Skip to main content

iPhone 12: Touch ID potrebbe tornare, ma con una novità

iPhone SE
Phone SE ha Touch ID, ma un futuro iPhone potrebbe implementarlo sullo schermo. (Image credit: TechRadar)

Apple ha smesso di usare il Touch ID sulla maggior parte dei suoi dispositivi, salvo per iPhone SE e alcuni iPad, ma sembra che l’azienda potrebbe di nuovo implementare questa tecnologia, questa volta sotto lo schermo dei suoi smartphone.

Non è la prima volta che sentiamo questa indiscrezione, dal momento che una voce trapelata alla fine del 2019 suggerisce che iPhone 12 potrebbe implementare un sensore di impronte digitali e un'altra voce più recente suggerisce che quest’ultimo potrebbe essere aggiunto anche su iPad Air 4. Un nuovo brevetto di Apple (scoperto da AppleInsider) indica che l'azienda starebbe ancora lavorando a questo concetto. 

Il brevetto mostra una sezione trasversale di come funzionerebbe il Touch ID sullo schermo e propone anche soluzioni a vari problemi che possono essere affrontati con tale tecnologia, come la temperatura degli schermi OLED o la gestione di schermi opachi. In altre parole, si tratta di aspetti piuttosto tecnici.

Tuttavia, non tutti i sensori di impronte digitali sullo schermo implementati negli smartphone moderni sono utili, poiché alcuni sono poco affidabili se si posiziona il pollice in modo errato, se si hanno le mani bagnate o fredde o se si posiziona il dito troppo lontano dal sensore, quindi sarebbe positivo se Apple risolvesse tali problemi prima che la tecnologia sia disponibile sul prodotto finale.

Verrà implementato su iPhone 12? 

Tuttavia, non pensiamo che questa tecnologia sarà disponibile su iPhone 12, nonostante le voci precedenti, dal momento che il brevetto è stato pubblicato solo due mesi prima della presentazione del nuovo iPhone, quindi Apple potrebbe non avere tempo sufficiente per mettere a punto tale tecnologia sullo smartphone.

I brevetti vengono spesso pubblicati con ampio anticipo (di solito un paio d’anni) prima che la tecnologia arrivi effettivamente nei dispositivi, in quanto vengono utilizzati solo dalle aziende per testare possibili nuove apparecchiature e soluzioni hardware. Il sensore di impronte digitali sullo schermo quindi forse sarà disponibile sull’iPhone 13, o addirittura il 14.

Apple comunque deve fare in fretta, perché questa tecnologia è disponibile già da diversi anni negli smartphone Android e oggi quasi tutti i nuovi modelli di fascia alta hanno una sorta di scanner di impronte digitali sullo schermo. 

Nonostante il Face ID di Apple sia acclamato come super sicuro, numerose persone preferiscono la comodità del sensore di impronte digitali sullo schermo, quindi l’azienda dovrà affrettarsi se intende rimanere competitiva.