Skip to main content

Xbox Series X è stato il lancio di maggior successo per Microsoft

Xbox
(Image credit: rustam_shaimov / Shutterstock.com)

Xbox Series X e Xbox Series S hanno contribuito a far crescere i ricavi di Microsoft in ambito gaming del 51% e rappresentano il miglior lancio della storia dell'azienda.

Il CEO di Microsoft Satya Nadella ha annunciato durante un conference call con gli investitori che quello di Xbox Series X|S è stato il lancio di maggior successo della storia del colosso di Redmond, con il numero più alto di unità vendute durante il primo mese.

Xbox Game Pass ha raggiunto i 18 milioni di abbonamenti, e Microsoft ha investito moltissimo su questo servizio, offrendo centinaia di titoli da scaricare e giocare liberamente dietro il pagamento di un canone mensile. Tutti i titoli first party di Microsoft, inoltre, raggiungono il servizio fin dal giorno dell'uscita, incluso il prossimo Halo Infinite. Inoltre l'abbonamento include numerosi vantaggi e sconti.

Xbox Game Pass Ultimate, ovvero il livello premium del servizio, include anche xCloud, il servizio Microsoft per il cloud gaming, disponibile per Android e iOS, e a breve anche per PC 

Dunque, l'ecosistema Xbox non è più vincolato solo al mondo console o PC, ma si apre a un nuovo pubblico per Microsoft. I ricavi dell'azienda relativamente ai contenuti e i servizi Xbox sono aumentati del 40% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.

In occasione della call sui ricavi completi di Microsoft, il CEO Satya Nadella ha evidenziato l'importanza di xCloud e di Xbox Game Pass.  

"xCloud sta ancora muovendo i primi passi, ma siamo entusiasti delle opportunità di espansione che ci offre", afferma Nadella. "Oggi il servizio ci consente di offrire il nostro catalogo ben oltre le destinazioni tradizionali, in particolare console e PC e di espanderci molto di più.

"Come potete immaginare, credo che dal punto di vista della portata, è molto interessante e il fatto di avere a disposizione una soluzione tecnologica che ci permette di espanderci, anche se siamo ancora alle fasi iniziali, possiamo già constatare che stiamo facendo un ottimo lavoro per i nostri gamer su console e PC ed è questo il paradigma che seguiremo sempre per valorizzare al massimo i nostri abbonamenti".

Il costo del servizio

Nonostante il focus netto sugli abbonamenti e i servizi, Microsoft ha registrato anche  un aumento dell'86% nella vendita dell'hardware, grazie al rilascio di Xbox Series X e Xbox Series S. E nonostante i problemi di stock non siano ancora stati risolti, è chiaro che l'hardware è solo una parte della strategia dell'azienda.

Come abbiamo intuito a giugno 2020, a Microsoft non importa troppo se comprate o meno una Xbox Series X. Certo, vendere è sempre positivo, ma negli ultimi anni l'azienda ha puntato maggiormente sulla disponibilità dei giochi e servizi Xbox su altre piattaforme. E pare che questa strategia stia dando i suoi frutti.

Microsoft, infatti, ha una console di fascia alta e una più economica sul mercato, ma offre anche Xbox Game Pass su PC e dispositivi mobili. In sostanza, offre ai consumatori più scelta e non costringe nessuno a spendere soldi su una console solo per potersi godere qualche gioco in più.

L'azienda ha quasi minato tanto duro lavoro aumentando notevolmente il prezzo di Xbox Live Gold, secondo qualcuno per spingere più persone a passare a Xbox Game Pass. Tuttavia, l'azienda è tornata velocemente sui propri passi, per il sollievo di molti gamer in tutto il mondo.