Lenovo Yoga Tab 13, recensione

Lenovo Yoga Tab 13, un tablet per il lavoro e l'intrattenimento

Lenovo Yoga Tab 13
(Image: © Lenovo)

Verdetto

Il Lenovo Yoga Tab 13 ha molte facce: funziona sia come secondo schermo per un computer sia come alternativa al portatile, o anche come potente strumento per il gioco o lo streaming multimediale. Funziona bene in entrambi i casi, grazie al supporto integrato, alla grande batteria, all'ottima qualità dello schermo e degli altoparlanti e alle dimensioni gigantesche. Alcuni piccoli problemi derivanti dal suo design non influiscono molto sull'esperienza, anche se alcuni potrebbero trovare fastidiosa la mancanza di una fotocamera posteriore.

Pros

  • +

    Utile piedistallo integrato

  • +

    Schermo di buona qualità

  • +

    Qualità degli altoparlanti fantastica

Cons

  • -

    Il design rende le custodie difficili da usare

  • -

    Difficoltà di ricarica in modalità HDMI

  • -

    Niente fotocamera posteriore

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

 Lenovo Yoga Tab 13, recensione veloce 

 

Un tablet può essere molte cose: un’alternativa al laptop, per lavorare in mobilità. O un dispositivo da tenere sempre in casa, per le attività di intrattenimento - un tablet può essere più o meno qualunque cosa tra questi due estremi. Nel nostro caso, abbiamo usato il Lenovo Yoga Tab 13 tanto come un accessorio per il nostro laptop da lavoro, quanto come un sostituto occasionale.

Questo è un tablet Android di fascia alta, marchiato Lenovo; e riprende il nome Yoga, che in genere si associa ai computer portatili.   

 

Come suggerisce il nome, il Lenovo Yoga Tab 13 ha uno schermo da 13 pollici, che lo rende solo un pelo più grande dell'iPad Pro 12.9. Uno schermo così grande è utile per guardare la TV, ma anche per sfogliare documenti - compresi i fogli di calcolo. 

Alcuni aspetti rendono lo Yoga Tab 13 un dispositivo più che interessante per lavorare. A cominciare dal cavalletto integrato, che permette di appoggiarlo facilmente senza bisogno di una custodia o di un supporto separato; serve anche per appenderlo alla parete, ma è una cosa che ci sembra un po’ strana. 

Ci sono anche 4 potenti altoparlanti, che generano un sono pulito e convincente: è un tablet più che indicato per le videochiamate, ma anche per guardarsi una serie TV senza l’ausilio di cuffie o auricolari. Gli altoparlanti sono ospitati nella parte bassa, più grossa e tondeggiante: ai due lati troviamo il connettore USB-C e una porta mini HDMI. Quest’ultima permette di usare il tablet come secondo schermo per un portatile. Ed è anche così che l’abbiamo usato, per molto tempo. 

Usarlo come schermo esterno scarica la batteria abbastanza in fretta, quindi sarà meglio collegare anche il cavo USB-C per la ricarica. Siccome i connettori sono ai due lati opposti del tablet, il risultato è un po’ caotico. Posizionarlo sulla scrivania richiede un po’ di ingegno, se non volete avere cavi dappertutto.

Per via del suo design, poi, potrebbe essere difficile trovare una custodia adatta al Lenovo Yoga Tab 13 - non sarebbe male se Lenovo ne mettesse una nella confezione. 

Passando all'intrattenimento, il potente chipset Snapdragon 870 funziona bene con l'enorme batteria da 10.000 mAh, mentre la combinazione di altoparlanti e schermo lo rendono fantastico sia per vedere video sia per giocare. 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 

Ci sono molti vantaggi, non ultimo un prezzo relativamente competitivo, ma il Lenovo Yoga Tab 13 non è per tutti. È molto grande e aggiunge un peso notevole allo zaino; e il trasporto si complica perché non troverete una custodia che vi si adatti perfettamente. Inoltre, non esiste una cover con tastiera inclusa, nemmeno come accessorio da prendere a parte - ma volendo potete prendere il pennino originale di Lenovo. La mancanza della webcam posteriore, infine, sarà un problema per chi ha bisogno di scansionare documenti. 

Considerate però certi scenari, in particolare se lo si usa come secondo schermo per il laptop, allora Lenovo Yoga Tab 13 batte persino l'iPad Pro per la produttività. 

Considerati i suoi molti extra, Lenovo Yoga Tab 13 si può considerare un tablet molto economico, e senza dubbio uno dei miglior tablet Android, nonché uno dei migliori tablet in assoluto.  

 Prezzo e disponibilità 

 

Lenovo Yoga Tab 13 Il Lenovo Yoga Tab 13 è disponibile direttamente sul sito Lenovo (Si apre in una nuova scheda), e costa €799. C’è una sola versione disponibile in Italia, con 8+128GB e connettività Wi-Fi. In confronto, iPad Pro 12.9 costa di più. 

Un concorrente diretto è il Samsung Galaxy Tab S7 Plus, e il successivo Samsung Galaxy Tab S8 Plus. 

Lenovo Yoga Tab 13 si trova anche su Amazon, sempre a 799 euro (Si apre in una nuova scheda).  

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

Design

 

Il grande display è probabilmente il più grande punto di forza del Lenovo Yoga Tab 13, ma il dettaglio più accattivante è il design, grazie in particolare a una caratteristica tipica dei tablet Lenovo. 

Lenovo Yoga Tab 13 ha un cavalletto, una barra di metallo mobile sul retro del tablet: grazie ad esso, si regge da solo su un tavolo, con praticamente qualunque inclinazione. Oppure lo si può girare e usare il cavalletto per appenderlo  - una cosa che potrebbe facilmente trasformarlo nella TV della cucina, o in altri ambienti dove magari non volete un televisore fisso. Inoltre, grazie al cavalletto non servono custodie specifiche, con le classiche piegature per sorreggere il tablet. 

Durante la prova, abbiamo sempre usato il cavalletto integrato in Lenovo Yoga Tab 13, quindi ci sembra davvero un’ottima idea. 

Un’altro aspetto notevole del design è che uno dei lati lunghi è un molto più spesso rispetto al corpo del dispositivo. Aiuta ad avere una posizione solida, altoparlanti potenti e connettore micro HDMI. 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 

Di conseguenza, questo lato del tablet è molto più pesante dell'altro, il che va bene perché è pensato per essere posato su una superficie, quindi non ci sono problemi di baricentro; ma risulta parecchio scomodo se si vuole usare Lenovo Yoga Tab 13 tenendolo in mano. Chiaramente, è progettato per stare su un tavolo. 

Questo design impone un limite anche sulle custodie: le poche che abbiamo trovato in commercio sono pensate per il trasporto ma non offrono alcune protezione durante l’uso. Fortunatamente Lenovo Yoga Tab 13 sembra piuttosto solido. E c’è anche un retro parzialmente in alcantara, che risulta molto piacevole al tatto. 

Lo Yoga Tab 13 ha dimensioni di 293 x 204 mm e il suo spessore varia da 6,2 mm all'estremità più sottile a 25 mm alla base. È un po' pesante, con 803 g, ma poiché starà quasi tutto il tempo su un tavolo, non dovrebbe essere un problema durante l’uso. Sicuramente, però, è un peso sostanzioso che si aggiunge allo zaino. 

Oltre a una porta USB-C, utilizzata dalla maggior parte dei tablet e dei telefoni per la ricarica e il trasferimento dei dati, lo Yoga Tab 13 ha una porta micro HDMI, che è sicuramente qualcosa che non vediamo frequentemente nel mondo dei tablet. Funziona come la porta HDMI di un TV, tranne per il fatto che è più piccola: usandola, il Lenovo Yoga Tab 13 diventa uno schermo esterno con la sua batteria. Le funzionalità touch sono limitate però, quindi non potrete usare Windows 10 con le dita. 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 Questa porta micro HDMI è utilissima e, secondo noi, è ciò che più di tutto definisce l’identità e l’utilità di Lenovo Yoga Tab 13: abbiamo usato tantissimo il tablet come secondo schermo del portatile. Manca invece la presa jack per le cuffie, quindi se non volete usare gli altoparlanti dovrete dotarvi di cuffie wireless, o di un adattatore da USB-C a Jack.  

Display

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 

Uno dei principali punti di forza del Lenovo Yoga Tab 13 è il suo gigantesco schermo LTPS, che è persino più grande di un iPad Pro da 12,9 pollici (anche se solo di un soffio) con 13 pollici di diagonale.

Il display ha una risoluzione di 1350 x 2160 - tecnicamente 2K - che è sufficiente per la maggior parte dei servizi di streaming e dei giochi, che tendono a produrre a 1080p. Le immagini mostrate sono nitide e chiare.

In generale, lo abbiamo trovato uno schermo di buona qualità per video e giochi, ma sono le dimensioni a fare la differenza, perché lo rendono utilizzabile a anche a una distanza superiore, rispetto a come si usa di solito un tablet. Come secondo schermo per lavorare in ufficio, è utilissimo.

La luminosità massima non è molto alta, solo 400 nit; questo, insieme a un contrasto non proprio fantastico, rende lo schermo poco leggibile se c’è molta luce - di certo non è un tablet da usare in terrazzo. Anche la frequenza è bassa, 60 Hz, mentre al momento è sempre più comune trovare schermi a 90 e 120 Hz (o persino 144 Hz, in alcuni casi). Non è un difetto enorme ma, se siete abituati a schermi con una frequenza maggiore, noterete la differenza.

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 Con una maggiore frequenza di aggiornamento si hanno immagini e animazioni più fluide e piacevoli, ed è una cosa che si nota su uno schermo grande; per questo avremmo voluto che Lenovo Yoga Tab 13 avesse uno schermo a 120 Hz.  

 Specifiche, prestazioni e fotocamera 

Grazie al chipset Snapdragon 870, questo tablet Lenovo è piuttosto potente, anche se non il più veloce in assoluto. È abbinato a 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione: è una quantità ragionevole di spazio, ma in alcune situazioni potrebbe essere necessario fare affidamento su un SSD esterno o un altro tipo di supporto aggiuntivo. 

Abbiamo giocato con il Lenovo Yoga Tab 13, rilevando buone prestazioni generali ma anche qualche piccola incertezza di tanto in tanto. Per quei giochi che offrono alcune opzioni grafiche, questo tablet ci ha permesso di selezionare la migliore opzione possibile. 

Guardando ai benchmark, il Lenovo Yoga Tab 13 ha fatto segnare 946 e 3.004 punti, rispettivamente in single e multi-core. Sono valori simili a prodotti come Samsung Galaxy Tab S7 o OnePlus 8T - sì, sono modelli vecchi di una o due generazioni. 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 

Con Firestrike, un test che mette alla prova le prestazioni grafiche, il Lenovo Yoga Tab 13 fatica a raggiungere i 30 FPS, e si vedono spesso degli scatti. Ma è ciò che succede con praticamente ogni dispositivo testato. Il test Wild Life fa segnare 4.251 punti, un risultato appena discreto. 

L'altoparlante lungo rende il tablet ideale per lo streaming di audio, nonché per guardare film e giocare, poiché il suono rimbalza sulla superficie su cui si trova il tablet, andando a creare un effetto piuttosto convincente. Lenovo Yoga Tab 13 si può usare anche solo per ascoltare musica “di sottofondo”, anche se non è adatto a soddisfare le orecchie più esigenti in termini di qualità. 

Il suono risulta un po’ ovattato e cupo, per via di una relativa carenza nelle frequenze alte e medie. Niente di drammatico, e il Lenovo Yoga Tab 13 resta ottimo per guardare video o ascoltare musica mentre si lavora. Inoltre il volume massimo è davvero altissimo, quindi potrete tenerlo in cucina e sentirete bene anche se non è molto vicino, o se ci sono altri rumori nella stanza. 

 

Mentre la maggior parte dei tablet ha una fotocamera posteriore e una frontale, il Lenovo Yoga Tab 13 in realtà ne ha solo una: è un frontale da 8 MP, utilizzato per scattare selfie o fare videochiamate. È una videocamera di qualità standard: potrete fare una videochiamata contando su una qualità accettabile, ma nulla di più.

Il microfono cattura tutti i suoni ambientali, senza filtri che aiutino a eliminare i rumori indesiderati. Ma se la situazione è tranquilla, il suono è bello pulito, e l’interlocutore sentirà molto bene la vostra voce. 

Non c'è fotocamera sul retro. Alcune persone potrebbero piangere la mancanza di una fotocamera posteriore, che può essere utile per fare scansioni di documenti o per applicazioni AR. Ma crediamo che per la maggior parte delle persone non sarà un problema. 

Software

 

ll Lenovo Yoga Tab 13 nasce con Android 11,ma è disponibile l’aggiornamento ad Android 12. Rispetto alla versione stock, quella originale di Google, Lenovo non ha apportato praticamente nessuna modifica. 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

C’è l’applicazione “Tablet Cente”, dove troviamo un collegamento al Supporto Clienti e la guida utente. Ma a parte questo è “Android liscio”.

Ciò significa che ritroviamo anche le mancanze piccole e grandi di Android, quando si parla di tablet. Google negli ultimi anni si è rimboccata le maniche per migliorare la situazione, ma ci sono ancora alcune lacune. La più evidente è che ci sono ancora tante app in versione smartphone che vengono adattate, con un risultato esteticamente bruttino - e a volte qualche malfunzionamento. Inoltre, il Play Store ancora non offre un modo semplice per selezionare solo quelle app che hanno una versione ottimizzata per gli schermi più grandi.

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

Non è un problema molto evidente, tranne per chi ha esperienza con l’iPad di Apple. Queste persone noteranno subito i problemi citati.

Lenovo Yoga Tab 13 si può usare anche con il pennino, venduto separatamente.

Quando si collega il Lenovo Yoga Tab 13 come secondo schermo (il cavo è incluso nella confezione), la relativa funzione si attiva automaticamente, e dopo qualche secondo avrete il vostro secondo schermo funzionante. Abbiamo notato che, almeno con Windows, bisogna impostare il secondo schermo prima di collegare il cavo. Altrimenti, dovrete staccarlo e riattaccarlo.

 Durata della batteria 

 Il Lenovo Yoga Tab 13 ospita un'enorme batteria da 10.000 mAh, che è più o meno obbligatoria con uno schermo LCD di queste dimensioni.  

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 

Il Lenovo Yoga Tab 13 può funzionare tutto il giorno a batteria, se necessario, ed è quanto si possa chiedere a un prodotto del genere. Se volete usarlo come secondo schermo in ufficio, comunque, forse è meglio tenere collegata l'alimentazione, così al momento del bisogno potrete contare su una batteria almeno parzialmente carica. 

Tramite le opzioni, a proposito, è possibile impostare il Lenovo Yoga Tab 13 affinché non carichi la batteria al 100%. In questo modo se ne preserva la durata, ed è l’opzione per chi pensa di usarlo molto sulla scrivania dell’ufficio. 

Lenovo stima che la durata della batteria della lavagnetta sia di 12 ore: di solito storciamo il naso davanti ai dati sulla durata della batteria dei produttori, poiché sono spesso sopravvalutazioni, ma nel caso dello Yoga Tab 13 abbiamo scoperto che potrebbe raggiungere davvero quel valore.

A proposito di ricarica, comunque, sarebbe stato fantastico se Lenovo avesse montato due porte USB-C, entrambe in grado di portare sia l’alimentazione sia il video. Una comodità in più, e invece bisogna portarsi dietro anche un cavo micro-HDMI - all’altra estremità scegliere il formato migliore per il vostro laptop. 

La ricarica è di 30 W, che è abbastanza veloce per un tablet, e permette di ricaricare un po’ di autonomia anche solo durante una pausa pranzo. La ricarica completa 0-100% richiede almeno un paio d’ore, che comunque non è male considerato quanto è grande la batteria. 

 Lenovo Yoga Tab 13, ne vale la pena? 

Lenovo Yoga Tab 13

(Image credit: Future)

 Acquistalo se... 

 

Hai bisogno di un secondo schermo plug-and-play

Grazie alla sua facilità d'uso, possiamo facilmente consigliare Yoga Tab 13 se stai cercando un secondo monitor semplice da usare, sia per il lavoro sia per il tempo libero.  

 

Vuoi un tablet per l’intrattenimento

Grazie allo schermo, al supporto, agli altoparlanti e al processore, questo tablet Lenovo è ottimo per l'intrattenimento, con musica, streaming TV e film e giochi.

 

Non ti piace caricare troppo spesso

Alcuni tablet richiedono una ricarica frequente, ma Yoga Tab dura per anni tra le sessioni di alimentazione e la ricarica da 30 W significa che non dovrai comunque alimentarlo a lungo. 

 Non comprarlo se... 

 

Vuoi un tablet da tenere in mano

Yoga Tab 13 è potente, ma anche grande e pesante. Se siete abituati a tenere il tablet in mano, mentre lo usate, non è il modello adatto a voi. 

 

Vuoi un tablet semplice per l’intrattenimento

Lenovo Yoga Tab 13 è potente e versatile, ma costa molto. Se volete giocare e guardare un film ogni tanto, magari in viaggio, potete trovare cose dignitose che costano la metà. 

 

Vuoi solo un secondo monitor per l’ufficio

Il bello del Lenovo Yoga Tab 13 è che unisce un tablet e uno schermo secondario. Come schermo esterno è comodissimo, ma se vi serve solo quello potete trovare altri prodotti che costano meno - anche con una dimensione maggiore magari. 

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.

Con il supporto di