Skip to main content

Recensione Google Pixel 3

Uno dei migliori smartphone per la fotografia

Il nostro verdetto

Google Pixel 3 è un prodotto che offre tanto, in dimensioni più contenute rispetto ad altri top di gamma, compreso Pixel 3 XL. Una delle caratteristiche che più si fanno apprezzare è senza dubbio la fotocamera posteriore con un’unica lente da 12.2 MP che offre foto di qualità superiore e, soprattutto, un risultato più coerente rispetto alla concorrenza. Il comparto fotografico nella concorrenza targata Samsung e LG ha mostrato a volte risultati sfocati oppure poco convincenti in condizioni di bassa luminosità e iPhone XS Max restituisce scatti dai colori eccessivamente caldi. L’unica volta in cui la foto era offuscata è stato quando indossavamo occhiali da sole, per cui il sistema sfrutta pesantemente il riconoscimento degli oggetti. 

La Group Selfie Camera, che fa parte delle due fotocamere frontali da 8 MP, non è una rivoluzione per i selfie, ma aiuta a catturare l’ambiente circostante e le persone con cui state facendo il selfie, garantendo maggiore contesto per i selfie, soprattutto se si è con i propri amici o davanti a un edificio o un monumento famoso. Si notano delle distorsioni “da casa degli specchi” ai bordi, se non si fa attenzione a come si inquadra con questa funzionalità. 

Chi compra questo prodotto dovrà rinunciare all’autonomia addizionale che si trova su smartphone di dimensioni maggiori. Questo è uno dei difetti principali che abbiamo riscontrato nel dispositivo, soprattutto visto che si tratta di un prodotto che si rivolge in particolare agli amanti della fotografia. 

Google Pixel 3 si è dimostrato uno smartphone più semplice da portare in giro, soprattutto rispetto a Google Pixel 3 XL. Ci troviamo di fronte a un prodotto che è facilmente utilizzabile con una mano sola e non c’è il notch a disturbare l’esperienza d’uso. Inoltre è un prodotto meno costoso degli altri top di gamma presentati nel 2018, sebbene sia più caro del Pixel 2. Non stiamo parlando solo del prodotto con la migliore fotocamera di Google, ma di un prodotto che offre un comparto fotografico di ottimo livello anche in rapporto ai prodotti concorrenti.

È un prodotto da comprare? 

Sì, se state cercando uno smartphone con un ottimo comparto fotografico dalle dimensioni e dal prezzo contenuto. Pixel 3 e Pixel 3 XL regalano scatti di assoluto valore e Pixel 3 è la versione più piccola, utilizzabile con una mano sola: una vera e propria rarità tra i top di gamma. Chi fa un uso intensivo dello smartphone potrebbe preferire Pixel 3 XL per via della batteria più capiente. 

Chi dovrebbe comprarlo? 

Il Pixel 3, che ha uno schermo da 5,5 pollici, è adatto a chi vuole un prodotto con un’ottima fotocamera, ma non vuole dispositivi dalle dimensioni generose come Samsung Galaxy Note 9 o iPhone XS Max. Il prezzo è più vantaggioso rispetto ai diretti concorrenti e la fotocamera assicura risultati più coerenti. 

Concorrenza 

Samsung Galaxy S10 

Samsung Galaxy S10 è forse il rivale più agguerrito di Pixel 3, sebbene sia un po’ più recente e capace di prestazioni leggermente superiori.  

Dispone anche di un design più moderno grazie ai fori sul display per la fotocamera frontale e allo schermo curvo, inoltre troviamo un lettore per le impronte integrato nel display.

È un prodotto un po’ più costoso, ma non di molto. Tuttavia, sebbene il trio di fotocamere posteriori di S10 sia davvero di tutto rispetto, quando lo confrontiamo con l’unica lente di Pixel 3, ci rendiamo conto che maggiore quantità non è sinonimo di maggiore qualità. Inoltre, S10 offre un sistema operativo meno pulito e gli aggiornamenti saranno più lenti ad arrivare. 

Leggi la recensione completa: Samsung Galaxy S10

Samsung Galaxy S9

Samsung Galaxy S9 era il principale antagonista di Pixel 3 was once the chief rival to the Pixel 3, e presenta un display da 5,8 pollici, più ampio e un design curvo, più elegante. La fotocamera da 12 offre anch’essa prestazioni eccellenti, sebbene, nei nostri test, non raggiunge i livelli toccati da Pixel 3 e 3 XL. Il software per la fotocamera di Samsung è un po’ più convincente per scattare selfie, un ha hyperlapse facile da usare e registra in super slow motion. 

Leggi la recensione completa: Samsung Galaxy S9 

iPhone XS

iPhone XS  è uno smartphone che convince a livello fotografico e ha un display da 5,8 pollici. Però il sistema operativo è un po’ diverso da Android per cui c’è una fase di adattamento per chi si affaccia all’ecosistema chiuso di Apple per la prima volta. I colori delle foto sono quasi sempre più caldi su iPhone XS rispetto a Pixel 3 e su Pixel 3 abbiamo notato un livello di dettaglio negli scatti leggermente superiore. 

Leggi la recensione completa: iPhone XS 

OnePlus 6T

La fotocamera di OnePlus 6T non è all’altezza di Pixel 3, ma visto che parliamo di uno smartphone assai meno costoso, si tratta di un compromesso accettabile. Comunque le prestazioni sono buone, il comparto dispone di due lenti posteriori rispettivamente da 16 e 20 MP con stabilizzazione ottica dell’immagine.

Per il resto OnePlus 6T ha lo stesso processore di Pixel 3, dispone di più RAM e ha un display da 6,41 pollici con una risoluzione 1080 x 2340 oltre a un sensore per le impronte integrato nel display. 

Leggi la recensione completa: OnePlus 6T