Panasonic LZ2000 recensione

La soluzione home cinema all-in-one definitiva

Il TV Panasonic LZ2000 TV montato a muro
(Image: © Panasonic)

Verdetto

Ben costruito, schermo molto luminoso, suono Dolby Atmos coinvolgente, sono alcune delle caratteristiche che rendono il Panasonic LZ2000 una scelta ovvia per gli appassionati di cinema che vogliono un prodotto all-in-one senza scendere a compromessi. È un TV molto valido anche per le console di nuova generazione, anche se solo due dei suoi quattro ingressi HDMI supportano il 4K 120Hz.

Pros

  • +

    Eccezionale resa dell'immagine

  • +

    Piattaforma Smart TV My Home Screen

  • +

    Sistema audio Soundscape Pro a 360°

Cons

  • -

    Solo due ingressi HDMI supportano supportano il 4K 120 Hz

  • -

    Prezzo elevato

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Panasonic LZ2000: recensione breve

Il Panasonic LZ2000 è un TV OLED 4K di qualità superiore, fatto su misura per gli appassionati di home cinema. Si colloca al vertice della gamma OLED di Panasonic e combina un pannello all'avanguardia con un sistema audio Dolby Atmos completo di altoparlanti integrati che spingono i suoni in altezza e lateralmente.

Questa combinazione è molto riuscita e permette all’LZ2000 di classificarsi tra i nostri migliori TV. Panasonic è rinomata per l’elaborazione delle immagini, che è perfetta dal punto di vista della densità dei pixel e dell'accuratezza dei colori, mentre dal punto di vista sonoro rivaleggia con  migliori soundbar, compresi i modelli di fascia alta

Dei quattro ingressi HDMI del televisore, due sono in grado di gestire la riproduzione 4K a 120 fps, una caratteristica che si trova nei migliori TV da gaming e che i possessori di PS5 e/o Xbox Series X apprezzeranno. C'è anche un’interfaccia utente dedicata chiamata Game Control Board, che raggruppa le informazioni relative ai vari giochi per una più intuitiva accessibilità.

La componente Smart TV è affidata alla piattaforma My Home Screen di Panasonic, un'opzione affidabile (ma non esaltante) per guardare la TV e godersi le migliori piattaforme streaming.

Il TV Panasonic LZ2000 su un piccolo tavolino

(Image credit: Steve May)

Panasonic LZ2000: prezzo e disponibilità

  • Disponibile: adesso 
  • Prezzo: € 2.699,00 / € 3.339,00 / € 4.999,99 (a seconda della diagonale) 

Il Panasonic LZ2000 è in vendita ora in Italia. Il modello da 55 pollici che stiamo testando è stato lanciato a 2.699 euro, ma potete trovarlo a prezzi leggermente inferiori: lo abbiamo visto intorno ai 2.300 euro circa. . È disponibile anche con diagonali schermo da 65 e 77 pollici (TX-65LZ2000, TX-77LZ2000), rispettivamente in listino a 3.339 e 4.999 euro.  
 

Panasonic LZ2000: caratteristiche

  • Pannello Master OLED Pro 
  • Supporto  a 4K 120Hz (in due ingressi su quattro) 
  • Suono Dolby Atmos 360° Soundscape Pro 

Il Panasonic LZ2000 fa onore al suo status di top di gamma. Il televisore utilizza il pannello Master OLED Pro di Panasonic, il più avanzato dell’azienda, con una serie di funzioni per aumentare la luminosità, tra cui un dissipatore proprietario.  

Come gli altri modelli LZ che l'hanno preceduto, è dotato di un sistema audio Dolby Atmos avanzato sotto forma di 360° Soundscape Pro, con altoparlanti montati sul retro del pannello che diffondono il suono sia in altezza che lateralmente, oltre a un set di altoparlanti anteriori sotto lo schermo per i canali destro, sinistro e centrale del suono surround multicanale. 

Panasonic LZ2000 - le specifiche tecniche

Dimensioni disponibili: 55, 65, 77 pollici
Tipologia di schermo: OLED
Risoluzione: 4K
Supporto HDR : Dolby Vision IQ, HDR10+ Adaptive, HDR10, HLG, HDR Photo
Supporto Audio : Dolby Atmos, Dolby Digital, PCM
Smart TV: My Home Screen v. 7
Porte HDMI: 4 (solo due 2.1) 

Le immagini e il sonoro sono gestiti dal processore HCX Pro AI, che lavora fianco a fianco con i sensori a bordo per ottimizzare le prestazioni in base all'ambientazione riprodotta sul display. Lo schermo introduce anche una nuova funzione di orientamento del fascio di luce, che consente di indirizzare il suono verso un lato o l'altro della stanza.

La funzionalità Smart TV è gestita da My Home Screen v.7, che non solo offre i principali servizi di streaming, ma consente di personalizzare la schermata iniziale con i collegamenti ai servizi preferiti. 

L'LZ2000 è dotato di sintonizzatore DVB-T2 per il digitale terrestre Sul retro sono presenti quattro ingressi HDMI, ma solo due di essi supportano il 4K 120Hz come input da console di gioco di nuova generazione. Su uno di questi è presente l'eARC e il supporto per il VRR

Sono presenti anche un tris di porte USB, un'uscita audio digitale ottica, connessioni AV mini jack ed Ethernet, oltre a Bluetooth e Wi-Fi, nonché un'uscita mini jack per cuffie/subwoofer e uno slot CI.

Punteggio caratteristiche: 5/5

Il pannello posteriore del TV Panasonic LZ2000

Il Panasonic LZ2000 dispone di quattro ingressi HDMI sul retro, due dei quali supportano video High Frame Rate 4K 120Hz da una console di gioco di nuova generazione. (Image credit: Steve May)  (Image credit: Steve May)

Panasonic LZ2000: design

  • Altoparlanti per il suono in altezza e diffusori laterali 
  • Piedistallo 
  • Spessore di 69 mm 

Per uno schermo piatto che racchiude così tante funzioni, l'LZ2000 ha un aspetto decisamente snello. Gli altoparlanti posteriori, che compongono il sistema audio Soundscape Pro, non aumentano la profondità del telaio, mentre la cornice scura è elegante e sottile.

Poiché il televisore è posizionato su un piedistallo centrale, si adatta alla maggior parte dei mobili per TV. Il Panasonic LZ2000 è dotato di un telecomando di dimensioni ragguardevoli, con tasti dedicati alle app principali.  

Punteggio caratteristiche: 4,5/5

Il telecomando del Panasonic LZ2000

Il telecomando ha pulsanti dedicati ai più noti servizi di streaming. (Image credit: Steve May)  (Image credit: Steve May)

Panasonic LZ2000: Smart TV

  • My Home Screen 7
  • Game Control Board dedicata 
  • Compatibile con gli assistenti vocali  

Panasonic potrebbe introdurre il sistema operativo Android sui televisori di fascia più bassa, ma per questo pannello di qualità superiore ha mantenuto l’interfaccia utente My Home Screen, e questo non è necessariamente un punto debole. Questa interfaccia è facilmente personalizzabile e facile da usare. 

Per personalizzare l'esperienza smart, è possibile aggiungere le app e gli input preferiti alla schermata Home. La barra di selezione delle app principali è dotata di menu contestuali, che agevolano la navigazione.   

Sono presenti tutti i servizi streaming principali, tra cui Netflix, Amazon Prime Video, Disney Plus, Apple TV Plus, Rakuten TV e YouTube. 

C'è anche una modalità "relax" per la Galleria, che trasforma il televisore in una sorta di quadro che alterna immagini rilassanti e d’atmosfera. Il controllo vocale avviene tramite Google Assistant e Amazon Alexa.

La grande novità è la game board. Questa raggruppa i dettagli specifici dei giochi, come la risoluzione, il frame rate, l'input lag, il VRR e le informazioni sull'HDR, in un unico hub. I giocatori troveranno grande soddisfazione nel riprodurre i loro contenuti con la modalità Game. Abbiamo misurato un input lag di 14,5 ms (a 1080p60). 

Punteggio Smart TV: 5/5

Uno screenshot della Game Control Board del Panasonic LZ2000

La Game Board è una grande novità per il Panasonic LZ2000. (Image credit: Steve May)

Panasonic LZ2000: qualità dell'immagine

  • Processore AI HCX Pro  
  • Supporto universale HDR  
  • Gestione dell’immagine Auto AI 

Panasonic sa come ottenere prestazioni extra dai suoi pannelli OLED, e ha grande esperienza nella gestione del calore in questo tipo di pannelli. In questo caso, i livelli medi delle immagini sono stati ancora migliorati, rendendo questo TV perfetto sia per stanze molto luminose che per una saletta home cinema in cui si preferisce una visione completamente al buio.

Il pannello Master OLED Pro, riprende l'ultimo modello di display OLED.EX di LG e lo abbina a un dissipatore di calore proprietario, creando un ulteriore margine per aumentare la luminosità del pannello. Inoltre, sono state apportate alcune modifiche personalizzate all'interno del pannello stesso. 

Una piccola nota per i potenziali acquirenti: se siete attratti dalle prestazioni di immagine dell'LZ2000 ma avete già un home theatre o una soundbar, e intendete gestire l’audio esternamente usando il televisore solo come componente video e smart, allora il modello LZ1500 di Panasonic farà più al caso vostro.

L'elaborazione delle immagini di Panasonic ha sempre soddisfatto pienamente le aspettative. In questo caso, l'ultimo chip HCX Pro AI, abbinato a questo pannello di nuova generazione, fa davvero una gran figura.

HCX Pro AI eccelle quando si tratta di dettagli delle ombre e i colori ne beneficiano enormemente. I blu, in particolare, hanno una maggiore profondità. La messa a punto finale dei colori di questo pannello viene curata personalmente dal colorista di Hollywood Stefan Sonnenfeld. In pratica, siete in ottime mani.

Lo schermo offre il supporto multi-HDR, che comprende gli standard Dolby Vision IQ e HDR10+ Adaptive. Entrambe le impostazioni utilizzano i dati del sensore di luminosità per gestire dinamicamente i parametri dell'immagine.

Esiste anche una modalità adattiva calibrata per Netflix. Le prestazioni HDR del televisore sono eccellenti. Abbiamo misurato un picco di luminosità vicino ai 1.000 nit utilizzando la preimpostazione dell'immagine Normale. 

Punteggio Prestazioni Immagini: 5/5 

Panasonic LZ2000: qualità del suono

  • 360° Soundscape Pro
  • Messo a punto da Technics 
  • Potenza audio di 150w
  • Audio Beam steering

Certo, il Panasonic LZ2000 ha un prezzo elevato, ma se si considera che le sue prestazioni audio rivaleggiano con quelle di una soundbar Dolby Atmos di fascia media, allora forse il prezzo può apparire sensato e giustificabile, quanto meno se non avete una soundbar e non intendete acquistarne una.

I driver posteriori e laterali contribuiscono in modo determinante al senso di immersione sonora. Il controllo del suono è alto e la potenza totale dichiarata è di 150W. Non avrete problemi a riempire coi suoni un’intera stanza di medie dimensioni.

Il soundstage è ampio e si sviluppa anche in altezza, e l'articolazione anteriore dell'array di soundbar LCR sintonizzato da Technics è eccezionale. Le preimpostazioni audio comprendono Auto AI, Standard, Musica, Parlato, Stadio e Utente. 

Il sistema audio Auto AI non convince appieno e non è consigliabile. Sembra avere un problema con i dialoghi, che “si muovono” durante le scene di conversazione. Questo può risultare estremamente fastidioso e irrealistico. 

Una nuova caratteristica è il beam steering. È possibile scegliere di indirizzare il suono della soundbar anteriore, privilegiando i driver destro o sinistro. Utilizzando un grafico sullo schermo, è possibile orientare letteralmente l'uscita verso la posizione prescelta. Se una persona nella stanza desidera una lettura tranquilla, mentre voi volete seguire le notizie, potete orientare l'audio verso la vostra posizione. Una situazione ideale quando si guarda la TV insieme ad altre persone che fanno altro ma vogliono comunque condividere la vostra compagnia. Il beam steering non funziona con i contenuti Dolby Atmos, ma è senza dubbio un'idea interessante e vale la pena provare questa tecnologia.

Punteggio Prestazioni Audio: 5/5 

Uno screenshot della funzionalità beam steering sul Panasonic LZ2000

La nuova funzione beam steering consente di indirizzare l'audio sulla soundbar anteriore, privilegiando i driver destro o sinistro.   (Image credit: Steve May)

Panasonic LZ2000: qualità-prezzo

  • Prezzo premium 
  • Sistema audio Dolby Atmos avanzato 
  • Supporto all’ HDMI 2.1 per il 4k 120Hz 

Il Panasonic TX-55LZ2000 è un TV top di gamma, e il prezzo rispecchia questo status, ma di sicuro offre molto per il prezzo che viene richiesto. Vale la pena notare che il prezzo di questo televisore nel formato 55 pollici è diminuito rispetto al lancio iniziale, scendendo a poco più di  2000 euro.

L'aspetto fondamentale è il già citato sistema Soundscape Pro a 360°. Offre prestazioni paragonabili a quelle di una soundbar Atmos di fascia media/medio-alta, il che contribuisce a giustificare il prezzo complessivo del pacchetto. 

Il fatto che solo due ingressi HDMI supportino l'High Frame Rate 4K 120fps potrebbe essere un problema per i giocatori più hardcore che hanno diverse console di nuova generazione, e che magari vorranno collegare contemporaneamente anche quelle che verranno in futuro prossimo. 

Punteggio qualità-prezzo: 4,5/5

Panasonic LZ2000: ne vale la pena?

Volete un sistema home cinema all-in-home
Se desiderate un sistema home cinema con funzioni audio coinvolgenti, e non avete spazio sufficiente per posizionare set home theatre o soundbar, il Panasonic LZ2000 è un'opzione interessante. Offre una qualità d'immagine superba e un audio che non ha nulla da invidiare a soundbar Atmos di fascia media. 

Volete un display per giocare al massimo
Il Panasonic LZ2000 dispone di due ingressi HDMI in grado di gestire sorgenti 4K 120Hz, oltre a VRR e ALLM. La nuova Game Board per i giochi è pure un bonus interessante. 

Volete uno schermo che non fatichi in stanze luminose
Non solo il pannello Master OLED pro è già di base molto luminoso e incisivo, ma il televisore fa ampio uso di tecnologie adattive (Dolby Vision IQ, HDR10+ Adaptive e modalità Netflix Adaptive Calibrated) per gestire in modo intelligente le impostazioni dell'immagine indipendentemente dai livelli di luce.  

Non acquistatelo se…

Avete già un sistema audio Dolby Atmos dedicato
Sarebbe un inutile spreco di soldi. Se possedete già un sistema home cinema Dolby Atmos completo o una soundbar di fascia media o superiore, probabilmente non avrete bisogno delle caratteristiche audio Soundstage Pro dell'LZ2000. Risparmiate invece un po' di soldi e acquistate l'LZ1500, che offre le stesse caratteristiche ma con la componente audio ridimensionata. 

Volete un TV che duri anche nel futuro del gaming
Mentre la maggior parte degli utenti si accontenterà di due ingressi 4K 120Hz (per Xbox e PS5), i giocatori più accaniti potrebbero desiderare pi ingressi 4K 120Hz, in modo tale da poter collegare contemporaneamente anche un’eventuale prossima console di Nintendo o di altri produttori. 

Considerate anche...

Image (Si apre in una nuova scheda)

Philips OLED+937
Questo OLED 4K di punta di Philips con soundbar Bowers & Wilkins Dolby Atmos offre una concorrenza serrata all'LZ2000. Il televisore utilizza il motore di immagine P5 di 6a generazione del marchio e dispone di un pannello OLED.EX ad alta luminosità. Dispone inoltre di due ingressi HDMI 4K 120Hz e di una solida piattaforma smart che gira sotto sistema operativo Android. È disponibile solo con diagonali da 65 e 77 pollici. 

Image (Si apre in una nuova scheda)

LG C2 OLED (Si apre in una nuova scheda)
La popolarissima linea C2 di LG è difficile da battere in termini di convenienza. Utilizza il pannello OLED EX e un buon sistema per aumentare la luminosità.. Rispetto al Panasonic LZ2000 ha il vantaggio di avere tutte e quattro le porte HDMI di standard 2.1, quindi tutte quante supportano output a 4K e 120 Hz per le console di nuova generazione. Ha anche alcune carenze rispetto al Panasonic, ma costa meno.  

Image (Si apre in una nuova scheda)

Samsung S95B OLED (Si apre in una nuova scheda)
Il primo QD-OLED di Samsung rappresenta una valida opzione di acquisto. Questo TV è particolarmente adatto alla visione in ambienti luminosi. Offre una dinamicità eccellente e un'ottima resa cromatica. Tutti e quattro gli ingressi HDMI sono conformi allo standard  HDMI 2.1, con riproduzione 4K a 120 fps, cosa che rende questo TV una scelta eccellente per videogiocatori console, ma la mancanza del supporto Dolby Vision HDR sarà uno svantaggio per gli appassionati di cinema. 

Con il supporto di