Recensione Xiaomi 12 Lite 5G

Xiaomi 12 Lite 5G entra nella lista dei migliori smartphone

Xiaomi 12 Lite 5G
(Image: © Future)

Verdetto

Xiaomi 12 Lite è un eccellente smartphone di fascia media. Si distingue in particolare per la qualità della fotocamera principale, che è fantastica. Notevole anche la ricarica velocissima e la fotocamera frontale, ma le fotocamere secondarie potrebbero essere meglio.

Pros

  • +

    Design molto bello

  • +

    Fotocamera frontale ottima

  • +

    Caricatore da 67W incluso nella confezione

Cons

  • -

    Fotocamere secondarie solo sufficienti

  • -

    Stesso processore del modello precedente

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

 Xiaomi 12 Lite 5G, recensione veloce 

 

Xiaomi 12 Lite 5G è la nuova versione dello Xiaomi 11 Lite 5G, uno tra i migliori smartphone in circolazione ancora oggi. Il nuovo modello migliora quello precedente in praticamente ogni aspetto, ma mantenendo lo stesso processore. Anche se in verità Xiaomi è riuscita a spremere qualcosa in più, in termini di prestazioni, dalla piattaforma hardware. 

Per il resto, è migliore lo schermo, migliore la fotocamera, migliore il design e migliore l’autonomia. Il prezzo non è proprio super economico, ma con la promozione lo trovate a circa 450 euro direttamente da Xiaomi, il che lo qualifica tra i migliori smartphone economici, anche se risulterebbe il più caro della lista. Anzi, Xiaomi 12 Lite 5G ha le carte in regola per entrare a pieno titolo tra i migliori smartphone del 2022. 

Questo smartphone ha un design solido e moderno, con una finitura lucida e liscia che genera riflessi di luce colorati e intensi. Molti lo trovano bello, ma è vero anche che Xiaomi 12 Lite 5G risulta un po’ troppo scivoloso,  e si sporta subito. Difficile usarlo senza custodia. Come sempre, Xiaomi ne mette una nella confezione, di silicone trasparente. 

Nella scatola si trova anche il caricatore da 67 watt, che consente una ricarica che è il doppio più veloce rispetto all’anno scorso. Xiaomi 12 Lite 5G si ricarica in poco più di 40 minuti, e ne basteranno 15 per avere diverse ore di autonomia. 

Eccellenti anche le prestazioni fotografiche, grazie al sensore principale da 108MP, ma soprattutto a un software che riesce davvero a fare la differenza. Xiaomi 12 Lite 5G può creare immagini spettacolari di giorno, e se la cava piuttosto bene anche la sera. Anche con la fotocamera frontale.l

Ci sono alcuni concorrenti determinati, a cominciare da Oppo Reno8 Pro, ma sicuramente Xiaomi 12 Lite 5G si presenta come uno dei best buy del momento: se decidete di prenderlo, non ve ne pentirete.  

Xiaomi 12 Lite 5G

(Image credit: Future)

Xiaomi 12 Lite 5G, disponibilità e prezzo 

Xiaomi 12 Lite 5G è disponibile da settembre 2022  in Italia, dopo un annuncio internazionale a giugno dello stesso anno. 

Lo si può trovare sul sito ufficiale (Si apre in una nuova scheda), con un prezzo di listino pari a €499, ma spesso e volentieri ci sono sconti di 50 euro e oltre. Xiaomi 12 Lite 5G è disponibile anche su Amazon e sui principali negozi online, con uno street price minore rispetto al listino 

Design 

 

Xiaomi 12 Lite 5G ha i bordi piatti, in linea con le tendenze del momento. Frontalmente lo schermo ha cornici sottilissime, quasi invisibili, e un foro centrale per la fotocamera frontale. L’effetto è molto ben riuscito, anche se nulla di nuovo. Questa volta Xiaomi ha inserito il sensore sotto allo schermo, e abbiamo notato che funziona benissimo, senza mai sbagliare un colpo o dare problemi di altro tipo. 

Abbiamo poi i bordi piatti, un elemento tipico degli ultimi anni. Xiaomi 12 Lite 5G ha una cornice in metallo, con una verniciatura opaca che richiama il colore della parte posteriore. Nel nostro caso, una tonalità tra l’azzurro e il verde acqua. 

L’elemento più distintivo è la cover posteriore. Xiaomi 12 Lite 5G si può avere in nero, una scelta sobria ed elegante ma anche noiosa. Noi lo abbiamo ricevuto nella versione Lite Green, ed è strepitoso, grazie a un arcobaleno di riflessi e colori. Fantastico, di sicuro è un oggetto che si nota. Se non vi piace il verde, Xiaomi 12 Lite 5G esiste anche in rosa, ma è un colore che si avvicina di più al viola. 

Esteticamente è uno smartphone più che riuscito, ma si sporca molto facilmente. Il trattamento oleofobico dello schermo è appena passabile, mentre dietro si sporca tantissimo, non appena lo si prende tra le mani. 

Inoltre Xiaomi 12 Lite 5G è un po’ troppo scivoloso; ed è anche piuttosto grande, difficile da usare con una mano sola. 

Per garantirsi una presa sicura, e un telefono che non sia costantemente pieno di impronte digitali, sarà consigliabile usare una custodia. Xiaomi, come sempre, ne mette una nella confezione. Di silicone trasparente, non molto bella, ma se non altro non dovrete comprarne una per forza. La custodia, tra le altre cose, riduce lo scalino tra il corpo principale e il modulo fotografico, che è piuttosto pronunciato. 

È comunque un peccato che con Xiaomi 12 Lite 5G sia praticamente obbligatorio usare una custodia. Senza, il telefono sarà quasi sempre sporco, e si rischia che scivoli via dalla pani. Il Gorilla Glass 6 che protegge lo schermo è meglio rispetto al Gorilla Glass 5 dell’anno scorso, ma non è che fa miracoli. 

Il modulo fotografico si compone di un’ottica principale, una ultragrandangolare e una macro, più il flash LED. Tutto il blocco è piuttosto grande, e c’è un elemento di plastica trasparente che si stacca in modo piuttosto pronunciato dal corpo principale. È una caratteristiche che hanno tutti gli smartphone, ma ciò la rende solo leggermente meno fastidiosa. 

Xiaomi 12 Lite 5G ha due altoparlanti e può generare un suono stereo, con un volume massimo piuttosto alto. I due speaker, inoltre, sono bilanciati abbastanza bene, e riescono a generare un effetto stereo decente. C’è anche la compatibilità Dolby Atmos, ma ovviamente con un sistema audio di questo tipo non vi potete aspettare chissà quali effetti di posizionamento. 

In generale, il design del Xiaomi 12 Lite 5G è ben riuscito. È un telefono moderno e ben realizzato, con soluzioni di design semplici ma non dozzinali. 

Xiaomi 12 Lite 5G

(Image credit: Future)

 Schermo 

Specifiche

Processore: Snapdragon 778G
RAM: 8GB LPDDR4
Storage: 128GB UFS 2.2
Schermo: AMOLED, 6,55”, 120Hz, HDR10+, Dolby Vision, 2400x100px, 402 PPI, max 800 nit.
Fotocamera posteriore: 108+8+2MP
Fotocamera anteriore: 32 MP
Dimensioni: 159,3 × 73,7 × 7,29 mm
Peso: 173 g 

Xiaomi 12 Lite 5G monta uno schermo AMOLED da 6,55”, con risoluzione 2400x1800 pixel (401 PPI) e frequenza di aggiornamento a 120 Hz. Rispetto al modello precedente, la verà novità è la frequenza di aggiornamento a 120 Hz (Mi 11 Lite 5G si ferma a 90 Hz). 

La frequenza superiore, tuttavia, non fa una differenza molto grande. Anzi, a occhio nudo è quasi impossibile notarlo, persino tenendo i due smartphone uno accanto all’altro. Chi gioca molto, magari con giochi graficamente impegnativi come Genshin Impact o simili, dovrebbe comunque cercare smartphone con lo schermo a 120 Hz. 

Un’altra novità interessante è che Xiaomi 12 Lite 5G supporta Dolby Vision, oltre ad HDR10+. Si tratta dello standard HDR più diffuso, e significa che potrete godervi al meglio i contenuti che lo usano su Disney+, Netflix, Prime video e così via. 

Migliora anche la luminosità massima, ma non di molto. Xiaomi 12 Lite 5G può arrivare a 950 nit, in condizioni particolari. Ma di base il picco è 800 nit, tanto quanto Mi 11 Lite 5G. 

Nell’insieme, dunque, lo schermo di Xiaomi 12 Lite 5G è solo marginalmente migliore rispetto al suo predecessore. Ma non è una cosa da sottovalutare, perché Xiaomi 11 Lite 5G già monta uno schermo eccellente, una base su cui era abbastanza difficile migliorare.

Dunque, quello di Xiaomi 12 Lite 5G è uno schermo eccellente. I colori sono brillanti e precisi, la leggibilità fantastica, e non mancano ottime prestazioni HDR. Un pannello che vi servirà nel migliore dei modi, in ogni momento del giorno. 

Xiaomi 12 Lite 5G

(Image credit: Future)

 Fotocamera 

 

Il comparto fotografico è quello dove ci sono più differenze tra lo Xiaomi 12 Lite 5G e il suo predecessore, Xiaomi 11 Lite 5G. Il modello prima era già un ottimo smartphone di fascia media, per la qualità fotografica. Ma quello del 2022 è davvero sorprendente. 

Il sensore principale passa a 108MP, ed è grande 1/1,52” - non proprio dei più grandi, ma non è nemmeno piccolo. È abbinato a un’ottica con apertura f /1.9, che riesce a raccogliere molta luce, e che aiuta a ottenere immagini abbastanza buone anche se l’illuminazione è scarsa. Se c’è una buona illuminazione, avrete immagini dai colori brillanti, vivaci e precisi. Ci sono molti dettagli, anche nelle aree più lontane o meno illuminate.  

Le prestazioni restano eccellenti anche in condizioni di scarsa illuminazione. La funzione notturna si abilita automaticamente (non è nemmeno possibile gestirla manualmente) e fa un lavoro eccellente nel preservare dettagli e colori dei soggetti poco illuminati, mantenendo al contempo un buon livello di dettaglio. 

Anche la fotocamera ultragrandangolare si comporta abbastanza bene. Vi si può ricorrere ogni volta che serve un’inquadratura più ampia, una cosa che potrebbe capitarvi più o meno di frequente, dipende dalla vita di ognuno di noi. Di giorno avrete fotografie pulite, ricche di colori e di dettagli; buone, anche se la qualità è inferiore rispetto al sensore principale. Di sera la qualità scende ulteriormente, ma resta adeguata per una riproduzione su schermi di piccole dimensioni o per stampe non professionali. 

Il sensore “macro”raddoppia la sua funzione e fa anche da zoom 2x. Offre una qualità ordinaria, niente che vorrete usare per una fotografia importante. Ma se proprio è impossibile avvicinarsi fisicamente al soggetto, avrete delle fotografie che non sono proprio un disastro. 

La funzione Macro si attiva dalle opzioni, e permette di avvicinarsi a pochi centimetri dal soggetto. Può essere utile se dovete fotografare un oggetto molto piccolo, ma di sicuro Xiaomi 12 Lite 5G  non è lo smartphone da prendere se volete fotografare fiori, insetti e cose del genere. Vista la qualità e le possibilità offerte, forse si poteva anche fare a meno del terzo sensore. 

Il grosso del lavoro comunque lo fa il software di elaborazione, che permette di ottenere immagini di qualità eccellente anche nelle situazioni più difficili. A volte, zoomando nell’immagine, si noterà qualche artefatto e qualche distorsione generate dal software stesso, ma in generale il risultato è tra i migliori che possiate trovare in questa fascia di prezzo. 

L’applicazione Fotocamera è la solita di Xiaomi, senza novità specifiche per questo modello. E visto che è una delle più complete e potenti del mondo Android, sicuramente non abbiamo nulla di cui lamentarci. 

Si accede velocemente alla modalità Pro (che a sua volta è ricchissima di opzioni, istogramma compreso), Video, e Ritratto. Le altre voci sono invece meno facili da raggiungere, nel menu Altro. Ma sono interessanti: c’è l’effetto Notte, 108MP, Vlog, Slow Motion e altro. Ci sono alcuni “effetti da cinema”, che permettono di creare alcuni video divertenti. Con un cavalletto o supporto di altro tipo, potrete godervi gli effetti di Esposizione Prolungata, e generare immagini di livello professionale. 

Passando ai video, Xiaomi 12 Lite 5G arriva al massimo a 4K/30 FPS, ma dovrete scendere a 1080p se volete avere i 60 FPS. Un limite del tutto normale in questa fascia di prezzo. 

Ciò che non è proprio ordinario è il sensore principale da 32MP, che può effettivamente generare dei selfie di qualità superiore. Il video arriva al massimo a 1080p/60 FPS, ma è accessibile la modalità ritratto, per creare immagini di maggiore impatto. 

Nell’insieme, la qualità fotografica di Xiaomi 12 Lite 5G non è ai livelli dei migliori cameraphone, ma nella sua fascia di prezzo (entro i 500 euro) e probabilmente il migliore smartphone in circolazione al momento. Se vi interessa avere buone fotografie, a cifre simili, non vi può deludere.

Prestazioni 

Xiaomi 12 Lite 5G

(Image credit: Future)
Benchmark

Geekbench 5, single-core: 770
Geekbench 5, multi-core: 2944
3DMark WildLife: 2494
3DMark WildLife Extreme: 690
Battery Test, 20 min. Gaming, luminosità Max: -6%
Battery Test, 1h video streaming, luminosità Max: -5% 

La piattaforma è la stessa del Xiaomi 11 Lite 5G, vale a dire Qualcomm Snapdragon 778G con 8GB di RAM. Per l’archiviazione si può contare su 128GB di spazio, ma la memoria utilizzata è di tipo UFS 2.2. Una memoria che non è solo più lenta della UFS 3.1, ma in teoria tenderà a resistere peggio al passare del tempo. In altre parole, a fronte di un utilizzo davvero molto intenso, la memoria potrebbe diventare il collo di bottiglia del sistema, e provocare qualche rallentamento. 

Ammesso e non concesso che teniate Xiaomi 12 Lite 5G tre o quattro anni, e che per questo tempo lo usiate più o meno tutto il giorno. 

Benchmark alla mano Xiaomi 12 Lite 5G ha totalizzato 770 e 2944 punti, rispettivamente nel  test single core e multi core di Geekbench 5. Non sono certo valori spettacolari, e per capirlo basta considerare che uno smartphone davvero potente come Redmagic 7s Pro (Snapdragon 8 Gen 1 +) arriva a 1.104 e 3.766 punti.

Ma non importa più di tanto, perché con Xiaomi 12 Lite 5G si fa tutto, compresi i videogiochi, e sempre con prestazioni eccellenti. Chi ha usato un top di gamma potrebbe trovarlo relativamente poco scattante, e in effetti di tanto in tanto non è esattamente un fulmine. Ma in nessun contesto lo si può definire uno smartphone “lento”: non avete mai scatti né mancanza di reattività.

Software 

Xiaomi 12 Lite 5G usa la MIUI 13, cioè la versione più aggiornata della sua popolare interfaccia Android. È ormai un software maturo, stabile e affidabile, anche se qualche bug ogni tanto c’è ancora.

Per esempio, se attivate Google Discover e la modalità scura, di tanto in tanto può capitare che i titoli delle news non sono leggibili. Spulciando i vari forum, in effetti, si scopre che di problemini ce ne possono essere.

Durante la nostra prova, tuttavia, lo Xiaomi 12 Lite 5G ha sempre funzionato bene. 

La MIUI 13 non ha alcun bloatware fastidioso, ma gli “strumenti” integrati sono parecchi, e difficilmente vorrete usarli tutti. Se non altro, non ci sono app che raddoppiano quelle di Google. Non c’è un secondo browser, un secondo client email e così via. 

C’è l’app Galleria, in alternativa a Google Photo. Funziona piuttosto bene, e se  non siete fan della versione Google potreste anche decidere di usarla quotidianamente. In questo caso, potrebbe interessarvi che Xiaomi offre gratuitamente solo 5GB, dopodiché dovete sottoscrivere un abbonamento Mi Cloud. 

C’è un buon numero di app preinstallate, inserite in una cartella Altre App. Sono applicazioni di uso comune,  usate da molte persone; ma se non vi interessano, si possono disinstallare in un attimo. 

Quanto a personalizzazioni, l’app Temi offre diverse opzioni per modificare praticamente qualunque cosa. C’è anche il Carosello Sfondi, che potrete usare per vedere qualcosa di diverso ogni volta che bloccate e sbloccate il telefono. 

Di default, Xiaomi 12 Lite 5G usa la navigazione con i gesti e l’interfaccia senza drawer, ma entrambe queste impostazioni si possono modificare.  

Batteria 

Xiaomi va in controtendenza, e sullo Xiaomi 12 Lite 5G troviamo una batteria da solo 4.300 mAh, più piccola rispetto ai 4.250 mAh dello Xiaomi 11 Lite 5G. È una batteria piccola per gli standard odierni, ma è anche un telefono che consuma poco. 

Durante la nostra prova, siamo sempre arrivati a sera con il 20-30% di carica residua. Solo in un paio di occasioni siamo andati sotto al 20%, ma sono state giornate in cui abbiamo fatto molte fotografie, gaming e streaming video. Tutte attività che tendono a consumare parecchia energia. 

Un’ora di streaming video, con lo schermo alla luminosità massima, ha fatto scendere la batteria del 5%, mentre 20 minuti di gaming l’hanno consumata di circa il 6%. Anche se volete usare lo Xiaomi 12 Lite 5G come televisore o console portatili, dunque, dovreste riuscire ad arrivare alla fine della giornata, senza dover fare particolare attenzione. 

In ogni caso, se dovesse servire ripartire in fretta, nella scatola c’è un alimentatore da ben 67 watt - il doppio rispetto ai 33 watt dell’anno scorso. Potrete caricare da 0% a 100% in poco più di mezz’ora, il che è impressionante. Se avete solo 10-15 minuti, potrete comunque caricare diverse ore di autonomia. 

Conclusioni 

 Xiaomi 12 Lite 5G è un ottimo smartphone di fascia media. Non ha particolari mancanze da segnalare, e offre uno schermo di alta qualità, una qualità fotografica sopra la media e un’ottima autonomia. Non costa pochissimo, ma ha senz’altro molto da offrire rispetto al prezzo richiesto.  

Compratelo se … 

Volete stare nella fascia media

Xiaomi 12 Lite costa €499 ma si trova a 450 euro o anche meno. Non è esattamente economico, ma in rapporto a quello che costa è davvero fantastico. 

Ci tenete all’estetica

Xiaomi 12 Lite è un telefono piuttosto bello, soprattutto nella versione verde che abbiamo provato. Si sporca facilmente, è vero, ma facendo un po’ di attenzione è uno smartphone che si fa notare. 

Non compratelo se … 

Volete usare anche le fotocamere secondarie

La fotocamera principale di Xiaomi 12 Lite è fenomenale, così come l’app. L’ultragrandangolare non è male, nella maggior parte dei casi, ma niente per cui festeggiare. Il sensore macro/zoom lascia a desiderare, e difficilmente vorrete usarlo 

Avete già uno Xiaomi 11 Lite o un modello simile

A parte la fotocamera principale e il design, non ci sono differenze rilevanti con lo Xiaomi 11 Lite del 2021. Quindi se già ce l’avete, non vale la pena cambiare, anche perché il processore è lo stesso.