Skip to main content

Sony, la nuova soundbar Dolby Atmos stupirà i fan di Sonos Arc

sony HT-A3000 sitting on TV stand under a TV
(Immagine:: Sony)
  • Di che si tratta? Di una nuova sounbar Sony compatibile con Dolby Atmos
  • Perché è importante? Può essere una buona alternativa più economica alla Sonos Arc

Sony ha appena annunciato la sua nuova soundbar, la Sony HT-A3000, di tipo all-in-one, progettata per offrire l'audio posizionale Dolby Atmos e ottimi bassi, il tutto da un unico box.

La Sony HT-A3000 sarà disponibile a ottobre, e il prezzo si dovrebbe aggirare intorno ai €699.

La configurazione degli altoparlanti è già ufficiale: 3.1 canali con tre altoparlanti frontali (sinistra, destra, centro) e due subwoofer. Non ci sono driver per il Dolby Atmos, tuttavia il formato audio è supportato, insieme all'ottima elaborazione sonora di Sony che crea l'impressione di altezza e profondità, come abbiamo già avuto modo di provare con la Sony HT-G700, con risultati davvero impressionanti, tanto da guadagnarsi un posto nella nostra classifica delle migliori soundbar.

Sono presenti gli ingressi HDMI eARC e ottico, sebbene manchi l'HDMI passthrough, un'omissione quantomeno curiosa considerata la fascia di prezzo e il fatto che Sony abbia incluso questa opzione in modelli più economici, in passato.

La bar è compatibile con DTS:X oltre che Dolby Atmos, supportando anche la funzione Sony Acoustic Center Sync, pertanto, se avete un TV Sony Bravia XR compatibile (ad es. Sony X90J o Sony A80K), gli altoparlanti del TV si uniranno alla soundbar per un suono ancora più ricco.

Inoltre, potrete aggiungere altri altoparlanti per potenziare ancora di più la resa sonora.

Concorrenza aperta all'Arc?

Il design e le funzioni di questa soundbar sembrano puntare direttamente al successo riscosso da Sonos Arc: offre le stesse promesse (audio 3D immersivo e bassi corposi da una sola box), a un prezzo notevolmente più basso rispetto al prodotto Sonos.

Vale la pena sottolineare che Sonos Arc presenta molti più driver, compresi quelli proiettati di lato e verso l'alto, insieme agli altoparlanti frontali. Ciò rende più efficace l'audio direzionale, aumentandone anche la dinamicità (abbiamo testato sia la Sonos Arc che la Sony HT-G700).

Tuttavia, non a tutti interessa il numero di altoparlanti. Molti cercano solo i migliori altoparlanti Dolby Atmos e magari non hanno lo spazio oppure per un subwoofer separato o non ne apprezzano l'estetica. Senza dimenticare che non tutti sono disposti a spendere la cifra richiesta per una Sonos Arc.

E dato che questa fetta di pubblico appena descritta dovrebbe essere abbastanza nutrita, pensiamo che il rapporto prezzo-funzioni della nuova soundbar Sony possa fare la differenza. E proprio come la controparte Sonos, anche in questo caso è possibile aggiungere più unità per un setup più elaborato. Ad esempio, potete aggiungere gli altoparlanti posteriori per una configurazione surround 5.1, oppure un subwoofer dedicato, per bassi ancora più profondi e corposi. Gli altoparlanti posteriori Sony SA-RS3S sono perfetti per la A3000, e costeranno poco meno di €400.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.

Con il supporto di