Skip to main content

Microsoft aggiorna uno dei programmi più vecchi di Windows 10, e forse non vi piacerà

(Image credit: Shutterstock)

Wordpad è un punto di riferimento come programma preinstallato per l’editing di testi fin da Windows 95, quindi è naturale pensare sia uno degli ultimi programmi che Microsoft si sognerebbe di aggiornare. L’azienda di Redmond, infatti, sembra proprio intenzionata a farlo non con l’aggiunta di nuove funzionalità, ma con l’inserimento di annunci pubblicitari all’interno del software.

Parte del fascino di Wordpad risiede proprio nella sua semplicità, offrendo la possibilità di elaborare testi in modo facile e veloce. Uno dei principali motivi per cui Wordpad è sempre rimasto invariato e presente in tutti i PC di casa Microsoft è proprio la sua affidabilità, che permette di lavorare senza problemi.

Stando a quanto detto dal ricercatore di Windows Rafael Rivera, sembrerebbe che Microsoft stia pianificando l’inserimento di annunci pubblicitari che spingano l’utente a utilizzare gli altri programmi di Microsoft Office per il web.

Le pubblicità in questione dovrebbero comparire sotto la barra degli strumenti con diciture del tipo: “Prova Word online gratuitamente”. Ci saranno ovviamente altri annunci che menzioneranno Excel, PowerPoint e gli altri software del pacchetto Office di Microsoft.

Quest’ultima sembrerebbe però dare la possibilità all’utente di chiudere la pubblicità in questione, che rimane comunque un intrusione indesiderata. Mentre gli utenti di WordPad potrebbero essere interessati a provare l'app online di Word, poiché sono entrambi elaboratori di testi, è probabile che le pubblicità che suggeriscono Excel e PowerPoint, due app relativamente non correlate, siano più fastidiose.

Gratis, ma non proprio

Non è la prima volta che Microsoft inserisce nelle app gratuite di Windows 10 annunci per i suoi prodotti a pagamento: anche posta e calendario contengono pubblicità. Windows 10 ora include giochi e annunci preinstallati nel menu Start, a dimostrazione del fatto che Microsoft stia cercando modi per ottenere più denaro dagli utenti che utilizzano i suoi software.

Quando Microsoft ha offerto Windows 10 come aggiornamento gratuito (che puoi ancora avere grazie a una scorciatoia), molti di noi si chiedevano se ci fosse un costo nascosto per la generosità di Microsoft. Sembrerebbe che alla fine sia così, anche se non nel modo in cui ci si poteva aspettare.

Fonte: MSPowerUser