Skip to main content

Le migliori cuffie on-ear del 2019: la nostra guida alle migliori sovraurali

Le migliori cuffie on-ear (sovraurali): benvenuti alla guida di TechRadar alle migliori cuffie sul mercato nel 2019.

Nel mercato delle cuffie, quelle sovraurali (più conosciute come on-ear) sono a metà strada tra gli auricolari e le massicce over-ear (circumaurali). Per questo, per la maggior parte delle persone rappresentano un ottimo compromesso.

Il loro nome è dovuto al fatto che poggiano sulle orecchie senza coprirle del tutto a differenza di quanto avviene nelle over-ear, rendendole più compatte e portatili dato che occupano davvero poco spazio. È ovvio che se confrontate con gli auricolari sono decisamente più grandi ma le on-ear sono molto più comode da usare per lunghi periodi.

Se viaggiate spesso o usate i mezzi pubblici ma anche se preferite ascoltare musica quando siete a casa, dovreste dare la precedenza un modello on-ear. Anni e anni di recensioni ci hanno insegnato che il loro grado di versatilità le rende una scelta vincente in molte situazioni.

Per aiutarvi nella scelta abbiamo composto una lista dei migliori modelli che abbiamo provato così da permettervi di valutare tutti i pro i contro e magari passare direttamente all’acquisto.

[Aggiornamento: Bowers & Wilkins ha da poco ampliato la propria offerta in tema di cuffie sovraurali con le PX5 Wireless On-Ear. I nostri colleghi di TechRadar UK le hanno provate per un po’ di tempo e sono rimasti soddisfatti. Vedremo se dopo la recensione completa entreranno a far parte di questa lista.]

Tutto quello che c'è da sapere sul Black Friday 2019
Il periodo del Black Friday e del Cyber Monday è un’occasione da non perdere per comprare (anche) delle nuove cuffie. Per questo vi consigliamo di salvare tra i preferiti la nostra pagina per le migliori offerte del Black Friday 2019 in modo da non perdervi gli affari più vantaggiosi.

Quali sono le migliori cuffie on-ear?

Grado SR60e

1. Grado SR60e

Audio eccellente a un prezzo conveniente

Design: Aperto | Peso: 222 g | Lunghezza cavo: 1,82 m | Gamma di frequenza: 20 - 20.000 Hz | Driver: N.D. | Tipologia Driver: Dinamico | Sensibilità: 99,8 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: -- | Portata wireless: -- | NFC: --

Molto comode
Audio ben definito considerato il prezzo
Decisamente consigliate
 Niente microfono o controlli inline

In termini di rapporto qualità-prezzo, non potete fare scelta migliore delle Grado SR60e. La terza generazione della Serie Prestige dell’azienda con sede a Brooklyn è la migliore e la più curata di tutte quelle viste sino ad ora.

Le SR60e sono in particolare una scelta molto intelligente se state cercando un paio di cuffie entry-level che garantiscano prestazioni superiori rispetto al loro prezzo.

Inoltre il design open-back garantisce un’esperienza un po’ meno pesante rispetto alla maggior parte delle cuffie on-ear, anche se non sono molto adatte agli ambienti rumorosi dato che i rumori filtrano con facilità finendo per dare un po’ di fastidio.

Detto questo, in termini di qualità audio pura e semplice, le SR60e rappresentano il nostro parametro di riferimento quando si parla di cuffie on-ear.

(La nostra recensione è per le SR60i ma le nuove cuffie SR60e sono estremamente simili per design e prestazioni.)

Leggi la recensione: Grado SR60e

[Aggiornamento: di recente abbiamo provato le prime cuffie wireless mai realizzate da Grado. Potete leggere la nostra recensione dei colleghi di TechRadar UK se volete farvi un’idea nel dettaglio delle Grado GW100 wireless headphones prima di comprarle.]

2. Philips Fidelio NC1

Look professionale con un’ottima riproduzione audio

Design: Chiuso | Peso: 154 g | Lunghezza cavo: 1,2 m | Gamma di frequenza: 7 - 25.000 Hz | Driver: 40 mm in neodimio | Tipologia Driver: Dinamico | Sensibilità: 107 dB | Impedenza: 16 ohm | Autonomia: -- | Portata wireless: -- | NFC: --

Perfetto bilanciamento del suono 
Ottima qualità dei materiali
Discreta riduzione del rumore
Qualche rumore filtra nelle cuffie

Le Philips Fidelio NC1 si lasciano apprezzare per parecchi motivi: non solo si indossano con piacere e riproducono il suono perfettamente ma sono tra le più leggere e compatte cuffie con riduzione del rumore che ci sia mai capitato di provare. Queste on-ear sono perfette per chi viaggia spesso e preferisce avere un’alta qualità senza avere cuffie grandi come un bagaglio a mano. Inoltre offrono un suono bilanciato e caldo e, anche se ci piacerebbe vederne una versione wireless, dobbiamo ammettere che il cavo di queste Philips Fidelio NC1 è così poco ingombrante da non creare problemi.

Leggi la recensione: Philips Fidelio NC1

3. AKG N60NC Wireless

Rumore ridotto a un prezzo ridotto

Design: Chiuso | Peso: 199,4 g | Lunghezza cavo: 1,2 m | Gamma di frequenza: 10 - 22.000 Hz | Driver: N.D. | Tipologia Driver: N.D. | Sensibilità: 111 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 15 ore | Portata wireless: 10 m | NFC: --

Ottima riproduzione audio
Design compatto
Ottima autonomia
Controlli poco intuitivi

 Negli  ultimi anni AKG ha dominato la fascia economica e quella media del settore delle cuffie. Le case produttrici, in genere, al prezzo di queste N 60 NC di solito puntano agli amanti dei bassi. AKG, invece, ha preferito continuare a fare ciò che le riesce meglio, ovvero cuffie con un suono bilanciato e raffinato come quello che solitamente si trova nei modelli più costosi. Con queste AKG N 60 NC Wireless l’azienda sembra voler osare un po’. Il design con gli inserti in alluminio le rende più vistose del solito e la riduzione del rumore combinata al collegamento wireless porta le N 60 NC al limite della fascia di prezzo alla quale vengono di solito vendute queste cuffie.

Leggi la recensione: AKG N60NC Wireless

4. V-Moda XS

Cuffie da strada in versione “smart”

Design: Chiuso | Peso: 195 g | Lunghezza cavo: 81 cm | Gamma di frequenza: 5 - 30.000 Hz | Driver: 40 mm a doppio diaframma M-class | Tipologia Driver: Dinamico | Sensibilità: 105 dB | Impedenza: 28.5 ohm | Autonomia: 18 ore | Portata wireless: -- | NFC: --

Suono dettagliato e bilanciato
Solidità a prova di bomba
Compatte e portatili
Non aderiscono perfettamente

Le V-Moda XS sono le compagne di viaggio ideali per i puristi del suono. Non solo riproducono un audio ricco e bilanciato ma sono solide come un carrarmato. Aldilà dei bassi che potrebbero essere un po’ più d’impatto, abbiamo davvero poco di cui lamentarci quanto a riproduzione del suono. 

Detto questo, però, le XS non aderiscono perfettamente alla testa e riescono a malapena a isolarci dai rumori esterni il che non è l’ideale quando si lavora e quando si usano i mezzi pubblici, e per questo ci sentiamo di consigliarle ad ascoltatori con abitudini più casalinghe. 

Per quanto riguarda la concorrenza, le Klipsch Reference On-Ear II sono un’eccellente alternativa e, tra l’altro, riescono anche a bloccare i suoni esterni in maniera più convincente. Bisognerebbe però rinunciare agli alti molto estesi e brillanti delle V-Moda XS, le Klipsch infatti perdono qualcosa per strada alle frequenze più alte.  

Leggi la recensione: V-Moda XS

5. Master & Dynamic MW50+

Design e suono di lusso per i più esigenti

Design: Chiuso | Peso: 205 g | Lunghezza cavo: N.D. | Gamma di frequenza: 5 - 30.000 Hz | Driver: 40mm in berillio | Tipologia Driver: Custom | Sensibilità: 106 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 16 ore | Portata wireless: 30 metri | NFC: --

Materiali e design solidi
Perfette per tutti i generi musicali
Soundstage un po’ limitato
Non isolano bene dai rumori

Se ve le potete permettere, le Master & Dynamic MW50 e le più recenti MW50+ di certo non vi deluderanno. Queste cuffie sono un capolavoro e vi ripagheranno di ogni centesimo speso e sono anche perfette per ascoltare qualsiasi genere musicale oltre a essere alcune delle cuffie più comode che abbiamo mai provato. Chi è alla ricerca di qualche extra però farebbe meglio a guardare altrove.

Leggi la recensione: Master & Dynamic MW50

Klipsch Reference On-Ear

6. Klipsch Reference On-Ear II

Un eccellente paio di cuffie senza troppi fronzoli

Design: Chiuso | Peso: 232 g | Lunghezza cavo: 1,21 m | Gamma di frequenza: 20 - 20.000 Hz | Driver: 40 mm | Tipologia Driver: Full Range | Sensibilità: 110 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: -- | Portata wireless: -- | NFC: --

Perfettamente bilanciate
Materiali eccellenti
Rumore elettrico causato dal cavo
Alti non proprio incisivi

 Le Klipsch Reference On-Ear II sono le eredi delle Reference On-Ear, un modello uscito l’anno scorso che faceva comunque parte di questa lista. Questa versione aggiornata onestamente non ne stravolge il design e il suono. In fondo, squadra che vince non si cambia.

Klipsch si è mantenuta sull'essenziale con queste Reference On-Ear II, concentrandosi su suono, comfort e compattezza, il che di certo farà piacere agli audiofili. Solo i puristi del suono più irriducibili prenderanno in considerazione queste cuffie non wireless dopo aver visto il prezzo ma anche gli appassionati che vogliono dare la precedenza al suono e alla comodità saranno contenti di queste Klipsch Reference on-ear II.

Leggi la recensione: Klipsch Reference On-Ear II 

7. Grado GW100 Wireless

Audio al massimo grado

Design: Aperto | Peso: 313 g | Lunghezza cavo: N.D. | Gamma di frequenza: 20 - 20.000 Hz | Driver: -- | Tipologia Driver: Dinamico | Sensibilità: 99,8 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 15 ore | Portata wireless: 10 m | NFC:

Fantastica qualità audio
Rétro design accattivante
Comode
Blocca poco i rumori esterni
Sono troppo sottili

Le Grado GW100 sono impressionanti per qualità audio: riescono a regalare infatti un soundstage immersivo, ampio, con alti cristallini e medi morbidi oltre a frequenze basse molto estese. Inoltre hanno un ottimo design kitsch e rétro che ricorda le umili origini di Grado negli anni ‘50 a Brooklyn anche se lo stile vintage non è in grado di piacere a chiunque e in più sono un po’ troppo sottili. 

Anche se la connessione Bluetooth funziona molto bene, non capiamo perché realizzare un paio di cuffie open-back senza fili dato che questo design le rende poco adatte ad ascoltare musica sui mezzi pubblici o in zone affollate. Ad ogni modo, avere il wireless resta senza dubbio molto comodo per ascoltare musica in casa e queste cuffie si possono usare anche con qualsiasi cavo AUX. 

Nel complesso, pensiamo che le Grado GW100 siano pensate per una nicchia di audiofili che sono alla ricerca di un suono ampio e naturale e che ascoltano musica soprattutto in casa. Se siete proprio questo tipo di appassionati, probabilmente amerete le Grado GW100. In caso contrario, ci sono sempre i modelli closed-back. 

 Leggi la recensione: Grado GW100 Wireless

Bowers and Wilkins P5

8. Bowers and Wilkins P5 Series 2

Come alzare gli standard di design e prestazioni

Design: Chiuso | Peso: 195 g | Lunghezza cavo: 1,2 m | Gamma di frequenza: 10 - 20.000 Hz | Driver: 40 mm | Tipologia Driver: Full Range | Sensibilità: 108 dB | Impedenza: 22 ohm | Autonomia: -- | Portata wireless: -- | NFC: --

Suono corposo e bilanciato
Materiali di ottima qualità
Controlli sul cavo compatibili solo con iOS

 Le Bowers and Wilkins P5 Series 2 non sono sicuramente il modello più ricco di opzioni sul mercato, ma in termini di suono vero e proprio e qualità costruttiva, alzano sicuramente l’asticella per i futuri avversari.  

Queste cuffie hanno davvero stile da vendere e l’audio è allo stesso livello. Il tutto arriva a un prezzo abbastanza alto, così se avete un budget sostanzioso sappiate che non ci sono molti modelli sul mercato on-ear che possano fare concorrenza alle Bowers and Wilkins P5 Series 2.

Leggi la recensione: Bowers and Wilkins P5 Series 2 

9. Audio-Technica ATH-S200BT

Alte prestazioni e basso prezzo

Design: Chiuso | Peso: 190 g | Lunghezza cavo: -- | Gamma di frequenza: 5 – 32.000 Hz | Driver: 40 mm | Tipologia Driver: Dinamico | Sensibilità: 102 dB | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 40 ore | Portata wireless: 10 metri | NFC: No

Suono decente
Prezzo eccezionale
Troppo strette
Troppa plastica

Come chiunque altro probabilmente siete alla ricerca delle cuffie perfette che riescano nell’impresa di unire design, caratteristiche utili e un’ottima riproduzione del suono. E probabilmente starete anche pensando che per avere tutto questo dovrete svuotare il vostro conto in banca. Spoiler: non è così.

Le Audio-Technica ATH-S200BT sono ben costruite, hanno un ottimo suono e sono così resistenti che dureranno certamente a lungo. Le loro caratteristiche sono ben al di sopra del prezzo davvero modesto e sembrano anche funzionare all’infinito grazie a un’autonomia di 40 ore. Mentre di solito avere una tecnologia avanzata significa pagare un prezzo molto alto, questo non è il caso delle Audio-Technica ATH-S200BT.

Leggi la recensione: Audio-Technica ATH-S200BT

10. Beats Solo 3 Wireless

Cuffie alla moda contese dagli amanti dei bassi

Design: Chiuso | Peso: 215 g | Lunghezza cavo: -- | Gamma di frequenza: N.D. | Driver: N.D. | Tipologia Driver: N.D. | Sensibilità: N.D. | Impedenza: N.D. | Autonomia: 40 ore | Portata wireless: oltre 9 m | NFC: --

Wireless perfettamente stabile
Ottima interazione con il telefono
Suono energico e d’impatto
Prestazioni non sempre all’altezza

 

Se le Samsung Level On Pro Wireless danno il loro meglio con uno smartphone Samsung, le cuffie Beats esprimono tutto il loro potenziale con un dispositivo iOS grazie al processore W1 che garantisce anche una perfetta connessione Bluetooth. 

A prima vista, le Solo 3 Wireless sembrano quasi identiche alle precedenti Solo 2. La maggior parte delle migliorie apportate si trovano infatti all’interno dato che Apple ha portato la propria esperienza nel campo degli smartphone in queste cuffie per potenziare la connessione wireless e portare al massimo l’autonomia.

In termini di prestazioni wireless, infatti, queste cuffie dal prezzo di €299 sono affidabili come poche. Di certo potrete però avere una qualità audio superiore allo stesso prezzo. (Vedi i posti da 1 a 9 di questa lista)

Leggi la recensione: Beats Solo 3 Wireless