Skip to main content

Samsung Galaxy S20 Lite avrà specifiche da top di gamma

The Samsung Galaxy S10 Lite (Image credit: Future)

Si dice che Samsung Galaxy S20 Fan Edition sarà il nome della versione Lite di Galaxy S20, e dovrebbe uscire entro la fine del 2020.

Una nuova indiscrezione di IceUniverse ci ha dato un'idea più precisa di quali sono le specifiche che possiamo aspettarci, suggerendo che la versione Lite monterà lo stesso chipset della serie Samsung Galaxy S20 e che anche lo schermo presenterà specifiche simili.

Secondo IceUniverse, lo smartphone monterà il chipset Qualcomm Snapdragon 865 e avrà un display con frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Non sono trapelati invece dettagli sulla possibile risoluzione dello schermo.

L'indiscrezione riguardante il chipset ha senso, considerando che Galaxy S10 Lite aveva lo stesso processore della serie Galaxy S10. Il punto riguardante la frequenza di aggiornamento invece ci ha sorpresi, dal momento che 120 Hz di solito vengono riservati agli smartphone top di gamma

Se fosse vero, comunque, potrebbe essere che la risoluzione sarà inferiore rispetto a quella garantita dal display QHD che troviamo sulla serie Galaxy S20.

Per i fan

Altri dettagli del tweet suggeriscono che lo smartphone riceverà una certificazione IP68 e sarà resistente ad acqua e polvere.

L'indiscrezione afferma inoltre che la fotocamera frontale sarà nascosta in un foro profondo 3.3 mm, senza però menzionare la posizione esatta. Se il design richiamerà quello della serie Galaxy S20, si troverà al centro del display.

IceUniverse dice anche che il prezzo del dispositivo sarà interessante, suggerendo che si tratterà di un'alternativa economica alla serie Galaxy S20. Ci aspettiamo che questo smartphone sarà il degno successore di Galaxy S10 Lite, e non vediamo l'ora di conoscere altri dettagli riguardo la fascia di prezzo.

Ora la domanda sorge spontanea: quando uscirà? Secondo numerose indiscrezioni, Galaxy S20 Fan Edition arriverà entro la fine del 2020. Dovremo aspettare ancora qualche mese prima di vederlo, dal momento che non debutterà insieme a Galaxy Note 20.