Recensione Xiaomi 12T Pro

Un piccolo miglioramento

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone
(Image: © Basil Kronfli)

Verdetto

Sotto molti aspetti Xiaomi 12T Pro presenta miglioramenti abbastanza modesti rispetto all'11T Pro. Ci sono alcune funzioni e specifiche interessanti, come il potente processore e la fotocamera da 200MP, ma altri aspetti potrebbero scoraggiare i potenziali acquirenti.

Pros

  • +

    Ricarica velocissima

  • +

    Fotocamera da 200MP

  • +

    Processore potente

Cons

  • -

    Prezzo aumentato

  • -

    Mancano alcune funzioni rispetto al predecessore

  • -

    Alcune scelte riguardo al design sarebbero da rivedere

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Xiaomi 12T Pro: recensione breve

Lo Xiaomi 12T Pro è l'ultimo arrivato della popolare serie T di smartphone Xiaomi. I dispositivi 12T e 12T Pro sono stati costruiti sulla base sui modelli Xiaomi 12 e Xiaomi 12 Pro usciti in precedenza. La "T" nella nomenclatura tradizionalmente pone l'accento sulle prestazioni e sull'autonomia, rinunciando ad alcune specifiche della fotocamera e al design per abbassare il prezzo.

Questi non sono i prodotti di punta Xiaomi, ricevono miglioramenti e novità in misura minore. Il 12T è in gran parte solo un piccolo aggiornamento rispetto ai suoi predecessori.

Questo non è necessariamente un male: con questo smartphone avrete una ricarica rapida da 120W che porta il telefono al massimo in circa 20 minuti, una grande batteria da 5.000 mAh che mantiene il dispositivo in funzione per tutto il giorno e un bello schermo da 6,67 pollici con una risoluzione leggermente superiore rispetto al modello precedente. 

Forse le due novità più importanti sono la fotocamera principale e il processore: la fotocamera principale utilizza un sensore da 200MP, rendendo questo modello il secondo smartphone esistente dotato di un sensore a così alta risoluzione (dopo il Motorola Edge 30 Ultra). Sebbene una risoluzione così alta per il sensore di uno smartphone sia piuttosto inutile, è divertente mettere il telefono alla prova.

Il SoC è lo Snapdragon 8 Plus Gen 1, il processore più potente disponibile per smartphone Android al momento dell'uscita dello Xiaomi 12T Pro, che rende il telefono un perfetto smartphone da gaming.

Altri miglioramenti riguardano la fotocamera frontale a risoluzione più elevata e l'uso di plastica nella scocca, che rende il telefono più resistente (e anche meno premium). Sono arrivati anche dei miglioramenti alla MIUI, l'interfaccia utente di Xiaomi, che la rendono più piacevole da navigare.

Xiaomi 12T Pro utomhus

(Image credit: John Fredrik Kristiansen)

All'interno dell'ecosistema Xiaomi non è tutto rose e fiori: Xiaomi 12T Pro presenta alcuni cambiamenti in negativo rispetto al predecessore che potrebbero scoraggiarne l'acquisto.

I precedenti smartphone Xiaomi T utilizzavano uno scanner di impronte digitali montato lateralmente, decisamente comodo. Nel 12T Pro è stato abbandonato in favore del vecchio sensore integrato nel display.

Alcuni potrebbero apprezzare questo cambiamento, ma in molti trovano più comodo il posizionamento laterale, e questo potrebbe rendere l'acquisto del telefono meno allettante.

Un'altra mancanza riguarda il sensore macro da 5MP che molti telefoni Xiaomi utilizzano, compreso il Mi 11T Pro. Questa fotocamera è fantastica per scattare foto ravvicinate di piccoli soggetti, mentre la fotocamera macro da 2MP che ci viene fornita non è altrettanto utile. Non si tratta di un telefono progettato per rientrare tra i migliori smartphone per la fotografia, ma è un piccolo difetto che si fa ugualmente sentire.

Infine, Xiaomi non ha creato una versione da 128 GB del telefono, quindi se si vuole acquistarlo si può scegliere solo il modello da 256 GB. Questo, ovviamente, costerà di più.

Esteticamente lo Xiaomi 12T Pro non è esattamente una meraviglia dell'ingegneria moderna, nè il design scelto è orientato al consumatore. Nel complesso si tratta comunque un telefono Android soddisfacente. Se siete giocatori o amate guardare contenuti in streaming sul vostro telefono, non vi deluderà. 

Xiaomi 12T Pro: prezzo e disponibilità

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone

(Image credit: Basil Kronfli)

Xiaomi 12T Pro è uscito all'inizio di ottobre 2022.

In Italia il prezzo è di 749,90€, quindi si trova a cavallo tra la fascia media e quella alta. Sebbene questo possa sembrare un aumento di prezzo rispetto all'11T Pro, che al lancio costava 100€ in meno, la questione è un po' più complessa.

Il 12T Pro offre uno spazio di archiviazione di 256 GB, mentre l'11T Pro aveva solo 128 GB come base di partenza. Si poteva scegliere una variante da 256 GB che costava esattamente come il suo successore, quindi non si tratta di un vero e proprio aumento di prezzo, ma solo del fatto che il modello più economico da 128GB non è disponibile nella nuova serie 12T Pro.

  • Punteggio rapporto qualità-prezzo: 3.5/5

Xiaomi 12T Pro: design

Lo Xiaomi 12T Pro è un telefono grande. Con le sue dimensioni di 163,1 x 75,9 x 8,6 mm chi ha mani più piccole potrebbe trovarsi in difficoltà, anche se il peso di 205g è nella media.

La leggerezza è in parte dovuta al corpo in plastica, un materiale che non conferisce un aspetto premium, ma che è più resistente e leggero del vetro utilizzato nei telefoni di fascia alta. 

La parola "grande" si applica anche al modulo fotografico, che sporge notevolmente dalla scocca del telefono. Non c'è alcuna possibilità di appoggiarlo stabilmente su una superficie piana, e durante l'utilizzo si è spesso impigliato nei tessuti cercando di metterlo in tasca.

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone

(Image credit: Basil Kronfli)

Sia il bilanciere del volume che il pulsante di accensione si trovano sul lato destro del cellulare, anche se non sono posizionati in maniera particolarmente comoda per essere raggiunti utilizzando il telefono con una mano.

Lo Xiaomi 12T Pro non dispone di uno scanner per le impronte digitali integrato nel pulsante di accensione. I telefoni Mi T precedenti ne erano provvisti, e questa particolarità rendeva lo sblocco dei telefoni particolarmente agevole.

Al suo posto viene utilizzato uno scanner per le impronte digitali integrato nel display. Questa funzione è presente in quasi tutti gli smartphone Android di fascia alta, ma noi troviamo più comodo il posizionamento sul lato del telefono. 

A differenza delle prime generazioni di telefoni Xiaomi T, qui è assente il jack per le cuffie. È presente una porta USB-C che può essere utilizzata per la ricarica e il trasferimento dati.

Per quanto riguarda l'impermeabilità il dispositivo ha una certificazione IP53, il che significa che sarà protetto da qualche spruzzo d'acqua e le infiltrazioni di polvere, ma non sopravviverà all'immersione completa o all'utilizzo in ambienti estremi.

  • Punteggio design: 2.5/5

Xiaomi 12T Pro: display

Xiaomi 12T Pro utomhus

(Image credit: John Fredrik Kristiansen)

Lo Xiaomi 12T Pro ha un display che sarà molto familiare ai fan dei telefoni Xiaomi. È raro vedere un telefono dell'azienda cinese che non utilizzi uno schermo da 6,67 pollici, e il 12T Pro non è da meno.

Si tratta di un pannello OLED con risoluzione 1220 x 2712, quindi leggermente superiore a quella del 1080 x 2400 dell'11T Pro.

I miglioramenti in termini di risoluzione sono bilanciati da una riduzione della luminosità dello schermo, con una picco di 100 nit inferiore a quello dell'11T Pro. Si tratta inoltre di un display con frequenza di aggiornamento a 120Hz, nonostante lo Xiaomi 10T Pro utilizzi uno schermo a 144Hz.

Non si tratta di un grande cambiamento, quindi questi piccoli inconvenienti non si noteranno. L'esperienza visiva è più o meno la stessa dei precedenti telefoni della serie T Pro, garantendo quindi in questo caso un buon rapporto qualità-prezzo.

  • Punteggio display: 3.5/5

Xiaomi 12T Pro: fotocamere

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone

(Image credit: Basil Kronfli)

La caratteristica principale del comparto fotografico di Xiaomi 12T Pro è la fotocamera da 200MP, con Xiaomi che continua a spingere verso un numero sempre maggiore di megapixel sui suoi telefoni. 

La fotocamera di Xiaomi 12T Pro scatta foto con una risoluzione di 12,5MP per impostazione predefinita, grazie a una funzione chiamata pixel binning che combina il segnale raccolto da più pixel per ottenere un'immagine migliore. I pixel combinati catturano più luce, dando vita a immagini più vivaci e prestazioni migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, le immagini scattate con l'ausilio del pixel binning non occupano tanto spazio di memoria quanto quelle a piena risoluzione.

Se si vuole, si può scegliere di scattare foto da 50MP o da 200MP a piena risoluzione, rinunciando al pixel binning in favore di una fotografia ad altissima risoluzione.

Lo Xiaomi 12T Pro non è certamente uno dei migliori cameraphone, ma i 200MP del sensore principale non sono niente male. È possibile scattare la foto di un paesaggio e zoomare il più possibile per vedere dettagli che non si potrebbero cogliere a occhio nudo. Ci siamo divertiti a immortalare uno skyline e poi zoomare abbastanza da riuscire vedere la figura di un aereo lontano e altri punti di riferimento.

Si possono ritagliare porzioni di immagine grazie una nuova funzione chiamata Xiaomi ProCut, che utilizza l'intelligenza artificiale per ritagliare e rimodulare automaticamente una foto per renderla più interessante e migliorarla con poco sforzo.

Per il resto, non ci sono molte altre funzioni degne di nota. Troviamo un sensore ultra-grandangolare da 8MP, ma le immagini ottenute sono a bassa risoluzione e il profilo del colore è notevolmente diverso rispetto alle foto ottenute con la fotocamera principale.

C'è poi una fotocamera macro da 2MP, che non è molto utile a causa della bassa risoluzione del sensore. È particolarmente irritante se si pensa che l'11T Pro ha un sensore macro nettamente migliore. 

Per rimediare a questa mancanza, sono tornate molte funzioni Xiaomi AI: c'è la modalità Cielo, che permette di cambiare lo sfondo delle foto già scattate; Clone, che consente di scattare più video o foto e combinare insieme i soggetti; e Movie Effects, che simula i trucchi di ripresa della cinematografia utilizzando l'intelligenza artificiale.

Si aggiunge una modalità che consente di rimuovere gli elementi indesiderati dalle foto scattate. È possibile cancellare soggetti indesiderati sullo sfondo, ombre e linee che altrimenti rovinerebbero lo scatto. L'efficacia di questa funzione cambia a seconda della foto: l'intelligenza artificiale rileva ciò che c'è intorno all'oggetto cancellato per riempire gli spazi, quindi funziona meglio se non c'è uno sfondo elaborato. 

Nel complesso siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla naturalezza delle immagini ottenute. Se non si conoscesse l'esistenza della funzione, non si penserebbe che le immagini siano state modificate.

Sulla parte frontale del telefono è presente una fotocamera da 20MP. Scatta selfie di tutto rispetto, una volta disattivate le impostazioni di "abbellimento" che alterano eccessivamente i tratti del viso.

  • Punteggio fotocamera: 3/5

Xiaomi 12T Pro: prestazioni e specifiche

Lo Xiaomi 12T Pro utilizza il SoC migliore disponibile al momento del lancio, lo Snapdragon 8 Plus Gen 1, più potente della versione standard utilizzata nello Xiaomi 12 Pro.

Abbiamo trovato il telefono ottimo per il gaming, in quanto ha caricato rapidamente e con facilità i titoli con le impostazioni grafiche al massimo ed è stato veloce nel connettersi per i giochi online.

A differenza di altri telefoni con processore Snapdragon che abbiamo provato di recente, lo Xiaomi non si è surriscaldato durante le sessioni più intense. 

Lo smartphone ha 8GB di RAM e 256GB di memoria non espandibile.

Come nella maggior parte dei telefoni Xiaomi, gli altoparlanti sono stati creati in collaborazione con Harman Kardon. Il 12T Pro non riproduce la musica come un vero e proprio altoparlante, ma considerando che si tratta di un telefono il risultato è notevole. Molto comodo se vi piace guardare film o giocare senza cuffie o auricolari.

  • Punteggio prestazioni: 4.5/5

Xiaomi 12T Pro: software

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone

(Image credit: Basil Kronfli)

Lo Xiaomi 12T Pro utilizza l'ultima versione di Android, Android 12, in abbinata all'interfaccia utente MIUI 13 di Xiaomi.

In passato la MIUI è stata spesso criticata, giustamente, dagli utenti Xiaomi a causa dei bug e della scarsa intuitività durante la navigazione, oltre all'abbondanza di bloatware.

Negli ultimi anni la MIUI è nettamente migliorata e ora la troviamo una delle migliori versioni di Android in circolazione. Questo nonostante il problema del bloatware, che è ancora presente. 

I telefoni Xiaomi utilizzano un menu a scorrimento verso il basso simile a quello degli iPhone. Se si scorre verso il basso dall'angolo in alto a sinistra dello schermo si visualizzano le notifiche, mentre scorrendo dall'alto verso destra si apre un pannello di impostazioni rapide per modificare luminosità, opzioni di connettività e così via. Le icone sono belle grandi e consentono di modificare facilmente le impostazioni desiderate.

La navigazione nei menu è fluida e veloce: il SoC Snapdragon e il display a 120Hz lavorano in sinergia per un passaggio rapido tra menu, app e cartelle.

  • Punteggio software: 3.5/5

Xiaomi 12T Pro: batteria

A photo of the Xiaomi 12T Pro smartphone

(Image credit: Basil Kronfli)

Xiaomi ha dotato il 12T Pro di una batteria da 5.000 mAh. A parte alcuni smartphone rugged, questa è la capacità maggiore che si può vedere generalmente nei telefoni Android.

Il dispositivo sfrutta tutta la capacità a disposizione con la sua connettività 5G, il processore potente e il display a 120Hz.

Nei nostri test, lo Xiaomi 12T Pro è durato per un giorno intero di utilizzo standard, ascoltando musica, scrollando il feed di vari social e guardando un episodio da 20 minuti di una serie TV durante un viaggio.

Con un uso intensivo, per esempio registrando video, facendo molte foto o giocando a lungo, lo smartphone rischia di scaricarsi prima. Ma non accade poi così spesso.

Nel caso si necessiti di una ricarica supplementare durante la giornata, la ricarica da 120W torna decisamente utile. Utilizzando un adattatore compatibile è possibile portare il telefono dallo 0 al 100% in soli 20 minuti.

Non supporta la ricarica wireless, infatti questa è una caratteristica che Xiaomi (e praticamente tutti gli altri produttori di smartphone) riserva ai telefoni di fascia alta.

  • Punteggio batteria: 4.5/5

Xiaomi 12T Pro: punteggio

Swipe to scroll horizontally
CaratteristicheNotePunteggio
DesignLo Xiaomi ha un design abbastanza funzionale, anche se con alcuni dettagli che possono non piacere2.5/5
DisplayLo Xiaomi 12T Pro ha uno schermo abbastanza buono per il suo prezzo3.5/5
PrestazioniCon un chipset di fascia alta, questo è un telefono potente4.5/5
FotocameraSebbene abbia una fotocamera da 200 MP e funzioni interessanti, lo Xiaomi regala prestazioni nella media3/5
BatteriaLa grande batteria e la ricarica superveloce garantiscono un'ottima autonomia4.5/5
SoftwareIl software MIUI di Xiaomi ha fatto passi da gigante, anche se non è privo di problemi3.5/5
ValoreTutto considerato questo telefono potrebbe costare meno, anche se non si può certo dire che il prezzo sia eccessivo3.5/5

Xiaomi 12T Pro: ne vale la pena?

Compratelo se...

Siete dei gamer
Con un chipset potente e un bello schermo, Xiaomi 12T Pro è l'ideale per le persone per le quali il gaming è uno dei principali passatempi.

Vi piace l'idea di una fotocamera da 200MP
Nonostante non sia uno dei migliori smartphone per la fotocamera, è divertente usare il sensore da 200MP di Xiaomi 12T Pro e vedere fino a dove può spingersi.

Vi serve molta autonomia
Se odiate ricaricare il telefono durante il giorno, la ricarica rapida Xiaomi vi permette di ottenere il 100% della batteria in 20 minuti.

Non compratelo se...

Volete lo scanner per le impronte digitali laterale
Su questo modello, non lo troverete.

Volete uno smartphone economico
Nonostante il prezzo non sia eccessivo, Xiaomi 12T Pro non si può neanche definire uno smartphone economico (Si apre in una nuova scheda).

Riuscite a trovare una buona offerta sull'11T Pro
Nonostante qualche piccolo miglioramento arrivato con il 12T Pro, il modello del 2021 ha molto potenziale, soprattutto se si trova in offerta.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di