Skip to main content

Nikon D750, un successore potrebbe essere annunciato al CES 2020

(Image credit: Nikon)

Le fotocamere mirrorless conquisteranno il mercato nel 2020 ma sia Canon che Nikon non vogliono rinunciare alle reflex digitali; a tal proposito il successore di D750, che ha ben cinque anni sul groppone, sarà presentato questo mese.

Secondo Nokishita, una fonte affidabile, Nikon si sta preparando ad annunciare quella che probabilmente verrà chiamata D780, insieme ad un’altra fotocamera CoolPix e due nuovi obiettivi.

Il tweet di cui sotto riporta che Nikon ha aggiornato la sua lista di prodotti nei mercati esteri (ma non sappiamo dove) introducendo D780, una fotocamera bridge superzoom CoolPix P950, un obiettivo AF-S Nikkor 120-300mm f / 2.8E e un obiettivo serie Z da 70-200mm f / 2.8.

Sebbene il tweet affermi che i prodotti saranno annunciati presto, voci di corridoio suggeriscono che la data dell'annuncio ufficiale sarà il 7 gennaio, il primo giorno del CES 2020.

2020: un grande anno per le reflex digitali

La prima volta che abbiamo sentito parlare di una versione aggiornata di D750 risale a novembre 2019 quando sono state rivelate alcune specifiche ma non il nome del modello tanto atteso. Pare che la nuova DSLR full-frame abbia un sensore retroilluminato da 24 MP per migliori prestazioni in condizioni di scarsa luminosità e un processore di imaging migliorato.

Ciò significa che la fotocamera sarà in grado di registrare video in 4K a 30 fps. Secondo quanto riferito, D780 presenterà lo stesso sistema di messa a fuoco automatica (AF) a 51 punti dei precedenti modelli D750 e D850 in caso si utilizzi la messa a fuoco tramite il mirino; durante gli scatti in live view (con lo specchio rivolto verso l'alto) D780 usa lo stesso Autofocus a rilevamento di fase da 273 punti presente sul sensore di Nikon Z6.

Nikon Rumors ipotizza che D780 costerà tra i €1.800 e i €2.000, un prezzo di lancio simile a quello di D750, nel 2014. Detto questo, tali indiscrezioni vanno prese con le pinze. Non ci resta che aspettare il CES 2020 per scoprire la verità.