Skip to main content

Microsoft Surface Laptop Studio è il probabile sostituto di Surface Book 4

Surface Book 3 viewed in side profile
(Image credit: Future)

La gamma Surface Book potrebbe essere sostituita da un nuovo Surface Laptop dal design completamente rivoluzionato che uscirà entro la fine del 2021.

A dirlo è un esperto di prodotti Microsoft, Zac Bowden (Windows Central), secondo il quale il nuovo portatile che sostituirà i Surface Book dovrebbe chiamarsi Surface Laptop Studio or Surface Laptop Pro. Questo vorrebbe dire che non ci sarà alcun Surface Book 4, e che la gamma Book verrà rimpiazzata dalle nuove varianti di Surface Laptop.

Secondo la teoria di Bowden, Microsoft avrebbe deciso di rinunciare all'idea di un 2-in-1 con display removibile (come quello dell'attuale Surface Book), per passare a un nuovo supporto mobile che permetterà di estendere e ruotare lo schermo su varie angolazioni.

Questa tecnologia dovrebbe basarsi su un meccanismo che permette all'utente di avvicinare lo schermo e di ruotarlo orizzontalmente per facilitare il disegno e la scrittura quando necessario, come si può fare con Surface Studio. Da questo il possibile nome Surface Laptop Studio.

La speculazione si basa sul fatto che Microsoft sembra intenzionata a rinunciare ai modelli con display rimuovibile per concentrarsi sul nuovo sistema di supporto recentemente brevettato. Bowden ha semplicemente unito i punti sulla mappa giungendo a una conclusione che, a nostro avviso, è piuttosto sensata.

In aggiunta, Microsoft ha depositato un brevetto (risalente a diversi mesi fa) per una Surface Pen con feedback aptico. Secondo Bowden, questa sarebbe predisposta per sfruttare alcune funzioni specifiche di Windows 11, che sarà il sistema operativo di riferimento di tutti i prossimi Surface. 

A questo punto è facile pensare che la Surface Pen sarà inclusa con il prossimo Surface Book 4 (o Surface Laptop se le voci fossero vere).

Cambio di rotta in casa Microsoft

Bowden afferma anche che il portatile avrà uno schermo da 14 pollici dotato di una frequenza di aggiornamento dinamica. Se l'ipotesi fosse vera, il display potrebbe avere una frequenza di aggiornamento massima di 120Hz ed essere in grado di scendere a 60Hz qualora non si stia svolgendo alcuna attività per risparmiare un po' di batteria.

Stando alle fonti, il comparto grafico dovrebbe far affidamento sulle schede video Nvidia, mentre il trackpad e il processore dovrebbero ricevere aggiornamenti importanti. Il passaggio dal formato 2-in-1 di Surface Book a un design più tradizionale (fatta eccezione per il sistema di supporto dello schermo) dovrebbe dare a Microsoft più spazio per la CPU (che verrebbe inserito nel corpo principale del portatile invece di essere stipato nel display per permettere al tablet di funzionare quando viene separato dalla base) e per il trackpad, che oltre ad avere dimensioni maggiori potrebbe guadagnare nuove funzioni.

Per quanto riguarda la data di lancio, Bowden parla del periodo successivo all'evento Microsoft previsto per la stagione autunnale 2021. Per ora si parla di ottobre, ma i prodotti dovrebbero essere disponibili dal mese successivo negli Stati Uniti e arrivare in un secondo momento in Europa e Asia. Detto questo, vista la crisi del silicio che imperversa tutt'oggi, non è detto che i nuovi portatili Microsoft arrivino in Italia prima del 2022.