Skip to main content

PS5 consuma più energia dei nuovi notebook con Nvidia GeForce RTX 3080

PS5
(Image credit: Sony)

Fin da subito era chiaro che la PS5 sarebbe stata molto affamata di energia: con otto core, una CPU AMD custom, sapevamo che avrebbe tenuto testa dai migliori laptop gaming sul mercato, in termini di consumi.

E secondo un test condotto da Notebook Check, la PS5 arriva addirittura a consumare più energia dei portatili dotati delle nuove schede Nvidia GeForce RTX 3060 e 3070.

Dopo aver confrontato la PS5 a questi costosissimi dispositivi (alcuni hanno un prezzo anche cinque volte maggior rispetto alla console), i risultati indicano che l'hardware next-gen di Sony li supera o li equivale in vari aspetti.

Un mostro affamato di energia

Giocando ad Astro’s Playroom sulla PS5, e a The Witcher 3 in risoluzione 1080p e con le impostazioni al massimo e frame rate sbloccato su tutti i nuovi notebook RTX 30, la console ha assorbito un massimo di 225 W rispetto a letture inferiori su quasi tutti i portatili. 

Anche il laptop Ampere più affamato di energia utilizzato nel test, il voluminoso modello da 17,3" Schenker XMG Neo 17, ha consumato in media 187 W in gioco. Di solito, si presume che gli utenti PS5 assorbano circa 180-200 W nei titoli più impegnativi come Assassin’s Creed Valhalla o Marvel's Spider-Man: Miles Morales.

Vale la pena sottolineare che la maggior parte degli ultimi laptop con GeForce RTX 3080 può assorbire più potenza del solito in gioco, ma ciò si verifica solo quando i processori sono a pieno carico, un evento raro durante le tipiche sessioni di gameplay.

Di conseguenza, PS5 tende ad assorbire più energia rispetto ai laptop gaming più costosi. Un aspetto alquanto interessante.

Tuttavia, ciò dimostra anche che i laptop Ampere sono ben ottimizzati. Quando si tratta di gestire una console, la quantità di energia impiegata non è un fattore da tenere troppo in considerazione (a parte per le bollette), ma per i laptop è un aspetto ben più importante.

Più sono elevati i consumi dei componenti di un laptop, più velocemente scaricheranno la batteria. Inoltre, ciò può rappresentare un problema anche con i notebook più sottili (ed è uno dei motivi per cui Sony ha scelto un profilo così voluminoso per la sua PS5).

Dunque, se da un lato è impressionante il fatto che la PS5 sia in grado di offrire ottime prestazioni a fronte del prezzo, è altrettanto positivo il bilanciamento di energia e prestazioni sui nuovi laptop gaming.

Fonte: Notebook Check