Skip to main content

PS5, il suono 3D potrebbe trasformare la vostra esperienza di gioco

playstation
(Image credit: Shutterstock.com)

Lo sviluppo di tecnologie audio surround come Dolby Atmos e DTS:X progredisce giorno dopo giorno nel mondo del cinema. E nel mondo dei videogame? Quali sono i vantaggi per i gamer?

La PS5 sarà disponibile verso la fine dell’anno e sappiamo che offrirà una tecnologia audio molto interessante, oltre al ray-tracing ed alla retrocompatibilità.

In un'intervista risalente ad aprile 2019 (Wired), Mark Cerny, Lead System Architect di PS5, ha confermato che la console supporterà ciò che lui chiama "audio 3D". A suo dire, l'esperienza sarà più coinvolgente perché sentiremo i suoni provenire dall'alto, da dietro e lateralmente.

Cerny non ha spiegato esattamente come funzioni la tecnologia, ha confermato che non richiederà "alcun hardware esterno", e che il chip audio fa parte dell'APU AMD Ryzen di terza generazione.

L’importanza dell’audio 3D nel gaming

fez

Immaginate quanto possano essere avvincenti i puzzle game come Fez sentendo i sintetizzatori ribollire intorno a voi mentre cercate il prossimo indizio.  (Image credit: Polytron Corporation / Trapdoor)

Giocare in un ambiente sonoro 3D offre moltissimi vantaggi. Tutto, dalla la ricerca di oggetti, all’approssimarsi di una minaccia, ai suoni ambientali si trasforma in un’esperienza più immersiva ed emozionante.

Un battle royale in terza persona come Fortnite si trasformerebbe se potessimo sentire meglio i passi degli altri giocatori mentre si avvicinano, e il tutto senza investire denaro extra: praticamente, un sogno.

Anche i puzzle game come Fez diverrebbero meno complicati se potessimo sentire meglio i suoni durante la ricerca del prossimo indizio.

Nell'intervista, Cerny ha ammesso che "la qualità audio non è cambiata molto tra PlayStation 3 e PlayStation 4, ma con PS5, gli sviluppatori intendono mostrare quanto possa migliorare l'esperienza audio attraverso l'hardware di ultima generazione".

Pare dunque che il chip audio 3D di PlayStation 5 segnerà un grande passo in avanti rispetto a quello di PlayStation 4.

La prima PlayStation con Dolby Atmos?

(Image credit: Dolby)

Le specifiche del chip audio della PS5 non sono ancora state rivelate, riteniamo però plausibile che Cerny si riferisse alla tecnologia Dolby Atmos, uno standard già supportato da Xbox One.

Cosa potrebbe significare questo per i gamer? Beh, facciamo prima a spiegarvi cosa sia la tecnologia Dolby Atmos.

Il Dolby Atmos è un formato audio che consente di avere un'esperienza sonora a 360 gradi. È progettato per dare un senso di tridimensionalità all'audio; è la stessa differenza che c'è tra il rumore di un elicottero che vola a centinaia di metri di distanza e uno che vola proprio sopra di voi. 

L'elaborazione audio avviene in appositi studi di registrazione dove i tecnici del suono manipolano e spostano gli effetti sonori in uno spazio tridimensionale, a livello digitale. La riproduzione con dispositivi audio compatibili con Dolby Atmos permetterà di sentire gli effetti sonori in movimento attorno a voi.

È qui che entrano in gioco le soundbar e gli altoparlanti Dolby Atmos; questi gadget all'avanguardia fanno rimbalzare i suoni dal soffitto al vostro sistema uditivo, utilizzando diffusori rivolti verso l'alto.

Cerny ha tuttavia affermato che non sarà necessario alcun dispositivo esterno per usufruire al massimo del chip audio 3D della PS5. Ciò esclude anche il codec 360 Reality Audio di Sony, che richiede cuffie compatibili come Sony WH-1000XM3, o altoparlanti come gli Amazon Echo Studio.

Quindi come riuscirà la PS5 a offrire un audio immersivo senza l’apposito hardware?

Upmixing in Dolby Atmos

ps5

(Image credit: Shutterstock.com)

La risposta sta nell’upmixing in Dolby Atmos, introdotto da Microsoft su Xbox One X nel 2019. Questa tecnologia intelligente può prendere una sorgente non Dolby Atmos ed emulare lo standard audio 3D.

L'effetto non sarà così coinvolgente come il vero formato audio codificato alla fonte, ma siccome la tecnologia di upmixing è stata sviluppata dalla stessa Dolby, il risultato finale dovrebbe essere comunque soddisfacente.

Dolby Atmos Height Virtualization è un'elaborazione audio che simula suoni 3D tramite l'uso di altoparlanti all'altezza dell'ascoltatore (come quelli all'interno del TV). Prima di essere diffusi, i suoni vengono filtrati al fine di simularne la posizione in un ambiente 3D.

È una tecnologia basata sulla psicoacustica o, in parole povere, lo studio di come l'orecchio umano e il cervello percepiscono il suono. Secondo Dolby, i filtri simulano segnali acustici tridimensionali che inganneranno il cervello.

Normalmente il formato Dolby Atmos viene applicato in studio, ma la tecnologia di upmixing di Xbox One X esegue questo processo su una traccia standard. La PS5 sarà retrocompatibile, per cui questa emulazione potrebbe rinnovare l'esperienza offerta dai giochi più datati.

Non conosciamo ancora i dettagli del chip audio 3D di PlayStation 5, ma sembra che introdurrà l'upmixing in Dolby Atmos, come su Xbox One X.

È importante notare che qualsiasi sorgente audio con upmixing, riprodotta attraverso i minuscoli altoparlanti del televisore, non offrirà mai un'esperienza paragonabile a quella originale.

Gli altoparlanti dei televisori spesso lasciano a desiderare, se volete provare un audio immersivo dovreste acquistare una soundbar. Non vi preoccupate, alcune delle migliori soundbar del 2020 sono in commercio a un ottimo prezzo.

La soundbar HT-X8500 di Sony viene fornita con il supporto per Dolby Atmos e costa solo 340 euro; è un po' datata quindi alcuni rivenditori potrebbero offrirla a un prezzo fortemente scontato, e si trova anche usata.

Chi possiede già degli altoparlanti e non vuole sostituirli, può acquistare diffusori aggiuntivi come PSB Imagine XA per usufruire della tecnologia Dolby Atmos, ma il prezzo sarebbe più alto.

Non volete spendere tutti quei soldi in nuove attrezzature? Beh, il Dolby Atmos virtuale offrirà comunque un audio più coinvolgente. Lo stesso Cerny ha affermato che l'audio delle cuffie sarà incredibile durante l'esperienza di gioco con PS5.

Ne sapremo di più nelle prossime settimane; Sony potrebbe anche aver optato per una tecnologia completamente diversa da Dolby Atmos. Fino a quando la PS5 non sarà ufficialmente presentata, dovremo attendere.