Skip to main content

RTX 4090 batte la 3090 Ti ad azoto liquido (TimeSpy Extreme)

An imagined RTX 4090 against a black background
(Image credit: Nvidia/Future)

Cosa succede? Sono trapelati nuovi dati sulle prossime schede video Nvidia

Perché è importante? Molti consumatori aspettando le schede Nvidia RTX 4.000 per decidere se e come aggiornare il proprio hardware. 

Stando a un recente leak apparso su Twitter, la prossima RTX 4090, prodotto di punta della linea RTX 4000, supera i 19.000 punti nel benchmark TimeSpy Extreme di 3DMark. Stabilendo così un nuovo record, e soprattutto superando la RTX 3090 Ti. E non una 3090 Ti, ma una versione raffreddata ad azoto liquido. 

Trattandosi di un leak, quindi informazioni non ufficiali e non verificabili, il record della 3090 Ti per ora è al sicuro. Il risultato della 4090 tuttavia è d un buon 30% più alto rispetto alle migliori 3090 Ti overcloccate, il che è un'enormità. 

Si confermerebbe quindi il fatto che la linea RTX 4000 porta con sé un salto prestazionale davvero grande, maggiore rispetto a quello che abbiamo visto dalle RTX 2000 e le RTX 3000. 

Stando alle informazioni disponibili finora, la CPU AD102 - la top di gamma - avrà il 71% in più di CUDA Core ed SM rispetto alla GA102 di generazione precedente. E, grazie a un processo di produzione a 5 nm, manterrà le stesse alte frequenze di lavoro. 

Le prossime schede Nvidia dovrebbe assorbire 500-600 watt, e anche questo è un record ... non molto positivo, anche considerando costi energetici in continuo aumento. 

Come sempre, queste notizie non sono ufficiali e vanno considerate con cautela. 

via Tom's Hardware (opens in new tab)

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.