Skip to main content

PS5 Pro potrebbe uscire entro i prossimi due anni

The side panel of a PS5
(Image credit: Sony)

Anche se al momento quelle sulla PS5 Pro sono soltanto voci di corridoio, un recente report suggerisce che una versione più potente dell’ultima console Sony potrebbe arrivare alla fine del 2023 o, al massimo, nella prima metà del 2024. 

Il report è stato rilasciato dal canale YouTube di RedGamingTech (via GamesRadar). Qui, l’host del canale Paul Eccleston afferma che, sulla base delle informazioni raccolte dalle sue fonti, la PS5 Pro è effettivamente in fase di sviluppo e presenterà “alcune significative migliorie rispetto al sistema di base”. 

In termini di uscita, RedGamingTech afferma che PS5 Pro “potrebbe essere rilasciata verso la fine del 2023 o verso il 2024”. Sebbene Sony non abbia ancora confermato alcun piano per quanto riguarda gli aggiornamenti di media generazione, una sequenza temporale da tre a quattro anni costituirebbe un intervallo simile a quello dei tre anni trascorsi per il passaggio dalla PS4 base alla più potente PS4 Pro.  

Il report si sofferma anche sulle potenziali prestazioni della console Sony, indicando il doppio della velocità nelle modalità standard rispetto alla “vanilla PlayStation 5” e a una performance 2,5 volte più veloce con il ray tracing attivo. Il rapporto suggerisce inoltre che la nuova iterazione di PS5 sarebbe stata progettata per fornire un’esperienza ancora migliore con PlayStation VR. 

Mentre PlayStation VR2 è stata confermata, non abbiamo ancora notizie sulla sua data di uscita. 

Come sottolinea lo stesso Eccleston, le voci possono ovviamente “essere sbagliate” e, nel settore della tecnologia e dei giochi, progetti e piani possono venire cancellati o modificati “con allarmante regolarità”. Pertanto, consigliamo di prendere questi report con le pinze, almeno fino a quando Sony non confermerà eventuali programmi per una nuova iterazione sulla PS5 di base. 


Analisi: che cos’è la PS5 Pro?

Ebbene, al momento PS5 Pro non è altro che una manciata di rumor e speculazioni: ufficialmente infatti, non è ancora stato annunciato da Sony alcun successore di PS5. Un aggiornamento della console di fascia media, tuttavia, non costituirebbe una grande sorpresa, dato che con la PS4 Pro del 2016 (tre anni dopo il lancio del modello di base) Sony ha riscosso un buon successo.  

Questo non è nemmeno il primo rapporto che leggiamo sulla PS5 Pro. Proprio all’inizio di questo mese, una raccolta di dati di spedizioni internazionali individuati da TweakTown ha suscitato speculazioni sullo sviluppo della fantomatica console. 

I record rilevati daTweakTown hanno mostrato che Sony Interactive Entertainment (la filiale di Sony che gestisce PlayStation) ha spedito migliaia di scatole di kit di sviluppo negli Stati Uniti negli ultimi mesi. La maggior parte delle spedizioni proveniva dal Giappone e dalla Corea, mentre altri elenchi mostravano che lo scorso novembre la stessa casa di produzione aveva esportato dal Regno Unito agli Stati Uniti una spedizione etichettata come “console per videogiochi (prototipo)”. 

È stata proprio la parola “prototipo” a suscitare una raffica di eccitazione tra i fan, con qualcuno che ha ipotizzato che il misterioso oggetto potesse essere proprio una nuova iterazione su PS5. Tuttavia, al momento sembra tutto fin troppo ottimistico e non possiamo arrivare a concludere con certezza che queste spedizioni contenessero effettivamente dei modelli prototipo. 

A dire il vero, potrebbe anche trattarsi di qualcosa che ha a che vedere con la PSVR 2 o con la PS5 originale. 

Laddove la possibilità che Sony possa prima o poi rilasciare una PS5 Slim o PS5 Pro è altamente verosimile (soprattutto considerato che la decisione di far uscire due aggiornamenti di console di media generazione per PS4 si è rivelata efficace), le attuali difficoltà a reperire la PS5 rendono piuttosto improbabile che l’azienda si precipiterà in nuovi progetti a breve termine.

Considerato tutto questo, sarebbe più prudente attendere una conferma ufficiale da parte di Sony prima di cedere all’eccitazione. 

Emma Boyle is TechRadar’s ex-Gaming Editor, and is now a content developer and freelance journalist. She has written for magazines and websites including T3, Stuff and The Independent. Emma currently works as a Content Developer in Edinburgh.