Microsoft Surface compatibile con le app Android, forse nel 2020

Windows Surface Pro 6
Immagine: TechRadar

Le voci di corridoio relative a un Microsoft Surface pieghevole circolano da più di un anno ormai, ma l'ultima indiscrezione rivela davvero molti dettagli. 

Parlando con Forbes, gli analisti britannici di IHS Markit hanno affermato che, nella prima metà del 2020, potrebbe arrivare sul mercato un Surface più piccolo, pieghevole. Gli analisti dicono di aver ottenuto queste indiscrezioni direttamente dalla catena di fornitura. 

Inoltre, IHS Markit ha affermato che il dispositivo si affiderà alla prossima versione di Windows 10, pensata per funzionare anche con i dispositivi pieghevoli. Inoltre ci sarebbe il supporto alle app Android e a quelle iCloud e il processore sarebbe il nuovo System on a Chip Intel Lakefield a 10 nm

La nuova versione di Windows 10, che si dice si chiami Windows Core OS (abbreviato in WCOS) include il supporto integrato alle interfacce utente per i doppi display. 

A livello estetico, pare che Surface avrà un doppio display da 9 pollici con un rapporto d'aspetto di 4:3. L'estremità pieghevole si pensa sarà rinforzata da una cerniera molto resistente (di cui si è vista traccia in alcuni recenti brevetti). A livello interno il dispositivo comprenderà il supporto per una connessione dati sempre attiva di tipo 4G LTE e 5G.  

Da tempo si parla di un possibile dispositivo tascabile di Microsoft con il nome di Andromeda, ma secondo quanto appreso da IHS Markit si tratterà di un prodotto della gamma Surface, noto internamente col nome di Centaurus e, come caratteristiche e dimensioni, sarà più simile a un 2 in 1. , t

Gli smartphone pieghevoli come Huawei Mate X e Samsung Galaxy Fold sono sempre più vicini a fare il loro ingresso ufficiale sul mercato e questo contribuirà a rendere ancora più sfumato il confine tra smartphone, tablet e laptop, ma potrebbe servire altro tempo prima che si trovi l'equilibrio perfetto tra affidabilità e accessibilità economica dei prodotti.