Skip to main content

AMD meglio di Intel, è scritto nero su bianco su un grafico

AMD vs Intel
(Image credit: Future)

Non è un segreto che AMD stia vivendo un momento particolarmente felice in termini di vendite e popolarità, ma adesso abbiamo dei dati a corroborare questa ipotesi in maniera chiara. It's no secret that AMD is experiencing a surge in both popularity and sales, but we've just seen some analysis that really puts AMD's recent victories into perspective. 

Recentemente, il produttore tedesco con AMD Ryzen 7 3700X e AMD Ryzen 5 3600 ha venduto di più rispetto a Intel, anche se non si tratta di una prima volta. Già questo fatto, da solo, sarebbe una prova tangibile dell'attuale forza di AMD, ma l'utente Reddit ingebor  ha raccolto i dati di vendita di Mindfactor che illustrano i risultati di vendita raggiunti da AMD nell'ultimo decennio. 

Secondo questi dati, AMD fa meglio di Intel a livello di numero di processori venduti già dalla fine del 2018, ma questo non si è tradotto in un aumento del fatturato per AMD rispetto a Intel. Probabilmente questo è dovuto al fatto che il prezzo dei processori Intel è mediamente molto più elevato. L'utente ingebor ha incluso anche un grafico che riporta il prezzo medio di vendita di ogni processore dove si puà notare che Intel ha, da anni, un prezzo più alto. Per cui, anche se AMD vende più processori questo non si traduce in un incremento dei ricavi rispetto a Intel. 

O almeno, così stavano le cose fino a poco tempo fa. Stando al grafico relativo ai ricavi, AMD recentemente ha conosciuto una vera e propria esplosione degli stessi (e anche del prezzo medio dei processori). Il grafico non è suddiviso per mesi, ma sembra che il picco coincida con il periodo in cui AMD ha presentato i suoi processori Ryzen di terza generazione, che ha come modello di punta il Ryzen 9 3900X.  

Da come stanno adesso le cose, non sembra che Intel riesca a riacciuffare il primato per il mercato desktop in tempi brevi. Per avere qualche speranza dovrà attendere l'arrivo dei processori di decima generazione per il settore desktop. Ci sono delle indiscrezioni che parlano dell'arrivo di CPU Cascade Lake-X di decima generazione, ma è improbabile che processori del genere, destinati al segmento HEDT, possano consentire a Intel di riacquistare la leadership del mercato.  

Immagine 1 di 3

Intel vs AMD: numero di processori venduti

Intel vs AMD: numero di processori venduti (Image credit: ingebor)
Immagine 2 di 3

AMD vs Intel: prezzo medio di vendita

AMD vs Intel: prezzo medio di vendita (Image credit: ingebor)
Immagine 3 di 3

AMD vs Intel: ricavi

AMD vs Intel: ricavi (Image credit: ingebor)

Come mai AMD va così bene?

AMD ha presentato la prima generazione dei processori Ryzen all'inizio del 2017 ed è proprio in quel momento che vediamo il primo picco nella linea rossa in tutti e tre i grafici. Prima di quel momento, AMD si era affidata all'architettura per CPU Bulldozer che aveva fatto fatica, consentendo ad Intel di dominare il mercato delle CPU desktop con grande facilità, vista la concorrenza praticamente inesistente. AMD Ryzen sarebbe stato comunque gestibile da Intel, ma quest'ultima ha continuato a introdurre sul mercato delle semplici ottimizzazioni di Skylake anziché apportare innovazioni significative ai propri prodotti e questo ha consentito il sorpasso da parte di AMD grazie all'architettura Zen. 

Ad ogni nuovo capitolo dei processori AMD Ryzen, corrisponde un incremento della quota di mercato del colosso tedesco dei semiconduttori, con un altro momento di picco nel 2018, quando è stata presentata la gamma Ryzen di seconda generazione, per poi arrivare a una vera e propria esplosione quando sul mercato sono arrivati i Ryzen di terza generazione. 

Intel tra poco immetterà un nuovo processore Coffee Lake Refresh, Intel Core i9-9900KS, e, sebbene venderà, del resto 5.0 Ghz su tutti i core significa che sarà una CPU molto veloce, riteniamo che non sia una mossa sufficiente a invertire la tendenza.  Tuttavia, se Intel riuscisse a portare qualcuna delle caratteristiche a livello di efficienza e IA viste in Ice Lake anche sui processori desktop senza aumentare il prezzo delle CPU in maniera significativa, Intel potrebbe aggiudicarsi fette di mercato importanti, iniziando l'opera di riconquista.

In tutta onestà, ce lo auguriamo. La concorrenza fa sempre bene e non vorremmo che AMD si siedesse sugli allori come ha fatto Intel. Quando c'è concorrenza, vincono tutti, quindi speriamo che Intel sforni dei processori in grado di riconquistare il mercato. A noi non resta che sederci e vedere cosa ha in serbo per noi la decima generazione dei processori del gigante blu. 

Via Tom's Hardware