Skip to main content

Samsung Galaxy S11 sarà più veloce dell’iPhone 11 Pro Max

Snapdragon 865 reference phone
(Image credit: Future)

Il Samsung Galaxy S11 sarà più potente dell'iPhone 11 Pro Max di Apple, almeno secondo i nostri benchmark sullo Snapdragon 865. Qualcomm ha inviato a TechRadar un dispositivo di riferimento equipaggiato col suddetto Soc e abbiamo eseguito tutte le solite applicazioni di benchmark: Geekbench, GFxBench e AnTutu, per citarne alcune.

Sono emerse 2 considerazioni a seguito dei test:

Senza ulteriori indugi, diamo un'occhiata al dispositivo di riferimento Snapdragon 865 di Qualcomm, alle sue specifiche e ai punteggi dei benchmark.

Snapdragon 865 reference phone

(Image credit: Future)

Dispositivo di riferimento Snapdragon 865 e specifiche 

Tecnicamente si tratta del primo smartphone equipaggiato con il chip Snapdragon 865, anche se non verrà messo in vendita. È solo un dispositivo di riferimento che Qualcomm distribuisce per dimostrare le capacità del suo nuovo Soc.

Presenta gli alloggiamenti per le fotocamere sul retro, ma a parte questo i componenti del dispositivo sono esattamente ciò che ci aspetteremmo da un top di gamma del 2020: un display con risoluzione Quad HD+ (2880 x 1440), 12 GB di RAM LPDDR5, una CPU octa-core (4xA77 + 4xA55) e 128 GB di memoria interna.

I rappresentanti di Qualcomm ci hanno informato che esiste una "performance mode" che aumenta la frequenza dei core con un conseguente aumento dei consumi. Ciò ha fatto la differenza in alcuni dei nostri test, come noterete.

Snapdragon 865 reference phone

(Image credit: Future)

Snapdragon 865 aumenta le aspettative sul Galaxy S11 

TechRadar effettua i benchmark su app di riferimento come Geekbench 5 e ci sono buone notizie per coloro interessati al Galaxy S11: lo Snapdragon 865 ha raggiunto un punteggio multi-core superiore a quello del Soc A13 Bionic di Apple.

Con un punteggio multi-core di 3.450, lo Snapdragon 865 ha superato i 3.337 punti dell’iPhone 11 Pro Max. I carichi di lavoro più pesanti come il rendering video, i giochi 3D e l'elaborazione delle immagini hanno totalizzato punteggi più alti.

Il punteggio single-core ottenuto, tuttavia, è di “soli” 931 punti; l'iPhone 11 Pro Max vanta ben 1331 punti nei test eseguiti sull'ultima versione di iOS 13.

Il punteggio di calcolo single-core è indicativo per attività più leggere, come la navigazione sul web, che non possono essere suddivise per sfruttare otto core contemporaneamente. L’importanza del punteggio single-core sta diminuendo e Qualcomm ha deciso di puntare più sulle prestazioni in multi-core, sulla GPU e sull’IA col suo ultimo Soc.

Abbiamo testato la GPU con GFxBench e AnTuTU, e l’IA con AITutu e Ludashi AI Mark. Tutti e quattro i test hanno pareggiato o superato le previsioni di Qualcomm. 

Il test off-screen GFxBench Manhattan preinstallato ha portato ad un punteggio di 89, il test GPU di AnTuTU ha superato i 221.435 punti, Ludashi AI Mark ha raggiunto i 105.072 punti e AITuTu è arrivato a 455.235 punti dopo tre test consecutivi su ciascuna app.

In parole povere ci aspettiamo potenti prestazioni grafiche e in realtà aumentata dagli smartphone Android nel 2020, e le prestazioni sui carichi di lavoro più complessi raggiungeranno o supereranno leggermente le performance degli attuali iPhone. 

Il Soc di Qualcomm performa meno nelle attività in single-thread, ma considerando che gli sviluppatori hanno cominciato a sfruttare meglio l’approccio multi-core, il punteggio single-core sta diventando sempre meno rilevante.

Snapdragon 865 reference phone

(Image credit: Future)

Altre specifiche del Samsung Galaxy S11 sono trapelate questa settimana 

Il chipset Snapdragon 865 di Qualcomm è solo un indizio di ciò che possiamo aspettarci dal Galaxy S11; mentre eseguivamo i benchmark sono spuntate nuove indiscrezioni sul top di gamma di Samsung.

L’indiscrezione più promettente riguarda la data e la città stabilite per la presentazione: il 18 febbraio 2020 a San Francisco, secondo quanto scoperto da una fonte affidabile. L'anno scorso, lo smartphone è stato annunciato il 20 febbraio nella stessa città, quindi potremmo fare un altro viaggio in California prima del MWC 2020.

Ufficialmente le specifiche dello Snapdragon 865 garantiscono il supporto a una fotocamera da 200 MP; le ultime indiscrezioni sul Galaxy S11 Plus suggeriscono che Samsung stia puntando a un sensore da 108 MP e una batteria da 5.000 mAh. La versione Plus dovrebbe anche includere uno zoom periscopico come quello del Huawei P30 Pro.

Perché il Samsung Galaxy S11 dovrebbe supportare una fotocamera da 108 MP se potrebbe spingersi fino ai 200 MP? Per evitare di aumentare lo spessore dello smartphone e mantenere le dimensioni dei singoli pixel sopra 1 micron (i produttori di smartphone dovrebbero scendere a 0,7 micron per adattare l’obiettivo a uno smartphone secondo Judd Heape, direttore senior nel settore Product Management, Camera, Computer Vision e Video di Qualcomm).

Un buon segno per gli smartphone Android del 2020 

La velocità e la potenza di elaborazione non sono tutto, ma le differenze tra i prodotti della nostra guida ai migliori smartphone del 2019 sono così piccole che qualsiasi vantaggio potrebbe scuotere la nostra classifica nel 2020.

L'iPhone 11 è superiore ai modelli Galaxy del 2019, ma il valore dei dispositivi Samsung è superiore in quanto ad archiviazione e prezzo. Piccoli fattori dunque possono fare la differenza.

Lo Snapdragon 865 di Qualcomm è potente ed efficiente, spingerà Apple, Huawei e gli altri produttori di smartphone ad alzare l’asticella; questo è vantaggioso per i consumatori, indipendentemente dal dispositivo che acquisteranno.