Skip to main content

Huawei, per il suo sistema operativo in Europa registrato il nome Harmony

Huawei
(Image credit: Huawei)

Huawei continua a dover gestire l'incertezza relativa ai suoi rapporti con gli Stati Uniti, e, conseguentemente, l'accesso ai sistemi operativi Android e Windows, ma nel frattempo ha lavorato incessantemente al suo sistema operativo, con l'obiettivo di rendersi autonoma, e adesso è spuntato un nuovo possibile nome commerciale per il futuro sostituto di Android.  

Secondo LetsGoDigital, Huawei ha registrato il name "Harmony" presso l'ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale, e questo nome potrebbe essere il nome del sistema operativo che si vedrà nei prossimi smartphone e portatili a marchio Huawei.   

Nella domanda si menzionano sia "i sistemi operativi mobili" sia "i sistemi operativi per computer", per cui pare si tratti di un sistema operativo in grado di girare su diversi dispositivi o, quantomeno, entrambe le versioni hanno lo stesso nome. 

Questo nome si va aggiungere agli altri possibili nomi commerciali per il sistema operativo del colosso cinese, come Hongmeng e Ark. Non è da escludere che Huawei decida di usare nomi diversi in diverse aree del mondo, qualora Android e Windows venissero effettivamente resi inaccessibili per Huawei in maniera definitiva.

Quello che sappiamo finora

Al di là del nome Harmony, nella domanda presentata per depositare il marchio non sono presenti altre informazioni sui piani futuri di Huawei. Sappiamo ormai che questo sistema operativo che il colosso cinese sta sviluppando è un progetto che in realtà va avanti da anni, ma le tensioni con il governo USA hanno probabilmente spinto Huawei ad accelerare i tempi. 

Ultimamente, sono circolate indiscrezioni su una possibile linea più morbida da parte dell'amministrazione Trump nei confronti del produttore di dispositivi come Huawei P30 Pro, soprattutto per quanto riguarda i prodotti rivolti ai consumatori, ma ancora non è chiaro se Huawei avrà accesso ad Android e Windows in futuro.

Ovviamente, una delle sfide più grandi che Huawei dovrà affrontare è quella di convincere gli sviluppatori di app a creare versioni specifiche per Harmony (o Ark o Hongmeng, il nome definitivo non si sa). 

Tenendo questo a mente, non sorprende che l'azienda cinese si stia affrettando ad avere pronte le varie versioni del suo sistema operativo il prima possibile, in modo da essere preparati ad affrontare anche lo scenario peggiore. Comunque, la storia non finisce qui e ci saranno sicuramente altri colpi di scena in questa "guerra" tra Cina e USA.