Skip to main content

Recensione Google Pixel 3

Uno dei migliori smartphone per la fotografia

 Autonomia 

Pixel 3 ha una batteria di 2915 mAh, possiamo dire che si tratta di un valore inferiore rispetto a quello che ci aspettavamo (Samsung Galaxy S9 ha 3000 mAh e pensiamo questo valore sia preferibile), ma è senz’altro un miglioramento rispetto al modello da cinque pollici dello scorso anno che aveva una batteria da 2700 mAh. 

L’autonomia è il punto debole di maggior rilievo se si sceglie il più piccolo tra i Pixel 3 sul mercato. Con un uso conservativo si riesce ad arrivare a fine giornata, ma anche con un uso normale ci siamo trovati a dover usare il caricatore prima della fine della giornata stessa. Ovviamente, questo è un problema se si scattano tante foto con la fotocamera. La batteria, in questo caso, ne risente parecchio.  

La nuova versione del sistema operativo, Android 9 Pie, migliora un po’ la situazione grazie a impostazioni adattative della batteria che funzionano sotto traccia. Sostanzialmente questa funzione limita il consumo di applicazioni non usate nel corso della giornata e si tratta di una caratteristica che arriverà su tutti gli smartphone con Android Pie (quindi è possibile che sia già presente sul vostro dispositivo). 

Il caricatore da 18 W garantisce tempi di ricarica più rapida ma Pixel 3 e Pixel 3 XL, almeno tra i prodotti della gamma Pixel, sono gli unici ad avere la ricarica wireless rapida. Il nuovo retro in vetro fa sì che questa funzionalità sia sfruttabile con qualsiasi caricatore Qi.  

Google ha presentato Pixel Stand, il suo caricatore wireless dal look minimalista, che svolge una funzione doppia, visto che consente di vedere notifiche e interagire con Google Assistant come se ci fosse un Google Home Hub in versione mini. Pixel Stand non è ideale per chi viaggia (non è possibile chiuderla per ridurne le dimensioni, sfortunatamente), ma è una buona opzione per caricare il dispositivo di notte, anche se in maniera un po’ più lenta, visto che parliamo di 10 W. Siamo riusciti a raggiungere l’80% di ricarica in un’ora e 39 minuti usando la ricarica wireless.