Skip to main content

MacBook Air M2, il design senza ventola grava sulle prestazioni

MacBook Air (M2, 2022)
(Image credit: Future)

Se volete acquistare un nuovo portatile Apple e siete indecisi tra i nuovi MacBook Air e MacBook Pro con processori M2, ci sono alcune cose che dovreste sapere prima di scegliere.

Vi abbiamo già parlato dei problemi di surriscaldamento che affliggono il MacBook Pro M2 e di come questi ne compromettano le prestazioni a tal punto da renderlo poco appetibile. Purtroppo, a causa del suo design privo di ventola, MacBook Air M2 soffre di un problema speculare che porta a una calo prestazionale del 25% quando si usano app pesanti per lunghi periodi di tempo.

Questo risultato è emerso nell'ambito di una recensione pubblicata da The Verge (opens in new tab), che ha eseguito un ciclo di 30 minuti nel test multi-core per mostrare in modo accurato il comportamento del dispositivo con attività complesse svolte per un tempo prolungato. Questo test sostituisce i classi benchmark, come Cinebench R23, fornendo un risultato più realistico simulando un utilizzo reale del dispositivo. 

Al contrario i test benchmark sono utili, ma data la loro breve durata non si possono ritenere affidabili al 100%.

MacBook Air (M2, 2022)

(Image credit: Apple)

Il drop prestazionale si deve al design senza ventola che costringe il MacBook Air M2 a limitare le proprie prestazioni per ridurre il rischio di surriscaldamento. Vale la pena notare che il MacBook Pro 13" con processore M2 non ha riscontrato gli stessi problemi di prestazioni durante il medesimo test grazie alla presenza di una ventola di raffreddamento.

Oltre a scaldarsi più facilmente del già "bollente" MacBook Pro M2, il MacBook Air M2 ha un SSD meno veloce, scelto da Apple per mantenere bassi i costi di produzione. Questo, sommato alla perdita di prestazioni dovuta al surriscaldamento, pone una linea di demarcazione netta tra MacBook Air M2 e MacBook Pro M2, due portatili che pur equipaggiando lo stesso chip non si rivolgono allo stesso pubblico

In sostanza, se avete bisogno di eseguire applicazioni complesse per lunghi periodi di tempo, come l'editing e il rendering di filmati 4K, fareste meglio ad acquistare un MacBook Pro 13 pollici (M2, 2022) o i più potenti MacBook Pro 14 o 16 pollici M1 Pro e M1 Max.

MacBook Air M2 rimane uno dei migliori portatili per studenti o per chi usa generalmente applicazioni poco dispendiose in termini di risorse, ma se volete un MacBook per lavorare e usate spesso app esigenti in termini di risorse, probabilmente non è la scelta giusta.

Fonte: WCCFTech (opens in new tab)

Jess Weatherbed
Jess Weatherbed

Jess is a former TechRadar Computing writer, where she covered all aspects of Mac and PC hardware, including PC gaming and peripherals. She has been interviewed as an industry expert for the BBC, and while her educational background was in prosthetics and model-making, her true love is in tech and she has built numerous desktop computers over the last 10 years for gaming and content creation. Jess is now a journalist at The Verge.

With contributions from