Skip to main content

MacBook Pro 2022 avrà uno schermo OLED?

MacBook Pro
(Image credit: Future)

Stando alle informazioni condivise da The Elec, Samsung sta preparando la sua linea di produzione per i display OLED che verranno equipaggiati dai prossimi MacBook Pro. 

Due nuove varianti del portatile top di Apple, una da 16" e una da 17 pollici, dovrebbero arrivare entro il 2022 con i nuovi schermi e il chip M1X (o M2).

Per ora non sappiamo se gli schermi OLED saranno inclusi nel prezzo di vendita dei nuovi MacBook Pro o si potranno scegliere come opzione.

Questo rumor si aggiunge alle recenti voci che parlano di un lancio tra ottobre e novembre per i MacBook Pro da 14" e 16 pollici, entrambi equipaggiati con display Mini-LED come  iPad Pro 12.9 (2021).

Apple dovrebbe anche lanciare due iPad con display OLED, uno standard da 10.9 e una variante Pro da 12.9, ma visto che l'ultimo iPad Pro è arrivato a maggio 2021 dubitiamo che i nuovi modelli vengano presentati prima della fine del 2022.


Analisi: troppa scelta?

Anche se consigliamo sempre di non prendere le voci di corridoio come certe, quelle che riguardano la produzione di MacBook Pro con display OLED circolano ormai da anni.

Di certo non avrebbe senso includere un componente cosi costoso sul più economico MacBook Air, e il fatto che Apple stia progettando di inserire display mini-LED su tutta la gamma MacBook crea una certa confusione a riguardo, ma ci sono un buon numero di ragioni per le quali la presenza di un display OLED potrebbe rappresentare un'ottima alternativa per i MacBook.

Come i TV OLED, i portatili che utilizzano questa tecnologia sono in grado di produrre colori più vividi e realistici, con neri di livello superiore e contrasto accentuato. Queste caratteristiche li rendono un'ottima scelta per chiunque lavori in ambito creativo e si occupi di video e foto editing, ma anche per gli artisti digitali, categoria che rappresenta buona parte del pubblico al quale si rivolgono i portatili della linea MacBook Pro. 

I display OLED sono inoltre meno soggetti a lag e motion blur dato che utilizzano un unico pannello, a differenza dei tradizionali schermi LCD che necessitano di un pannello aggiuntivo per la retroilluminazione.

Il pannello singolo contribuisce anche a diminuire il peso complessivo dei laptop, permettendo a Apple di ridurne lo spessore per aumentarne la portabilità.

Nonostante i chiari benefici degli schermi OLED c'è un fattore di rischio da tenere in considerazione.

Apple Watch utilizza un display OLED

Apple Watch utilizza un display OLED (Image credit: DenPhotos / Shutterstock)

Il burn-in degli schermi OLED è un problema comune che caratterizza questa tipologia di display e solitamente si manifesta dopo un'esposizione lunga e costante (anche se i recenti avanzamenti tecnologici stanno contribuendo a mitigare il difetto).

Se Apple intende offrire due opzioni (mini-LED e OLED) per i suoi MacBook Pro 2022, probabilmente il display sarà una delle novità principali presenti sui nuovi portatili, che seguirebbero un percorso simile a quello di iPad Pro (lanciato nei primi mesi del 2021 con il display mini-LED). 

Non ci sono conferme del fatto che i display LCD verranno completamente accantonati in favore di OLED e mini-LED, quindi è possibile che Apple offra addirittura tre opzioni, anche se a nostro avviso è poco probabile.

Del resto l'azienda di Cupertino ha introdotto i primi display OLED sui recenti iPhone e sugli ultimi Apple Watch, quindi ha già una certa esperienza in quest'ambito.

Schermi a parte, i componenti dei prossimi portatili Apple indurranno un buon numero di utenti MacBook a effettuare l'aggiornamento.

Il chip M1X è l'oggetto del desiderio di molti fan Apple (e non solo) fin dal lancio dei nuovi processori M1 avvenuto nel 2020 e le prestazioni che dovrebbe garantire saranno l'altro punto di forza dei nuovi MacBook Pro, al quale ora si aggiunge la variante del display.

  • iOS 15: data di uscita, notizie e indiscrezioni