Skip to main content

LG prepara la svolta, pannelli OLED anche per TV di fascia media

(Image credit: LG)

Il colosso coreano ha registrato perdite inferiori alle attese per l'esercizio dello scorso anno (Reuters) e ciò è dovuto in gran parte all'aumento dei ricavi da TV OLED. 

In effetti, LG è così fiduciosa nelle sue previsioni sui televisori OLED che sta smantellando la produzione nazionale di pannelli LCD. Questi verranno probabilmente prodotti in alcune fabbriche all'estero, ma ne vedremo molti meno. Il colosso di Seul vuole fare all-in con i suoi display OLED e non fatichiamo a comprenderne il motivo, data l'elevata qualità offerta da questi pannelli.

Cosa significa questo per la gamma TV LG? Di recente, LG ha annunciato un nuovo set OLED da 48 pollici, il primo del suo genere in questo formato. Oggi sono 48, domani potremmo scendere a 40 pollici, è plausibile che l'azienda sostituisca tutti i suoi set LED di fascia media con modelli OLED. E a noi fa certamente piacere. 

OLED, neri profondi, colori vibranti e... fascia media

Abbiamo scritto molte recensioni su televisori OLED di fascia alta, e se ne avete letta qualcuna saprete già dell'eccezionale resa grafica che questi pannelli possono assicurare. Inizialmente, la produzione di questi display era a rischio, i costi di produzione erano elevati e la resa produttiva scarsa. 

Molte aziende come LG e Sony hanno visto il futuro dell'home entertainment in questa tecnologia e vi hanno investito miliardi, e oggi cominciamo a vederne i primi risultati. I primi set OLED erano prodotti premium che costavano decine di migliaia di euro, oggi un set entry-level da 55", come l'LG B9, si può acquistare anche per 1.000 euro, e i prezzi scenderanno ulteriormente.

Insomma, oggi sono 1.000 euro, domani saranno 500. Presto, quella che era una tecnologia per pochi sarà disponibile alle masse e noi di Techradar saremo pronti a testare quei modelli ed a guidarvi verso il migliore acquisto.