Skip to main content

Schede video, prezzi ancora alle stelle ma la disponibilità torna a livelli accettabili

Gpu disponibilità
(Image credit: ViDI Studio / Nvidia / AMD)

Il periodo di magra iniziato due anni fa e caratterizzato da una scarsa disponibilità di GPU sembra giunto ai titoli di coda.

I segnali arrivano un po' da tutte le parti, a cominciare dagli imprenditori del settore che in questi mesi hanno rilasciato dichiarazioni positive riguardo una maggiore disponibilità già a partire da quest'anno, nonché dagli stessi utenti che ora segnalano una maggiore reperibilità anche nei negozi fisici.

Alcuni di questi hanno pubblicato delle foto su Reddit in cui è possibile notare degli scaffali colmi di GPU nei negozi della catena statunitense Micro Center. Ovviamente ciò non riflette la situazione del mercato globale, dato che in diverse regioni europee la situazione è ancora critica.

we_are_emerging_from_dark_age from r/pcmasterrace

Siamo comunque di fronte a un trend positivo, di cui si notano facilmente gli effetti anche facendo una semplice ricerca su Amazon. I prezzi della maggior parte dei modelli rimangono ancora fuori scala ma a differenza dello scorso anno è finalmente possibile acquistare una GPU.

Con i magazzini che tornano a riempirsi, i prezzi dovrebbero riavvicinarsi gradualmente alle cifre di vendita consigliate dal produttore, sia per quanto riguarda la prossima generazione di schede video, vale a dire AMD RDNA 3 e Nvidia Lovelace, che per gli attuali modelli della gamma Radeon RX 6000 e GeForce RTX 3000.

Al netto di altri fattori determinanti, come la forte inflazione che caratterizza questo periodo, i prezzi sono destinati a scendere ancora nel corso dei prossimi mesi, motivo per cui potrebbe valere la pena aspettare ancora per l'acquisto di una GeForce RTX 3080 o una Radeon RX 6800 XT.

Disponibilità GPU

(Image credit: Amazon)

Disponibilità GPU: perché la situazione migliora?

A contribuire è un mix di fattori, fra cui rientra il mining delle criptovalute non più praticabile come in passato, nonché l'aumento della produzione per soddisfare la domanda e una miglior concorrenza anche da parte di nuovi attori nel settore, come Intel che debutterà a breve con le sue GPU Arc Alchemist.

Molti dei principali produttori di schede video hanno inoltre previsto un ulteriore miglioramento per il 2023. Chi sta aspettando da tempo per aggiornare il proprio PC da gaming, avrà quindi speranza di farlo già a partire dai prossimi mesi.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar

With contributions from