I prezzi delle GPU stanno scendendo davvero, lo dicono i dati

(Immagine:: Shutterstock)

Oggi pensare di acquistare una scheda grafica a prezzi accessibili sembra un'utopia, ma dopo le rassicurazioni dei maggiori produttori mondiali sembra che i prezzi delle GPU stiano davvero tornando ai livelli sperati.

Mindfactory (Si apre in una nuova scheda), un noto rivenditore tedesco, ha pubblicato alcune offerte tra le quali erano presenti diverse varianti di AMD Radeon RX 6500 XT vendute a prezzi molto vicini al listino del produttore.

Sia la ASRock Radeon RX 6500XT Challenger ITX che la Gigabyte Radeon RX 6500 XT Eagle si potevano acquistare per €199, anche se dopo poche ore dalla pubblicazione la versione prodotta da Gigabyte è salita a €229. 

La variante vanilla di AMD Radeon 6500 XT costa €209 ed è una scheda video che offre prestazioni simili ai modelli di fascia medio bassa di 3/4 anni fa, quindi non l'abbiamo mai considerata "next-gen". Basti pensare che una Nvidia GeForce GTX 1660 o una AMD Radeon RX 580 offrono prestazioni migliori nonostante siano schede video ben più datate.

Tuttavia il dato interessante riguarda il prezzo, che per la prima volta è sceso al di sotto della cifra consigliata dal produttore.

Di questo passo, magari prima dell'arrivo delle nuove RTX 4000, possiamo sperare che anche i modelli più potenti come le RX 6700 XT, RX 6800 di AMD e le concorrenti RTX 3070  e RTX 3080 di Nvidia tornino disponibili a prezzi accessibili, consentendo a molti giocatori in attesa di una nuova GPU di tirare un sospiro di sollievo.

Ora andiamo ad analizzare i dati che ci fanno ben sperare.


Analisi: i prezzi torneranno davvero come prima della crisi?

Come mostrano i grafici, i prezzi delle schede video Nvidia vendute su eBay sono scesi notevolmente nel periodo che va da novembre 2021 a fine febbraio, pur rimanendo ben al di sopra del listino.

Osservando i dati, tutte le GPU dalle più costose RTX 3090 alle più accessibili GTX 1050 sono scese a prezzi che non si vedevano da prima dell'inizio della crisi. Anche se molte GPU costano ancora più del prezzo consigliato, oggi sono molto più accessibili rispetto a quanto non lo siano state lo scorso anno.

La GPU che sembra aver beneficiato meno del calo dei prezzi è Nvidia RTX 3060 Ti, che ha visto un calo del 10% a fronte di una domanda decisamente più elevata rispetto ai modelli più costosi.

I principali produttori, ovvero AMD, Intel e Nvidia, hanno già detto che il mercato delle GPU dovrebbe tornare alla normalità nel 2023. Dai dati le affermazioni sembrano fondate. 

Ma come mai i prezzi stanno tornando alla normalità? Ci sono due ragioni principali: la prima è che gli Ethereum a breve passeranno da un modello proof of work a proof of stake, rendendo il processo di estrazione tramite GPU più difficile e facendo scende di conseguenza l'interesse dai miner per le schede video. La seconda si deve ai grandi investimenti dei principali attori del mercato GPU per la costruzione di nuove fonderie mirate ad aumentare la produzione.

Onestamente siamo convinti che ci vorrà ancora un po' prima che le schede video dei vari produttori si possano acquistare nuovamente a prezzi di listino ma il processo di riduzione dei prezzi è già iniziato, quindi è solo questione di tempo.

  • AMD vs Nvidia (Si apre in una nuova scheda): quali sono le migliori schede video?

Jess is a former TechRadar Computing writer, where she covered all aspects of Mac and PC hardware, including PC gaming and peripherals. She has been interviewed as an industry expert for the BBC, and while her educational background was in prosthetics and model-making, her true love is in tech and she has built numerous desktop computers over the last 10 years for gaming and content creation. Jess is now a journalist at The Verge.