Skip to main content

Nintendo riduce del 20% la produzione di Switch per mancanza di chip

Nintendo Switch Lite
(Image credit: Nintendo)

Nintendo ha confermato una taglio del 20% sulla produzione di Switch a causa della mancanza di chip.

Come riportato da Nikkei (fonte Eurogamer), Nintendo sarà costretta a passare da 30 a 24 milioni di console prodotte entro la fine dell'anno fiscale.

Stando a un comunicato dell'azienda, durante una riunione indetta per valutare l'impatto della carenza di chip sulla produzione delle console, il Presidente Shuntaro Furukawa ha dichiarato che l'azienda non è grado di soddisfare la domanda.

La riduzione della produzione è costata un -37% sulle vendite annue di Nintendo Switch, e settembre è stato il terzo mese consecutivo nel quale si sono visti gli effetti negativi sui profitti.

Fin dal lancio della console nel 2017, Nintendo ha venduto ben 89 milioni di unità. 

Anche se i 102 milioni di Nintendo Wii sono ancora lontani, Switch (salvo ulteriori problemi di produzione) ha tutte le carte in regola per battere il precedente record.