Skip to main content

Recensione Moto G7 Power

Uno smartphone efficiente con grande autonomia, anche se un po’ ingombrante

Moto G7 Power
Image credit: TechRadar

Verdetto 

L’aspetto principale del Moto G7 Power ha la sua grande autonomia. Durerà diversi giorni e si ricarica molto in fretta. Quindi possiamo dire che mantiene le promesse. 

Inoltre non consuma praticamente nulla con attività come videogiochi, riproduzione di video o ascolto di musica. È quindi una scelta valida per chi fa il pendolare e usa molto il telefono per fare cose del genere. Se puntate a farvi maratone di Netflix la connessione Wi-Fi instabile potrebbe essere un problema, ma Motorola la può risolvere con un aggiornamento software. Anzi potrebbe anche averlo già fatto per quando leggerete questa recensione. 

È uno smartphone fin troppo grosso e ingombrante, piuttosto scomodo da maneggiare o portare in giro. 

Naturalmente quest’ultimo non sarà un problema per tutti, e se vi interessa prima di tutto l’autonomia probabilmente sarete disposti a tollerare uno smartphone più “in carne” degli altri. 

Bisogna anche ricordare che il Moto G7 Power è uno smartphone economico, e considerando il prezzo, batteria, fotocamera e prestazioni multimediali sono davvero impressionanti. È uno smartphone eccellente nella sua fascia di prezzo. 

 La famiglia Moto G7. Immagine : TechRadar 

 La famiglia Moto G7. Immagine : TechRadar  (Image credit: TechRadar)

Per chi è? 

Il G7 Power combina una fantastica autonomia e buone prestazioni multimediali, videogiochi compresi. È quindi un’ottima scelta per i pendolari e in generale chi si muove molto, e magari ha molti momenti di attesa da riempire con serie TV, videogiochi o altro. 

Forse è qualcuno a cui piace giocare lungo il tragitto da e per il lavoro, e avere lo smartphone disponibile il resto del giorno. O chi per lavoro si muove molto e ha poche occasioni di caricare lo smartphone. 

Vale la pena di comprarlo? 

Con un prezzo così basso rispetto ai possibili concorrenti, vale davvero la pena di prendere in considerazione il Moto G7, se avete un budget intorno ai 200-250 euro. A maggior ragione se vi interessa uno smartphone dalla grande autonomia. 

Gli altri smartphone in questa fascia di prezzo possono avere, a volte, una batteria simile, ma lo Snapdragon 632 dà al G7 Power un vantaggio netto. 

Concorrenza 

 Moto G7 Plus 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

Tra i Motorola recenti, il Moto G7 Plus è il concorrente “in casa” più diretto. 

Non ha una batteria da 5.000mAh e costa di più, ma ha una fotocamera migliore ed è un po’ meno grezzo nel design. Ideale per chi vuole le Moto Actions e una buona qualità generale, senza per forza una batteria enorme. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar (Image credit: TechRadar)

Redmi Note 7

Forse il migliore smartphone che possiate comprare entro i 200 euro, il Redmi Note 7 è un’alternativa più che convincente al Moto G7. Ha anch’esso una grande autonomia, ma non al livello del G7 Power. È forse preferibile per design e materiali, ma ha uno schermo non molto luminoso. 

Leggi la recensione Xiaomi Redmi Note 7