Skip to main content

AMD, una CPU Ryzen 7000 trapela in un nuovo benchmark

AMD Ryzen 7 5800X3D
(Image credit: Future)

Pochi mesi ci separano dai nuovi processori AMD Ryzen 7000. I modelli desktop della gamma, già entrati in pre-produzione lo scorso mese, dovrebbero infatti già uscire a settembre, anticipando le CPU Dragon Range e le APU Phoenix destinate ai portatili, che saranno disponibili nel 2023.

Un nuovo esemplare provvisorio è nel frattempo comparso sulla piattaforma OpenBenchmarking; si tratta nello specifico di una CPU Ryzen 7000 da 8 core e 16 thread testata con Phoronix Test Suite.

I risultati, già rimossi dal sito, non danno alcuna indicazione valida sulle prestazioni ma svelano alcuni dettagli in più sulla CPU, come la velocità massima in boost di 5,2 GHz e la presenza di una iGPU integrata RDNA2, funzionante ad una frequenza che va da 1 a 2 GHz.

Le CPU Ryzen 7000 verranno infatti dotate per la prima volta di grafica integrata, caratteristica finora esclusiva alle APU, poi riproposte per dekstop attraverso la serie G. A differenza di quest'ultime, la presenza della iGPU non è tuttavia pensata per il gioco, ma lavorerà in tandem con la CPU per operazioni basilari di codifica multimediale, oltre a fungere da semplice controller video.

Immagine 1 di 2

AMD Zen 4 Ryzen 7000 benchmark

(Image credit: OpenBenchmarking)
Immagine 2 di 2

AMD Zen 4 Ryzen 7000 benchmark

(Image credit: OpenBenchmarking)

Con la nuova architettura Zen 4, AMD si prepara a competere con le CPU Raptor Lake, con cui Intel alzerà ulteriormente l'asticella. L'azienda cerca di tenere il ritmo serrato della ritrovata concorrenza e a giudicare dai campioni ingegneristici trapelati in questo periodo, sembra che ci stia riuscendo.

Non resta che attendere il Computex 2022, dove AMD dovrebbe far vedere nuovi esemplari dimostrativi della piattaforma, per conoscere più dettagli sulle CPU Zen 4.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar