Skip to main content

Apple conferma che iPhone 12 uscirà in ritardo e spiega il perchè

iPhone 11
(Image credit: TechRadar)

La buona notizia è che iPhone 12 uscirà presto. La cattiva notizia, invece, è che arriverà in ritardo di qualche settimana rispetto alla data usuale.

Durante l'ultima conferenza sugli utili, Apple stessa ha confermato che iPhone 12 uscirà in ritardo. L'azienda ha anche riferito delle notizie positive riguardo il Q3 2020, nonostante l'impatto sul mondo dell'economia e della tecnologia della pandemia di Covid-19: è stato riscontrato un incremento delle vendite del 2% rispetto allo scorso anno, e per questo Apple ringrazia iPhone SE (2020). Apple ha anche affermato di non aver imposto alcun obbiettivo di guadagno per il Q4 2020, proprio a causa delle attuali circostanze.

Apple ha approfittato di questa occasione per ammettere che iPhone 12 con ogni probabilità verrà presentato in ritardo, affermando inoltre che le vendite di iPad e Mac hanno conosciuto una crescita a doppia cifra nonostante le restrizioni della fornitura causate dall'impatto del Coronavirus.

Vale la pena aspettare?

Potrebbe valere la pena aspettare un po' di più per iPhone 12. Ci aspettiamo infatti che Apple introduca il primo iPhone 5G con la nuova serie, offrendo velocità di download incrementate nelle parti del mondo che hanno accesso alle infrastrutture 5G. Quasi tutti i rivali Android di iPhone offrono un'opzione con supporto 5G, basti pensare ad esempio a Samsung Galaxy S20, OnePlus 8 Pro e il nuovo Galaxy Note 20.

iPhone 12 dovrebbe offrire anche un'ampia varietà di scelta. Ci aspettiamo quattro modelli con un design innovativo, chipset A14, display OLED di varie dimensioni e sensori fotografici 3D.

Un ritardo giustificato

Quando un nuovo iPhone arriva in ritardo, o questo è disponibile in quantità limitata, normalmente è un problema di forniture. Ripensate a episodi come il lancio di iPhone X, tenutosi a ottobre, o iPhone 7, che quando uscito era difficile da reperire in determinati colori.

iPhone 12, invece, tarderà per cause esterne. Il CEO Tim Cook ha spiegato che iPhone SE 2020 ha venduto bene soprattutto grazie agli utenti che aspettavano ormai da anni un upgrade del vecchio iPhone SE. Nel caso di iPhone 12, invece, i clienti forse non si sentiranno pronti ad acquistare un costoso top di gamma nel bel mezzo di una pandemia globale, con l'aggiunta del fattore dell'insicurezza economica. Oltretutto, resta anche da vedere se il recente debutto di un iPhone economico a distanza di pochi mesi dal debutto di iPhone 12 potrebbe avere un impatto sulle vendite.

In molti Paesi gli Apple Store sono momentaneamente ancora chiusi, il che potrebbe avere un impatto notevole sulle vendite dei nuovi dispositivi, anche per il fatto di non poterli provare in prima persona prima dell'acquisto.