsung Galaxy Watch 4.

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4: design e display

Esistono due varianti di Galaxy Watch 4, Galaxy Watch 4 "standard" e Galaxy Watch 4 Classic. Il modello "standard" è più piccolo del Classic, pesa meno e ha un quadrante touch che sostituisce la cornice rotante fisica di Watch 4 Classic. Date le caratteristiche simili, per il nostro confronto con Apple Watch 7 abbiamo scelto Galaxy Watch 4 "standard".

Galaxy Watch 4 ha un design bello da vedere e funzionale, oltre a vantare un'ottima resistenza agli urti grazie alla scocca Armour Aluminum. Per la prima volta troviamo la colorazione esclusiva Pink Gold, disponibile solo per il modello da 44mm. 

Come per Apple Watch si può scegliere tra due formati, il più piccolo da 40mm e il più grande da 44mm. Le tinte vanno dai classici Nero e Silver (disponibili per entrambi i formati) ai colori esclusivi, rispettivamente verde per la versione da 44mm e Pink Gold per quella da 40mm.

Si può scegliere tra un buon numero di cinturini, tra cui i nuovi Hybrid Leather (in pelle) e Sport. Il display Super AMOLED da 1.4 pollici della variante da 44mm ha dimensioni ridotte nel modello da 40mm, dove misura appena 1.19”. 

Presente anche la certificazione IP68 che garantisce resistenza a acqua e polvere.

Apple Watch 7 

Apple Watch 7  (Image credit: Apple)

Nonostante i rumor circolati nelle scorse settimane avessero ipotizzato un design totalmente rivoluzionato per Watch 7, Apple ha voluto conservare i bordi arrotondati, e l'unica novità su questo fronte è costituita da un display più grande, oltre che dai nuovi formati da 41mm e 45mm (1mm in più rispetto a Watch 6). 

Alle dimensioni maggiorate si somma un nuovo livello di resistenza garantito dal vetro anti urto posto a protezione del display.

Watch 7 è certificato IP6X per la resistenza alla polvere e WR50 per la resistenza all'acqua.

Il display è il 20% più grande che nel precedente modello (e 50% più grande rispetto al Watch Series 3) e consente di visualizzare più testo e informazioni facilitandone l'uso. Ci sono anche nuove colorazioni tra cui midnight, starlight, verde, blu e rosso per la variante in alluminio. I modelli in acciaio inossidabile vengono proposti nelle colorazioni silver, grafite e oro, mentre la variante in titanio è disponibile nelle colorazioni natural e space black. Ci sono anche dei modelli realizzati in collaborazione con Nike e Hermes.

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4: fitness e funzioni

Samsung Galaxy Watch 4 Classic

Samsung Galaxy Watch 4 Classic (Image credit: Future)

Una delle caratteristiche esclusive di Samsung Galaxy Watch 4 consiste nel sensore BIA, in grado di fornire dati accurati sulla composizione corporea similmente alle bilance smart pensate a questo scopo. Le funzioni BIA sono affiancate da un sensore ottico per il monitoraggio della frequenza cardiaca e da un sensore ECG che Samsung chiama "BioActive sensor", e permettono a Watch 4 di monitorare le percentuali di acqua e grasso corporeo, oltre il metabolismo.

Si tratta di un set di funzioni fondamentali per il monitoraggio della salute fisica, soprattutto se si considera che i muscoli pesano più del grasso, rendendo il solo peso corporeo un valore insufficiente per misurare lo stato di salute del soggetto. C'è anche un sistema di monitoraggio del sonno in grado di dirvi se russate e monitorare i livelli di ossigeno nel sangue durante il sonno.

La presenza del sistema operativo Google Wear OS consente di accedere a una miriade di app e servizi tra cui YouTube Music (anche in modalità offline), Google Maps e Google Pay. Wear OS ha una libreria nettamente più ampia rispetto al precedente OS Tizen. Per ora non c'è ancora il supporto per l'assistente Google e dovrete accontentarvi di Bixby, ma Samsung ha promesso un aggiornamento nei mesi a venire.

Apple Watch Series 7 ha gli stessi sensori del precedente Watch 6, ovvero ECG e sensori di rilevamento dell'ossigeno nel sangue. Il sistema di rilevamento delle cadute ora funziona anche per i ciclisti, che potranno anche contare su nuove funzioni dedicate alle e-bike. Apple ha aggiunto nuove watchface e una tastiera QWERTY completa che si può usare digitando o scorrendo il dito sullo schermo con l'aiuto di specifici algoritmi di machine learning.

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4: OS, potenza e batteria

Samsung Galaxy Watch 4

Samsung Galaxy Watch 4 (Image credit: Samsung )

Samsung Galaxy Watch 4 può contare su una versione di WearOS sviluppata in collaborazione con Google e chiamata One UI 3, che mette a disposizione degli utenti Android un'ampia scelta di watchface. Lo smartwatch Samsung dispone di 16GB di spazio interno, 1.5GB di RAM and e un chip Exynos W920 che garantisce prestazioni superiori del 20% rispetto al modello precedente.

C'è anche un processore dedicato al display a basso consumo che si sostituisce al processore principale quando non è richiesto, permettendo alla batteria di raggiungere agevolmente le 24 ore di utilizzo normale. Per la connessione è presente un'antenna Wi-Fi dual band a 802.11n e il supporto NFC.

È importante notare che, a differenza di altri orologi WearOS, Galaxy Watch 4 non può essere accoppiato con un iPhone e alcune funzioni chiave come l'ECG funzionano solo con gli smartphone Samsung. Per accoppiare il dispositivo allo smartphone è inoltre necessario usare l'app Galaxy Wearable, piuttosto che quella standard di WearOS.

Apple Watch 7 punta molto sull'efficienza energetica, e nonostante lo schermo più grande la durata della batteria è rimasta invariata rispetto a Watch 6. L'autonomia dichiarata da Apple rimane di 18 ore, ma i nuovi Watch 7 hanno un sistema di ricarica più veloce del 33% e un nuovo caricatore USB-C. Non conosciamo dettagli su processore, RAM e storage, quindi supponiamo che le specifiche siano simili o identiche a quelle di Watch 6-.

Come di consueto, Apple Watch utilizza l'ultima versione di watchOS. Si tratta di un sistema operativo ben rodato e facile da approcciare anche per gli utenti meno avvezzi alla tecnologia che dispone di un buon numero di App, inclusi i servizi Google e le esclusive Apple.

Apple Watch 7

Apple Watch 7 (Image credit: Apple)

Apple Watch 7 vs Samsung Galaxy Watch 4: prezzo

Galaxy Watch 4 parte da 269€ per la versione da 40mm e 299€ per la variante da 44mm. Se preferite optare per la versione LTE + Wi-Fi i prezzi salgono rispettivamente a 319€ e 349€.

Apple Watch 7 parte da 439€ per la versione da 41mm con GPS, mentre la variante più grande da 45mm parte da 469€. I prezzi salgono rispettivamente a 539€ e 569€ per i modelli con connettività LTE. 

I modelli con cassa in acciaio inossidabile hanno prezzi che vanno da 789€ e raggiungono i 1890€ per il modello realizzato in collaborazione con Hermes.

Sono presenti anche due modelli con cassa in titanio che costano rispettivamente 839€ e 889€ nella variante da 51mm.

Apple Watch 7

Apple Watch 7 (Image credit: Apple)

Conclusioni

Probabilmente sapete già quale smartwatch scegliere: se avete un iPhone sarà difficile che optiate per Samsung Galaxy Watch 4 (dato che non si può collegare agli smartphone Apple) e viceversa se avete uno smartphone Android difficilmente sceglierete Apple Watch 7.

Rimane comunque interessante confrontare le soluzioni utilizzate dai due principali produttori di smartwatch a livello globale: anche se entrambi hanno apportato modifiche rispetto ai modelli precedenti, Samsung ha osato di più rispetto a Apple abbandonando il suo sistema operativo Tizen in favore di un ritorno a WearOS.

D'altro canto, la presenza di un numero maggiore di app è controbilanciata da una ridotta compatibilità con i dispositivi Android non prodotti da Samsung. In quest'ambito Apple rimane in netto vantaggio assicurando la totale compatibillità dei suoi Watch 7 con qualsiasi iPhone, anche i più datati.

Carrie Marshall

Contributor

Former lion tamer, Girls Aloud backing dancer and habitual liar Carrie Marshall (Twitter, Google+) has been writing about tech since 1998, contributing sage advice and odd opinions to .net, MacFormat, Tap! and Official Windows Magazine as well as co-writing stacks of how-to tech books. "My job is to cut through the crap," she says. "And there's a lot of crap."