Skip to main content

Samsung sta lavorando su un sensore da 250 MP

(Image credit: Future)

Samsung si impegna a realizzare fotocamere ad alta risoluzione per smartphone, come dimostra la serie Galaxy S20, ma potrebbe essere già al lavoro per creare un sensore da 250 MP.

A inizio aprile, Samsung ha rivelato l’intenzione di creare sensori da 600 MP per immortalare immagini con una resa il più vicina possibile a quella dell’occhio umano. 

Secondo il sito tecnologico cinese MyDrivers, il sensore da 600 MP arriverà solo tra diversi anni, sembra infatti più plausibile che Samsung possa realizzare prima un sensore da 150 MP e 250 MP. Abbiamo già sentito parlare di un sensore da 150 MP per smartphone, ma è la prima volta che viene menzionato un sensore da 250 MP. 

I sensori ad alta risoluzione presentano diversi vantaggi rispetto ai sensori convenzionali. Il principale beneficio è il livello di dettaglio maggiore che può essere conservato quando si ritaglia la foto. In secondo luogo, un numero più elevato di pixel può essere combinato per creare singoli pixel più grandi per una migliore resa e fedeltà dei colori in condizioni di scarsa illuminazione. 

Il sensore Samsung ISOCELL Bright HM1 da 108 MP può combinare nove pixel adiacenti attraverso una tecnica chiamata pixel-binning per creare un'immagine da 12 MP con una dimensione dei pixel di 2,4 μm. Avere più pixel a disposizione potrebbe aumentare l’intensità del singolo pixel.

Inoltre, questo sensore da 250 MP potrebbe essere di dimensioni molto più grandi, estendendosi di un pollice in diagonale. 

Questo è un aspetto importante, poichè l’esportazione di tanti pixel su un sensore piccolo influirebbe notevolmente sulla qualità in condizioni di scarsa illuminazione. Detto questo, aggiungere un sensore più grande nella progettazione di uno smartphone è difficile, per il semplice motivo che occuperebbe più spazio.

I sensori ISOCELL da 150 MP di Samsung potrebbero arrivare già il prossimo anno, quindi forse li vedremo nella serie Samsung Galaxy S30 a inizio 2021.

Si dice che Xiaomi, Vivo e Oppo siano tutti interessati alla tecnologia, quindi potremmo vederla impiegata anche su smartphone di altri produttori. I prossimi modelli di Samsung come Galaxy Note 20 e Fold 2 forse utilizzeranno ancora il sensore da 108 MP di Galaxy S20.