Skip to main content

Recensione Xiaomi 12 Pro

Xiaomi 12 Pro, stile raffinato e ricarica velocissima

A Xiaomi 12 Pro from the front in someone's hand
(Image: © TechRadar)

Verdetto

Xiaomi 12 Pro è uno dei telefoni più equilibrati in circolazione e il fatto che costi poco più di €1.000 lo rende un po’ meno costoso dei migliori smartphone di Oppo, Apple e Samsung. Manca un buon zoom della fotocamera, che è l'unico vero inconveniente di un pacchetto altrimenti eccezionale, che combina un design raffinato resistente alle impronte digitali, una ricarica rapida leader della categoria, uno schermo vivace e un’ottima autonomia.

Pros

  • +

    Finitura raffinata, elegante e resistente alle impronte

  • +

    Ricarica cablata incredibilmente veloce

  • +

    Qualità dello schermo

Cons

  • -

    Zoom ottico limitato

  • -

    Nessuna classificazione IP ufficiale

  • -

    MIUI 13 è migliorata ma ha ancora qualche problema

 Xiaomi 12 Pro, recensione veloce 

Xiaomi ha raggiunto risultati fantastici nel 2021. È stata protagonista di un continuo testa a testa con Apple per il secondo posto tra i più grandi produttori di smartphone al mondo. E ha introdotto moltissime innovazioni, come la ricarica a 120W dello Xiaomi 11T Pro oppure l’enorme sensore fotografico di Xiaomi Mi 11 Ultra.

L’azienda ha portato un terremoto anche nella fascia media e in quella bassa, con prodotti come Redmi Note 10 oppure Poco M4 Pro.

Avevamo quindi grandi aspettative per Xiaomi 12 Pro, che offre caratteristiche di alto livello a un prezzo inferiore ai concorrenti. 

Ritroviamo la ricarica da 120W, la finitura sabbiata che è praticamente immune alle impronte, e in generale un design raffinato anche se un po’ troppo scivoloso. 

Abbiamo un ottimo schermo da 6,73 pollici con tecnologia LTPO AMOLED di Samsung e risoluzione WQHD+, che produce immagini molto belle. Ci sono ben quattro altoparlanti con messa a punto Harman Kardon, e supporto per Dolby Atmos, e il telefono genera un suono che in un certo senso “si espande”. iPhone 13 Pro Max suona anche meglio, ma è l’unico modello che fa meglio di Xiaomi da questo punto di vista. 

L’hardware è potente, e Xiaomi 12 Pro può gestire tutti i giochi senza problemi. Il processore è lo Snapdragon 8 Gen 1, abbinato a RAM LPDDR5 fino a 12 GB. Difficile ottenere di più con meno. Anche la memoria UFS 3.1 da 128 GB o 256 GB del telefono impressiona, sebbene non ci sia uno slot per schede SD. 

Sulla carta, la fotocamera dello Xiaomi 12 Pro è peggiore rispetto agli altri top di gamma. Lo zoom ottico è scarso e l’ottica ultragrandangolare non ha la messa a fuoco automatica. Non è forse lo smartphone più consigliabile per gli amanti della fotografia, ma la fotocamera principale da 50MP è eccellente e nell’insieme questo smartphone fa foto grandiose - grazie in particolare al software Xiaomi. 

A Xiaomi 12 Pro from the front in someone's hand

(Image credit: TechRadar)

Poi c'è la capacità della batteria e la velocità di ricarica dello Xiaomi 12 Pro. Sebbene la capacità non sia enorme, a 4600 mAh, è ottimizzata per durare un'intera giornata e arrivare alla fine con una potenza residua compresa tra il 10 e il 20 percento.

La cosa più impressionante della durata della batteria dello Xiaomi 12 Pro è la sua velocità di ricarica: solo 18 minuti. La ricarica da 120 W è la più veloce su qualsiasi telefono in questo momento. Ciliegina sulla torta, c’è anche la ricarica wireless da 50W.

Quindi, Xiaomi non ha realizzato il miglior cameraphone del 2022, o quello con la migliore autonomia, nell’insieme lo Xiaomi 12 Pro è uno smartphone equilibrato ed eccellente sotto ogni aspetto importante.

 Xiaomi 12 Pro, disponibilità e prezzi 

Xiaomi 12 Pro è disponibile da marzo 2022, anche in Italia, ma per il momento gli esemplari disponibili sono ancora pochi e solo in prenotazione. La disponibilità effettiva sarà a partire da aprile 2022. 

Costa €1099 nella versione 8+256GB, oppure €1.199 per la variante 12+256GB. 

Come prezzo, siamo vicini a quello del recente Oppo Find X5, ma meno di Find X5 Pro. Costa meno anche rispetto a concorrenti come iPhone 13 Pro Max e Samsung Galaxy S22 Ultra

In altri paesi Xiaomi porta anche una versione di Xiaomi 12 Pro da 8/128GB, che costa un po’ meno. Per ora pare che tale variante non arriverà in Italia. 

A Xiaomi 12 Pro from the back in someone's hand

(Image credit: TechRadar)

Design

 Abbiamo apprezzato il Xiaomi Mi 11 quando lo abbiamo recensito. Ci era piaciuto sia esteticamente sia per come funzionava. Il nuovo modello cerca di migliorare ancora, verso la fascia premium del mercato. 

Si nota immediatamente la finitura satinata della copertura posteriore in vetro, e il design della fotocamera rivisto. Sarà disponibile in blu, grigio e viola, sempre con tonalità relativamente tenui - niente di chiassoso. Sicuramente Xiaomi sta cercando un’eleganza più formale, con il viola a rappresentare il tocco più stravagante. 

A Xiaomi 12 Pro's top edge

(Image credit: TechRadar)

Xiaomi 12 Pro è un telefono curvo in vetro e metallo. Il display è protetto Gorilla Glass Victus, mentre il telaio è in metallo sabbiato opaco, vagamente in tinta con il pannello posteriore del telefono.

Con un peso di 205 g, Xiaomi 12 Pro ha lo stesso peso di un iPhone 13 Pro, significativamente più leggero del Pro Max da 240 g. È relativamente sottile con 8,2 mm, anche se i suoi lati affusolati lo fanno sembrare molto elegante.

Assente la certificazione IP, quindi Xiaomi 12 Pro non garantisce la resistenza ad acqua e polvere. Allo stesso tempo, però, il cassettino della SIM ha la guarnizione in gomma degli smartphone IP68, e il nostro esemplare ha resistito a un acquazzone senza problemi. Forse, quindi, la resistenza c’è comunque anche se non certificata. Tra l’altro lo schermo funzionava molto bene anche con qualche goccia d’acqua.

Display

Xiaomi ha ridotto le dimensioni dello schermo per l'intera serie 12. Il Mi 11 dell'anno scorso ha uno schermo da 6,81 pollici, mentre lo Xiaomi 12 Pro si ferma a 6,73 pollici. Ancora più piccolo, lo schermo dello Xiaomi 12 è di soli 6,28 pollici. Dimensioni minori non significano però una qualità inferiore. 

Il 12 Pro utilizza un display Samsung LTPO AMOLED con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Xiaomi afferma che la frequenza di aggiornamento varia da 1 a 120 Hz, il che dovrebbe comportare vantaggi in termini di risparmio energetico rispetto a telefoni come il Galaxy S22 Plus, il cui schermo scende a 48 Hz. In effetti, scorrere l'interfaccia utente e Twitter rendono chiaro quanto questo sia uno schermo più fluido. 

È anche utile impostare la frequenza di aggiornamento su 90Hz e la risoluzione su 1080p (a livello di software), in modo da poter risparmiare batteria se necessario.

A close up of the Xiaomi 12 Pro's screen

(Image credit: TechRadar)

Lo schermo dello Xiaomi 12 Pro è anche nitido, con la sua risoluzione WQHD+, che gli conferisce una densità di pixel di 521PPI, superiore a quella di un iPhone 13 Pro e Samsung Galaxy S22 Plus, e con una luminosità di picco superiore alla maggior parte dei telefoni, a 1500 nits. Inoltre supporta il formato HDR10+, quindi vedere serie TV e film è una gran bella esperienza.

Fianco a fianco con alcuni dei migliori telefoni in circolazione, la luminosità dello Xiaomi 12 Pro si nota durante la riproduzione video, dove si vede chiaramente la maggiore luminosità. I colori vengono visualizzati in modo accurato e ci sono alcune opzioni per personalizzare il comportamento dello schermo.

Fotocamera

Sulla carta, la fotocamera dello Xiaomi 12 Pro è una delle più deboli tra i top di gamma. Lo zoom ottico è meno potente rispetto al Pixel 6 Pro e la fotocamera ultra grandangolare del telefono non dispone della messa a fuoco automatica, caratteristica che troviamo invece su Oppo Find X3 Pro e Find X5 Pro. 

In realtà, le tre fotocamere da 50 MP del telefono funzionano comunque alla grande, e il software permette di fare fotografie molto belle e molto facilmente. Non sarà il meglio sulla piazza, per i fotografi, ma resta un top di gamma eccellente.  

La fotocamera principale da 50 MP di Xiaomi 12 Pro usa il sensore Sony IMX707. Misura 1/1,28 pollici, quindi non è grande come il sensore 1/1,12 del Mi 11 Ultra, ma resta uno dei più grandi sensori sul mercato, superando quello del Galaxy S22 Ultra e del Sony Xperia Pro.

Questo spiega perché le foto scattate con lo Xiaomi 12 Pro vantano una piacevole profondità, che, abbinata a un'eccellente messa a fuoco automatica, aiuta i soggetti a risaltare. La profondità di campo si deve all’apertura f/1.9 della fotocamera principale e all'obiettivo a sette elementi. 

A Xiaomi 12 Pro's rear cameras

(Image credit: TechRadar)

In termini di nitidezza, la fotocamera principale produce foto leggermente più nitide rispetto a un iPhone, con colori accurati con tutte le ottiche utilizzate.

Sebbene tutte le fotocamere abbiano una risoluzione di 50 MP, solo la fotocamera principale beneficia di un sensore così grande, quindi il teleobiettivo e l’ottica ultra-wide, che dispongono di sensori Samsung Isocell JN1, restano indietro in termini di qualità. La fotocamera ultra grandangolare ha una grande precisione del colore e un campo visivo di 115º, tuttavia, perde l'autofocus proprio come la serie Galaxy S22.

La fotocamera con zoom doppio è debole nei dettagli a causa di una portata ottica limitata, quindi Xiaomi 12 Pro non è lo smartphone ideale per gli amanti dello zoom potente. Queste persone potrebbero preferire iPhone 13 Pro o OnePlus 9 Pro, che hanno entrambi un ottimo zoom. 

L'acquisizione video su Xiaomi 12 Pro è eccellente in termini di luminosità, con la stabilizzazione dell'immagine che funziona bene anche con risoluzione 8K o 4K a 60 fotogrammi al secondo. Il passaggio dalla fotocamera ultra grandangolare a quella principale è fluido, anche facendolo nel bel mezzo della registrazione. Pare invece che si possa registrare con il teleobiettivo solo se lo si attiva dal primo momento, quindi senza cambi di lente a lavoro iniziato.

In ambienti scarsamente illuminati, la qualità video dello Xiaomi 12 Pro perde rispetto a OPPO Find X5 Pro con il suo ISP video notturno dedicato e al Galaxy S22 Ultra. Siamo più vicini, come qualità, a Galaxy S22 e Galaxy S22 Plus.

La fotocamera selfie da 32 MP utilizza un sensore OmniVision e, sebbene in passato non abbiamo ottenuto grandi risultati dal marchio, Xiaomi ne ricava foto impressionanti, soprattutto in scene ben illuminate.

Foto di prova

Prestazioni e specifiche

Con una potenza di alto livello, Xiaomi 12 Pro è un telefono da gioco capace e affronta anche le attività quotidiane senza problemi di temperatura. 

Basato sul processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, non sorprende che le prestazioni su quasi tutte le app siano state impressionanti. La versione che abbiamo testato dispone anche di ben 12GB di RAM, ragione in più per avere prestazioni altissime.  

I benchmark corrispondono ad altri telefoni Snapdragon 8 Gen 1, con il punteggio medio del 12 Pro, circa 3600 in GeekBench 5.1 (multi-core) e tra 8.000 e 9.899 in 3DMark Wild Life. Sono punteggi leggermente inferiori a modelli gaming come Redmagic 7, ma molto alti per uno smartphone “non gaming”. 

Lo spazio di archiviazione (UFS 3.1) da 128 GB o 256 GB di Xiaomi 12 Pro è sufficiente per salvare molti file o installare molte app, ma non c’è lo slot di espansione microSD. 

A game being played on a Xiaomi 12 Pro

(Image credit: TechRadar)

Xiaomi 12 Pro vanta anche quattro altoparlanti marchiati Harman Kardon, con supporto Dolby Atmos. Il telefono ha un suono potente, con uno spettro audio eccellente (per un telefono, ovviamente). iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max fanno meglio, in particolare con i bassi, ma tra gli Android questo Xiaomi non ha rivali.

Il sensore di impronte integrato nello schermo, durante la nostra prova, ha funzionato senza problemi. Il telefono si è sbloccato velocemente, e sempre al primo colpo. C’è anche lo sblocco facciale, e anch’esso funziona alla perfezione.

Xiaomi 12 Pro usa Android 12, personalizzato con l’interfaccia MIUI 13. È senz’altro la migliore versione del software Xiaomi, e sono stati risolti molti problemi del passato, come le notifiche non visibili con la modalità scura, errori di localizzazione e piccoli bug grafici. Tutto risolto, a parte il problema delle numerose ed eccessive app preinstallate. Sono fastidiose, ma potete chiuderle in una cartella e dimenticarle.

The Xiaomi 12 Pro's 'About phone' screen

(Image credit: TechRadar)

Durata della batteria

La batteria da 4.600 mAh di Xiaomi 12 Pro non è molto grande, rispetto ai 5.000 mAh che troviamo su tanti altri smartphone (non solo top di gamma); è comunque più grande rispetto a Galaxy S22 Plus e iPhone 13 Pro, comunque. 

Questo smartphone dura senza problemi l’intera giornata, ma non sarebbe consigliabile andare a letto senza metterlo in carica - perché non durerebbe un secondo giorno. 

A Xiaomi 12 Pro from the front in someone's hand

(Image credit: TechRadar)

Il software di Xiaomi offre una serie di soluzioni per aumentare l’autonomia, rinunciando a funzioni più o meno essenziali.

Ciò che è più impressionante della durata della batteria di Xiaomi 12 Pro è la sua velocità di ricarica, che sale fino a 120 W per una carica completa in meno di 20 minuti. Questa è la ricarica più veloce disponibile nel mercato occidentale, ed è la stessa di Xiaomi 11T Pro. Anche la ricarica wireless è molto veloce, ben 50 watt. E c’è la ricarica inversa da 10 watt.

 Xiaomi 12 Pro, ne vale la pena? 

A close up of the Xiaomi 12 Pro's screen

(Image credit: TechRadar)

 Acquistalo se... 

Vuoi la ricarica più veloce in circolazione

La ricarica rapida da 120 W dello Xiaomi 12 Pro può caricarlo completamente in 20 minuti, il che è incredibilmente utile. Perfetto per chiunque sia smemorato come noi quando si tratta di una ricarica notturna. Anche la velocità di ricarica wireless è molto alta, usando il caricabatteria wireless di Xiaomi. 

Odi le impronte digitali ma non vuoi usare una custodia

Xiaomi 12 Pro ha il retro sabbiato, e le impronte non si vedono. Anche dopo un’intera giornata a usarlo, ha un aspetto impeccabile. 

Vuoi uno smartphone valido a tutto tondo

Lo Xiaomi 12 Pro fa centro in tutti gli aspetti, pur non avendo particolari eccellenze. Non ha la migliore delle fotocamere ma nell’insieme è un dispositivo impressionante. 

 Non comprarlo se... 

Vuoi uno zoom potente

La fotocamera principale dello Xiaomi 12 Pro è eccezionale, ma il teleobiettivo non lo è. Con uno zoom 2X non può competere con il 10x di altri modelli, e persino il Pixel 6 Pro (4x) riesce a fare un po’ meglio. 

Vuoi un Android stock

Non c'è dubbio che Xiaomi 12 Pro e la sua interfaccia MIUI 13 siano molto meglio di qualsiasi versione di MIUI che abbiamo usato prima. Detto questo, la MIUI ha le sue particolarità e di certo è ben diversa dal “solito Android”. Se la cosa non vi piace, guardate altrove - magari un Google Pixel.  

 Preferisci gli schermi piatti

Lo schermo AMOLED curvo di Xiaomi 12 Pro è molto bello, ma sappiamo che alcune persone preferiscono gli schermi piatti e lo capiamo. Fortunatamente, Realme ha appena lanciato un'eccellente alternativa, Realme GT 2 Pro, con specifiche comparabili e un brillante display AMOLED LTPO 2.

Basil Kronfli is the Head of content at Make Honey and freelance technology journalist. He is an experienced writer and producer and skilled in video production, digital marketing and brand development.