Recensione Xiaomi 12T

Xiaomi 12T è ottimo per giocare senza spendere troppo

Xiaomi 12T
(Image: © Future)

Verdetto

Lo Xiaomi 12T ha una valida fotocamera da 108MP, schermo AMOLED da 120 Hz e ottimi altoparlanti. Nell’insieme è un ottimo smartphone, consigliabile anche a chi vuole giocare. Rispetto a Xiaomi 12T Pro gli manca il sensore da 200MP, ma aggiunge qualcosa rispetto a Xiaomi 12 Lite.

Pros

  • +

    Prestazioni gaming a prezzo medio

  • +

    Schermo AMOLED a 120 Hz fluido

  • +

    Ricarica cablata veloce

Cons

  • -

    Niente ricarica wireless

  • -

    Le ottiche secondarie non sono un granché

  • -

    C’è molta plastica

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

 

Ancora una volta, Xiaomi sfrutta l’autunno per ampliare la sua “serie T”, cioè smartphone “quasi top di gamma”, con tanta potenza e un prezzo un po’ più basso rispetto a modelli di riferimento come Xiaomi 12. Ci sono due modelli: Xiaomi 12T, oggetto di questa recensione, e Xiaomi 12T Pro (con un processore più estremo e una fotocamera migliore). 

Xiaomi 12T mette sul tavolo parecchia potenza, grazie al processore MediaTek Dimensity 8100 Ultra; insieme allo schermo AMOLED da 120 Hz è uno smartphone gaming niente male, pur non essendolo esplicitamente. La batteria da 5.000 dura parecchio, e con il caricatore da 120 Hz si ricarica in meno di mezz'ora.  

Xiaomi 12T costa solo €599, un prezzo piuttosto basso considerate le specifiche principali. L’unico “compromesso” (ma nemmeno tanto) è una fotocamera principale da 108MP solo marginalmente migliore rispetto a Xiaomi 12 Lite. I sensori secondari, ultragrandagolare e macro, non sono di grande qualità. La qualità fotografica è anche uno degli aspetti che distingue lo Xiaomi 12 Pro

Xiaomi 12T è assemblato con molta plastica e un po’ di vetro; una bella differenza rispetto a Xiaomi 12 Pro

Considerato il processore, l’hardware e il prezzo, le mancanze di Xiaomi 12T, in ambito fotografico, sembrano una cosa del tutto accettabile. Sicuramente è uno smartphone che vale la pena prendere in considerazione. 

Xiaomi 12T, prezzo e disponibilità

Xiaomi 12T è disponibile da ottobre 2022, e lo potete prendere direttamente da Xiaomi (Si apre in una nuova scheda), su Amazon (Si apre in una nuova scheda) e altri negozi online, ma dovreste trovarlo anche in molti negozi fisici. 

Il prezzo di riferimento è pari a €599 per la versione 8/128GB, che diventano €649,90 per la variante 8/256GB. Lo si può scegliere in nero, blue o grigio. Nel momento in cui scriviamo non ci sono promozioni attive, ma il prezzo su Amazon è leggermente inferiore a quello di listino, €550. 

Xiaomi 12T non è lo smartphone più economico nella sua categoria, ma offre comunque un bel rapporto qualità/prezzo. Considerato quanto in fretta scendo i prezzi dei modelli Xiaomi, di solito, presto potrebbe diventare un best buy. 

Xiaomi 12T

(Image credit: Future)

Xiaomi 12T design

 

Xiaomi 12T non ha elementi di design notevoli. Come anticipato, la cover posteriore e la cornice intorno sono in plastica, un dettaglio che aiuta a tenere il prezzo basso ma sicuramente stona un po’ su un prodotto di questa categoria. 

Le linee sono morbidi e piacevoli, così come la finitura posteriore in vetro satinato. Il 12T è relativamente grande, con il suo schermo da 6,7” ​​pollici, ma non è esageratamente pesante: 202 grammi sono un po’ più di quanto pesa iPhone 14, ma meno di iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max

Il telaio in plastica e lo schermo piatto lo distinguono subito come uno smartphone di fascia media. Manca anche la certificazione IP68, ma c’è una custodia nella confezione, nonché una pellicola per lo schermo preinstallata. Lo schermo è coperto in Gorilla Glass 5. 

Alla base del telefono c'è un Porta USB-C e il cassettino, con spazio per due SIM. Tutti i pulsanti sono sul lato destro e in alto c'è un emettitore IR, che permette di usare Xiaomi 12T come telecomando universale.  

Il 12T ha ampi fori per gli altoparlanti nella parte superiore e inferiore. Il modulo fotografico sporge solo un pochino dal corpo principale. 

Schermo

A photo of the Xiaomi 12T

(Image credit: Basil Kronfli)

Xiaomi 12T ha uno schermo AMOLED da 6,7”, quindi uno schermo molto grande (Galaxy S22 Ultra arriva a 6,8”). In alto e in centro, c’è il foro per la fotocamera anteriore. A prima vista, è un ottimo schermo. 

Trattandosi di un pannello AMOLED, ha neri perfetti e contrasto infinito, ma convince anche per i colori intensi e la fedeltà cromatica. La frequenza massima è 120 Hz, e c’è un sistema adattivo che aiuta a contenere i consumi energetici. L’alta frequenza è una buona notizia per chi gioca, così come la frequenza di campionamento a 480 Hz, che garantisce una maggiore reattività ai comandi. 

La luminosità massima si ferma a 500 nit se si usa la funziona manuale, ma in automatico può arrivare a 900 nit, in caso di forte luce ambientale. Il risultato è uno schermo molto leggibile anche in una giornata di sole, che può competere alla parti con alcuni tra i migliori schermi in circolazione.  

Fotocamera

 

La fotocamera è forse l’elemento che più di tutti separa Xiaomi 12T da Xiaomi 12T Pro, visto che quest’ultimo ha un sensore da 200 MP. Il modello inferiore invece si ferma a solo 108 MP, con dimensioni (del sensore) pari a 1/1,67”.  Si tratta di un signor sensore per un telefono di fascia media, anche perché la differenza poi la fa il software. 

Xiaomi 12T utilizza il sensore Samsung ISOCELL HM6, introdotto sul Realme 9, ma quest’ultimo non era eccellente per la qualità fotografica. Xiaomi 12T aggiunge al sensore la stabilizzazione ottica (OIS) e un’apertura f/1.7, insieme a un pixel binning 9-in1. 

Il risultato è una fotocamera principale eccellente. Le immagini che abbiamo scattato hanno colori equilibrati e realistici, ma anche vibranti e accesi quanto basta. Il software Xiaomi applica automaticamente l’effetto HDR, e la funzione AI riconosce efficacemente la scena, applicando le migliori impostazioni. Anche con poca luce, questo smartphone riesce a preservare molti dettagli.  

 

Nella maggior parte dei casi il software di elaborazione fa un buon lavoro, ma in alcuni casi abbiamo notato piccoli artefatti intorno ai dettagli più fini, segno di un’elaborazione relativamente fuori controllo. Nella maggior parte dei casi, comunque, con Xiaomi 12T avrete ottime fotografie, sia di giorno sia di sera.

Almeno con la fotocamera principale. L’ultragrandangoalre e il sensore macro, che fa anche da zoom 2X, non sono altrettanto convincenti. La fotocamera ultra grandangolare da 8 MP non porta nulla di nuovo sul tavolo con le sue piccole dimensioni del sensore da 1/4 di pollice e il campo visivo di 120 °, e anche la fotocamera macro da 2 MP sembra essere un riempitivo poco dotato. 

Si possono usare occasionalmente, se proprio la fotocamera principale non è adatta allo scopo, ma nella maggior parte dei casi vorrete lasciare da parte le fotocamere secondarie di Xiaomi 12T. 

Il modulo fotografico principale, in ogni caso, è incredibilmente simile a quello di Xiaomi 12 Lite. Da questo punto di vista, in effetti, i due modelli praticamente si equivalgono. Se tutto ciò che vi interessa è la fotocamera, tanto vale spendere meno e prendere il 12 Lite. 

Per quanto riguarda i selfie, il 12T ha un valido sensore da 20MP, con ottica f/2.24. Scatta ritratti di ottima qualità, anche con poca luce. Il software può creare una sfocatura ben fatta. Gli autoscatti creati con questo telefono sono adatti come foto da mettere sul curriculum o su Linkedin.  

Software

Xiaomi 12T nasce con Android 12 e MIUI 13, quindi ritroviamo tutte le caratteristiche degli altri smartphone Xiaomi, Redmi o Poco. Ci sono alcune app preinstallate, ma non sono molte e tutte si possono rimuovere facilmente. Alcune delle app di sistema Xiaomi sono ridondanti con quelle di Google, ma anche in questo caso si possono disinstallare. 

Xiaomi 12T

(Image credit: Future)

La MIUI 13 è una buona interfaccia, che cerca di emulare un certo “effetto iOS”, ma allo stesso tempo arricchisce l’esperienza Android con molte funzioni extra. La maggior parte delle cose funziona bene, ma c’è qualche bug qui e là che occasionalmente può essere fastidioso: a volte Google Discover smette di funzionare, oppure i titoli delle notizie sono illeggibili quando si passa dalla Modalità Scura a quella Chiara. Altre volte non siamo riusciti a rispondere a una chiamata in arrivo.

Prestazioni

Xiaomi 12T, specifiche principali

Processore: Mediatek Dimensity 8100-ULTRA
RAM: 8 GB LPDDR5
Archiviazione: 128/256GB, UFS 3.1
Peso: 202 grammi
Schermo: 6,67", AMOLED, 120 Hz, 2712x1220px, 446 PPI, HDR10+
Fotocamera: 108MP (f/1.7, OIS) + 8MP (ultrawide, f/2.2) + 2MP (macro, f/2.4), video fino a 4K/30FPS
Fotocamera frontale: 20MP, f/2.24
Batteria: 5.000 mAh, ricarica 120 watt
Software: Android 12 + MIUI 13

 

Xiaomi 12T monta il processore MediaTek Dimensity 8100 Ultra, con 8GB di RAM e memoria NAND UFS 3.1. Il processore è leggermente meno pregiato rispetto al Qualcomm Snapdragon 8 Plus Gen 1 dello Xiaomi 12T Pro, ma resta un chip potente. 

L’esperienza d’uso è stata impecc

abile, alla parti di un top di gamma. Il multitasking è velocissimo, con il passaggio da un’app all’altra che non dà assolutamente nessun problema. Le app si caricano velocemente, e i giochi scorrono fluidi. 

I test tuttavia mostrano che il processore Mediatek è un po’ meno potente rispetto al concorrente Qualcomm. Allo stesso tempo, questo Xiaomi 12T si scalda un po’ meno rispetto ad altri modelli con processori Mediatek della stessa famiglia, come ad esempio OPPO Reno8 Pro. Il che è un bel pregio, visto che i concorrenti sono anche più costosi. 

Purtroppo non abbiamo potuto eseguire 3DMark WildLife, il benchmark che usiamo sempre per misurare le prestazioni grafiche. Per qualche ragione, questo testo non funzionava con Xiaomi 12T. 

Xiaomi 12T

Le prestazioni di Xiaomi 12T sono tra le più alte in assoluto (Image credit: Future)

Batteria

Xiaomi 12T, benchmark

Geekbench 5, single-core: 914
Geekbench 5, multi-core
: 3636
Geekbench 5, OpenCL: 4241
Geekbench 5, Vulkan: 4250
Batteria video streaming, 1 ora: - 7% 

 

Con una batteria da 5.000 mAh, Xiaomi 12T dura tranquillamente l’intera giornata. Anche nelle occasioni più impegnative, siamo sempre arrivati a sera con una buona percentuale di carica residua. 

Se ci si dimentica di caricare Xiaomi 12T la sera, comunque, non sarà un problema. Il caricatore da 120 watt incluso nella confezione, infatti, può caricare il telefono all’80% in poco più di 20 minuti. Si arriva al 100% in poco meno di mezz’ora: è più dei 19 minuti dichiarati da Xiaomi, ma è comunque una velocità impressionante. Di base, nel tempo di una doccia e un caffè il vostro smartphone sarà pronto ad affrontare la giornata.  

Xiaomi 12T

(Image credit: Future)

Xiaomi 12T, ne vale la pena?

 Xiaomi 12T è uno smartphone relativamente poco costoso, che ha molte qualità da offrire e pochi compromessi. La ricarica è velocissima e la fotocamera principale ci ha convinto (ma non le ottiche secondarie).  

Xiaomi 12T

(Image credit: Future)

 Compratelo se … 

 … volete giocare bene e spendere poco 

La potenza hardware, il grande schermo AMOLED da 120Hz e i potenti altoparlanti stereo rendono Xiaomi 12T un ottimo smartphone gaming, anche se ufficialmente non appartiene alla categoria. E costa molto meno di un “vero” smartphone gaming. 

… volete la ricarica più veloce

Xiaomi 12T si rimette in pista in meno di mezz’ora, e basteranno 10 minuti per avere ore di autonomia extra. Se dimenticate spesso di caricare lo smartphone, è un dettagli che fa la differenza. 

Non compratelo se … 

… vi interessa solo la fotografia

Xiaomi 12T ha un valido comparto fotografico, ma se si tratta solo di quello tanto vale prendere Xiaomi 12 Lite, che come fotografia è praticamente identico, e costa meno. 

… volete la certificazione IP68

Xiaomi 12T è uno smartphone resistente, o almeno così sembra. Ma non ha garanzie di resistenza ad acqua e polvere