Skip to main content

AMD potrebbe chiedere aiuto a Samsung per produrre le sue GPU

AMD Radeon RX 6800 XT
(Image credit: Future)

AMD vorrebbe esternalizzare parte della produzione di GPU a Samsung nel tentativo di ridurre la propria dipendenza da TSMC che si sta occupando dell'intera produzione dei chip AMD, incluse le CPU Zen 3 e le schede grafiche RDNA 2, ma per il momento l'azienda non avrebbe ancora deciso di fare questo passo.

La società sarebbe stata messa in crisi dalla fortissima richiesta del mercato. Dal forum hardware sudcoreano Clien.net, voci affermano che TSMC sta affrontando "una domanda eccezionalmente alta" in rapporto alla sua capacità produttiva.

Una delle ragioni può essere ricondotta ad Apple, che lo scorso anno si era assicurata la piena capacità produttiva di chip a 5 nm dell’azienda. La forte domanda avrebbe costretto TSMC ad aumentare i prezzi dei wafer utilizzati per realizzare i chip, cosa che a sua volta avrebbe spinto Nvidia a spostare la produzione delle sue GPU GeForce RTX sulle linee produttive di Samsung.

Per riuscire a soddisfare la domanda di mercato AMD vorrebbe aumentare la capacità di produzione di circa il 50% di alcune delle sue APU e GPU, tramite la partnership con Samsung.

Il sito Techpowerup ipotizza che la società potrebbe pianificare di sfruttare il processo di produzione a 8 nm dell'azienda per produrre GPU di fascia media e altre linee di prodotti meno critiche, oltre che essere una delle prime aziende a utilizzare le future infrastrutture a 3nm di Samsung.

AMD e Samsung starebbero collaborando in questo momento su una GPU mobile personalizzata che verrà utilizzata sui prossimi processori Samsung Exynos.

Le voci secondo cui AMD avrebbe intenzione di spostare una parte della produzione su Samsung arrivano pochi giorni dopo che Intel avrebbe deciso di esternalizzare la produzione di alcuni dei propri chip a TSMC, nonostante quest’ultima sia in affanno con la produzione.

Un rapporto di Digitimes ha affermato che a partire dalla seconda metà del 2022 le CPU Intel saranno prodotte in massa da TSMC sulle linee a 3nm e che Intel diventerà il secondo cliente più grande di dell’azienda dopo Apple.