Skip to main content

MacBook Pro 2021 in arrivo a novembre, la produzione è già iniziata

MacBook Pro
(Image credit: Future)

Stando a recenti rumor Apple ha appena avviato la produzione di massa dei suoi nuovi MacBook Pro da 14" e 16 pollici.

Secondo il report di DigiTimes (pubblicato da MacRumors) la produzione di MacBook Pro dovrebbe raggiungere un numero compreso tra le 600,000 e le 800,000 unità entro la fine di novembre. 

Apple dovrebbe lanciare in nuovi portatili tra ottobre e novembre, e il report di DigiTimes non fa che confermare le tempistiche indicate dall'azienda, che dovrebbe rendere disponibile una discreta quantità di unità subito dopo la presentazione.

I nuovi MacBook Pro rivoluzioneranno diversi aspetti del portatile di punta Apple. Tra le novità più attese troviamo il chip M1X (anche se non siamo certi che si chiamerà così) e il nuovo schermo Mini LED.

Apple potrebbe inoltre reintrodurre la tecnologia di ricarica MagSafe e un nuovo design con margini piatti in contrapposizione con quello arrotondato degli attuali MacBook Pro. Si prevedono miglioramenti anche per la webcam, che dovrebbe fare un salto di qualità con la risoluzione full HD. 

Diversi rumor indicano la rimozione della touchbar (almeno da alcuni modelli) e potrebbe anche esserci una variante da 64GB di RAM (per la prima volta).

Nel complesso i nuovi MacBook Pro dovrebbero portare una ventata di aria fresca in casa Apple, e non vediamo l'ora di provare il nuovo processore M1X per metterlo alla prova.


Analisi: ipotesi o certezze?

Abbiamo sentito diversi rumor piuttosto preoccupanti che indicavano un possibile ritardo sulla tabella di marcia, ma il report di DigiTimes sembra aver smentito queste ipotesi riaccendendo le speranze di attendeva l'uscita dei nuovi MacBook Pro entro il 2021.

Il leak è in perfetta sintonia con quanto affermato in precedenza da Ming-Chi Kuo, il noto leaker specializzato in prodotti Apple secondo il quale la produzione di massa sarebbe iniziata nel Q3 2021. Un documento archiviato di recente presso la EEC (Eurasian Economic Commission) sembra confermare il fatto che dei portatili Apple siano sulla buona strada, e non può che trattarsi dei nuovi MacBook Pro.

In sostanza la maggior parte delle fonti indicano un lancio entro l'anno, anche se ci sono voci contrastanti che parlano di ritardi nella produzione dei display Mini LED (ipotesi smentita da un altro report di DigiTimes).

Visto il gran numero di novità e il nuovo design, i nuovi MacBook Pro dovrebbero andare a ruba e sapere che saranno disponibili in buon numero fin dalle settimane successive alla presentazione fa ben sperare tutti coloro che sperano di portarsene a casa uno entro fine anno.