Skip to main content

Sony potrebbe accaparrarsi altre esclusive PS5 ai danni di Xbox Series X

(Image credit: Sony)

Sony si è già portata a casa un certo numero di esclusive di terze parti tra cui GhostWire: Tokyo e Deathloop di Bethesda, oltre al DLC di Spider-Man per Marvel's Avengers

Secondo una recente indiscrezione sembra che la corsa di Sony non si sia ancora terminata e che l’azienda stia lavorando all’acquisizione di nuovi titoli da inserire tra le esclusive PS5 a tempo limitato. Durante una puntata Games Daily, lo scrittore Imran Khan, ex senior editor presso Game Informer, ha condiviso un’informazione proveniente da fonti sconosciute relativa ai piani di Sony per PS5.

Stando a quanto afferma Khan "Sony sta facendo delle cose sconvolgenti per massimizzare i guadagni tramite le esclusive a tempo limitato".

"Mi interessa vedere dove porterà questa strategia tra un paio di mesi, perché ci sono giochi universalmente accettati come multipiattaforma che Sony sta cercando di riservarsi per un certo periodo di tempo." 

Potete guardare il video qui sotto: 

Le parole di Khan sembrano indicare la possibilità che uno dei giochi già annunciati possa diventare un'esclusiva a tempo. Non ci piace speculare in tal senso, ma sembra che Sony abbia grandi ambizioni sui titoli che usciranno per la sua console  di nuova generazione.

Lo stato delle cose

Le esclusive a tempo limitato non sono una novità per Sony. Ne è un esempio il remake di Final Fantasy 7, lanciato come esclusiva PS4 e ub arrivo su Xbox e PC entro il prossimo anno.

In questo contesto una delle migliori mosse di Microsoft ha riguardato l’acquisizione dell’esclusiva di Rise of the Tomb Raider per Xbox One nel 2015. Il gioco è poi stato rilasciato solo 11 mesi dopo su altre piattaforme, inclusa la PS4. 

Dalla sua, Xbox Series X sarà l’unica console ad avere l’accesso immediato a Yakuza: Like a Dragon, anche se il titolo arriverà in un secondo momento anche su PS5. 

Se come previsto da Khan ci saranno altre mosse in tal senso nei prossimi due mesi potremmo vedere altri titoli diventare esclusive PS5 prima del lancio della console previsto per novembre.

Chi ci guadagna?

Quando si parla di esclusive prodotte da sviluppatori di terze parti non si può fare lo stesso discorso che per quelle distribuite da Sony o Microsoft come The Last of Us 2 e Halo Infinite. Dal punto di vista dei giocatori, è come se a una piattaforma fosse impedito l’accesso a un titolo interessante solo perché il produttore si è accordato con Sony piuttosto che con Microsoft e viceversa.

Rispetto ai DLC invece, le priorità esistono già da un bel po’ di tempo, anche se di norma si tratta di early access o esclusive a tempo limitato. Il discorso ha molto più senso quando si parla di giochi completi per i quali vengono stipulati dei contratti  in concomitanza con il lancio di una nuova generazione di console. 

In questo contesto i PC gamer si trovano in una posizione favorevole rispetto ai console gamers. Ne sono un esempio titoli come GhostWire: Tokyo e Deathloop, che non saranno disponibili all'arrivo di Xbox Series X, ma verranno lanciati per PC.